Serie A - Al Cagliari basta Joao Pedro: battuto il Pescara 1-0

Gli uomini di Rastelli battono gli abruzzesi grazie alla rete di Joao Pedro nel primo tempo su calcio di rigore

Serie A - Al Cagliari basta Joao Pedro: battuto il Pescara 1-0
Serie A - Al Cagliari basta Joao Pedro: battuto il Pescara 1-0
CAGLIARI
1 0
PESCARA
CAGLIARI: RAFAEL; MURRU, ALVES, SALAMON, PISACANE, BARELLA (77' PADOIN), TACHTSIDIS, IONITA (58' FARAGO'), JOAO PEDRO, FARIAS, BORRIELLO. AL. RASTELLI
PESCARA : FIORILLO; ZAMPANO, BOVO, MILICEVIC (93' CRESCENZI), FORNASIER, COULIBALY (72' BRUGMAN), MUNTARI, MEMUSHAJ, BENALI (72' KASTANOS), CERRI, CAPRARI. ALL. ZEMAN
SCORE: 1-0 23' JOAO PEDRO
ARBITRO: MINELLI AMMONITI: FORNASIER, MILICEVIC, KASTANOS (P), ALVES (C)
NOTE: STADIO SANT'ELIA INCONTRO VALIDO PER LA TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA SERIE A

Vittoria di rigore per il Cagliari che, al Sant'Elia, batte il Pescara per 1-0 grazie al gol dal dischetto di Joao Pedro al '23 del primo tempo. Una vittoria meritata da parte degli uomini di Rastelli che, oltre al gol, hanno avuto due palle gol per chiudere la partita mentre, la squadra di Zeman si è resa pericolosa solo nel finale della prima frazione con Caprari. Con questo successo i sardi salgono a quota 41 mentre il Pescara è sempre più ultimo. 

Per quanto riguarda le formazioni 4-3-1-2 per il Cagliari con Joao Pedro a supporto di Borriello e Sau mentre il Pescara risponde col solito 4-3-3 con Benali e Caprari a supporto di Cerri. 

Ritmi bassi in avvio di partita con il Cagliari che fa la partita mentre il Pescara aspetta e prova a colpire in contropiede. La prima chance del match è per i padroni di casa e arriva al 15' con Borriello che raccoglie un bel cross dalla destra e colpisce di testa, palla fuori di nulla alla sinistra di Fiorillo. La rete è rimandata solo di qualche minuto perché al 22' Joao Pedro calcia a botta sicura trovando la risposta di Fornasier con un braccio. L'arbitro non non ha dubbi e assegna il rigore che lo stesso Joao Pedro realizza, 1-0. Passa un minuto e la squadra di Rastelli va ad un passo dal gol del raddoppio con Borriello che colpisce a botta sicura di testa ma Fiorillo fa il miracolo.

La prima conclusione, verso la porta, del Pescara arriva al 37' con una punizione di Caprari dai 20 metri ma Rafael blocca senza troppi problemi. La sfida si rinnova al 46' quando il Pescara orchestra bene un contropiede con Benali che pesca Caprari che dal limite prova a piazzarla col destro ma Rafael si allunga e manda in angolo. La prima frazione termina con il vantaggio dei Sardi. 

La prima occasione della ripresa arriva al 52' ed è per il Cagliari con Tachtsidis che verticalizza per Borriello che trova la conclusione, ma Fiorillo non si fa sorprendere. La partita non regala tanti spunti con i ritmi che sono molto bassi e allora Rastelli decide di cambiare qualcosa inserendo Faragò e Sau per Ionita e Farias. Al 67' torna a farsi vedere la squadra Sarda con Murru che penetra in area e duetta con Borriello: il numero 22 prova la conclusione, ma il suo tiro esce di molto. La risposta degli uomini di Zeman arriva al 71' con una gran conclusione di Benali da dentro l'area di rigore, ma Rafael blocca la sfera con un bel guizzo. 

Nel finale non accade nulla: al Sant'Elia il Cagliari batte il Pescata 1_0 grazie alla reti di Joao Pedro nel primo tempo. I Sardi salgono a quota 41 mentre il Pescara è sempre più ultimo. 

 

Cagliari