Cagliari, Rastelli in conferenza stampa: "Rispetto per l'avversario ma voglio i tre punti"

Il tecnico rossoblù analizza il match di domani

Cagliari, Rastelli in conferenza stampa: "Rispetto per l'avversario ma voglio i tre punti"
Cagliari, Rastelli in conferenza stampa: "Rispetto per l'avversario ma voglio i tre punti"

A poche ore dalla sfida contro l'Empoli, il tecnico Massimo Rastelli ha parlato in conferenza stampa nel centro di Asseminello, analizzando il match che attende il Cagliari. All'andata, i sardi caddero per 2 a 0 fra le mura del Castellani, ora però i toscani sono alla disperata ricerca di punti salvezza ed hanno bisogno di vincere. 

"Vogliamo fare una partita importante, sarà importante trovare le giuste motivazioni. Non vogliamo regalare punti" esordisce il tecnico campano. Prosegue poi parlando degli avversari: "L'Empoli è decisamente in forma, arriva da ottimi risultati e sono affamati di punti dovendo salvarsi. Giocano anche un bel calcio, all'andata ci hanno messo in difficoltà con la difesa alta e tanto pressing". Parla poi dei suoi ragazzi: "Non vogliamo assolutamente mollare. I miei ragazzi stanno bene e vogliono mettersi in mostra, questa è la cosa più importante". Ancora una battuta sui toscani: "Hanno giocatori importanti, Maccarone ne è un esempio, ma rispetto all'anno scorso forse hanno perso qualità. Tuttavia li rispettiamo molto".

Rastelli passa poi a parlare anche del mercato e del suo futuro: "In questo periodo girano troppe voci, davvero troppe. Il mio futuro? Voglio restare qui e proseguire questo bellissimo progetto. Ora penso solo a chiudere al meglio la stagione". Qualche parola anche per Andrea Cossu: "E' una bandiera sarda, si troverà la collocazione adeguata alle sue possibilità. Poi dipenderà anche se ci sarò io o meno". Infine, Rastelli decide di non sbilanciarsi sulla possibile formazione di domani: "Non escludo esperimenti, è giusto pensare al futuro provando nuove soluzioni".

Cagliari