Chievo-Lazio, le ultime

Interessante anticipo quello di stasera al "Bentegodi" tra Chievo e Lazio. I padroni di casa non perdono da tre gare e vogliono conservare questa mini-striscia di imbattibilità, mentre i capitolini, invece, sono reduci da due sconfitte consecutive e mirano al bottino pieno per riprendere la corsa al terzo posto. Gara speciale per il tecnico biancoceleste Stefano Pioli, allenatore dei veneti nella stagione 2010/2011.

Chievo
Lazio
Chievo: (4-4-2) Bizzarri; Frey, Dainelli, Gamberini, Zukanovic; Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa; Meggiorini, Paloschi Panchina: Bardi, Seculin, Sardo, Cesar, Biraghi, Cofie, Manganì, Bellomo, Schelotto, Lazarevic, Pellissier, Maxi Lopez Allenatore: Maran
Lazio : (4-3-3) Marchetti; Basta, de Vrij, Radu, Braafheid; Onazi, Biglia, Parolo; Candreva, Djordjevic, Mauri Panchina: Berisha, Strakosha, Novaretti, Konko, Cavanda, Cana, Gonzalez, Ledesma, Ederson, Felipe Anderson, Balde Keita, Klose Allenatore: Pioli

Sfida importante quella delle 20,45 di oggi, in programma al Bentegodi di Verona. La cura Maran sta dando i suoi frutti al Chievo, che ora è molto più ordinato e aggressivo rispetto alla gestione Corini. La Lazio, invece, deve riscattare gli ultimi due ko contro Empoli e Juve: l'obbiettivo del terzo posto non deve sfuggire di mano.

CHIEVO - Maran riproporrà l'ormai collaudato 4-4-2. Il solo indisponibile è sempre Ruben Botta. In porta spazio a Bizzarri, che ormai ha scalzato Bardi nella gerarchia di primo portiere. In difesa Zukanovic ricoprirà nuovamente il ruolo di terzino assieme a Frey, mentre i centrali saranno Dainelli e Gamberini. Passando a centrocampo, Birsa e Izco agiranno da esterni con in mezzo Radovanovic - in gol la scorsa giornata a Udine - e Hetemaj, di nuovo a disposizione dopo il forfait di domenica scorsa. Quanto al reparto avanzato, potrebbe trovare spazio Meggiorini assieme a Paloschi. Panchina per capitan Pellissier.

LAZIO - Pioli deve fare i conti con gli infortunati Gentiletti, Ciani, Cataldi, Pereirinha e lo squalificato Lulic. Anche Cana non è al top della condizione: probabile l'impiego di Radu al posto dell'albanese. Conferma per Braafheid sulla corsia sinistra. Passando a centrocampo, Onazi prenderà il posto di Lulic. Assieme al nigeriano i confermatissimi Biglia e Parolo. Capitolo attacco: oltre all'intoccabile Candreva, Djordjevic e Mauri sono vantaggio rispettiamente su Klose e Balde Keita, con quest'ultimo pronto a subentrare nella ripresa.


Share on Facebook