Cagliari, l'amarezza di Rastelli dopo la Juventus

Secondo il tecnico rossoblu il 3-0 è troppo pesante: "Abbiamo giocato bene, ci hanno punito alla prima distrazione". Anche Barella è sulla stessa lunghezza d'onda del suo allenatore.

Cagliari, l'amarezza di Rastelli dopo la Juventus
Cagliari, l'amarezza di Rastelli dopo la Juventus | www.sardiniapost.it

Il Cagliari apre la sua Serie A con una sonora sconfitta in casa della Juventus, che si è imposta per 3-0. Il tecnico rossoblu Massimo Rastelli però ha qualcosa da recriminare: "Il risultato è troppo pesante. Abbiamo giocato bene, la Juve ci ha punito alla prima distrazione. Potevamo segnare il rigore ed andare al riposo in parità, invece siamo stati ingenui nel finale ed abbiamo preso il secondo goal. Potevamo riorganizzarci nel secondo tempo, ma nel nostro momento migliore hanno fatto il 3-0 ed hanno chiuso i conti".

Poi il tecnico commenta il caso legato a Marco Borriello: "Lui è stato onesto, non ci sono mai stati problemi, però per me è stato un fulmine a ciel sereno. Non l'ho convocato perché la società mi aveva comunicato che sarebbe andato via. Non aveva più gli stimoli per continuare e gli auguriamo la miglior fortuna altrove", con una ammissione sul suo preferito come possibile sostituto: "Pavoletti è un giocatore importante, ci serve un attaccante da 20 goal come lo era Marco. Il direttore Giovanni Rossi sta seguendo diverse piste, sicuramente interverremo".

Per concludere conferma le indiscrezioni su un imminente arrivo di Gregory Van Der Wiel dal Fenerbahçe: "Ha giocato in grandi squadre ed ha il carisma e la personalità giusta per aumentare il nostro tasso tecnico. Ci aiuterà a crescere, partiamo comunque da una base già molto solida". 

Anche il giovane Niccolò Barella è intervenuto nel post partita: "Peccato, all'intervallo potevamo essere 1-1 e invece eravamo 2-0, hanno sfruttato gli episodi". Nel reparto offensivo del Cagliari non ci sarà più Borriello: "Abbiamo una rosa importante, i nostri sono ottimi attaccanti". Sull'episodio del VAR: "E' stato strano ma era giusto dare rigore". Settimana prossima c'è il Milan: "Cercheremo di fare meglio, oggi ci hanno penalizzato gli episodi", mentre sul suo ruolo in squadra dice: "Sento la fiducia di tutti, questo mi fa bene".