Cagliari - Rastelli: "Affronteremo un Napoli fortissimo, vogliamo onorare il finale di stagione"

Intervistato prima della gara contro il Napoli, Rastelli ha parlato del finale di stagione dei suoi, senza soffermarsi troppo sul possibile undici. Ecco le sue parole.

Cagliari - Rastelli: "Affronteremo un Napoli fortissimo, vogliamo onorare il finale di stagione"
Source photo: NapoliSoccer.net

"Non dobbiamo abbassare la guardia". E' questo il mantra di Massimo Rastelli che, intervistato durante la consueta conferenza stampa, ha parlato della delicata sfida che vedrà i sardi giocarsi le proprie chance in casa di un Napoli lanciatissimo verso il secondo posto e dunque poco incline a ceder punti in una sfida sulla carta agevole. Pur partendo da sfavoriti, comunque, i rossoblu venderanno cara la pelle, mettendo in campo quell'attitudine che li ha sempre contraddistinti. "Dopo il successo contro il Pescara ci siamo subito concentrati per la sfida del San Paolo, - ha detto l'ex Avellino - vogliamo onorare le ultime quattro sfide di campionato. "La partita sarà stimolante, bella da vivere. troveremo davanti uno stadio pieno. Vogliamo onorare queste ultime quattro gare e la stiamo preparando al meglio. Tornerò in uno stadio caldo in cui ho giocato per la prima volta da allenatore. Ma quando l'arbitro fischierà il calcio d'inizio penserò soltanto al Cagliari".

Ricordando la sfida dell'andata, uno 0-5 davvero inglorioso per i sardi, Rastelli sottolinea lo stato di forma degli avversari: “All'andata non abbiamo giocato al meglio delle nostre possibilità. Dopo il primo gol ci siamo sciolti. Affrontiamo un Napoli fortissimo, che ha messo alle corde la Juventus e il Real Madrid. Bisognerà saper soffrire, restare in partita se si va sotto. Quando avremo la palla, dovremo cercare noi di impensierire gli avversari: penso che abbiamo le qualità per farlo”.

Recuperato Isla, atleta importante per lo scacchiere tattico sardo, schematica la risposta dell'ex Avellino: “In ogni gara abbiamo cambiato in base a chi ci trovavamo di fronte. I moduli sono importanti, ma non fanno la differenza. Attraverso gli accorgimenti provati in settimana vogliamo limitare al massimo i nostri avversari, ma la voglia di fare una prestazione importante va al di sopra di tutti i sistemi di gioco”. 

Cagliari