Maran: "Grande vittoria, abbiamo dominato la partita"

Il Chievo espugna il "Sant'Elia" e conquista 3 punti fondamentali in chiave salvezza. Grazie a questa vittoria, i veneti abbandonano il terz'ultimo posto - dove finisce proprio la squadra di Zeman - e si portano a 14 punti, a pari merito con il Torino.

Cagliari
0 2
Chievo
Cagliari: (4-3-3) Cragno; Pisano (46mo Avelar), Benedetti, Rossettini, Balzano; Crisetig (46mo Donsah), Conti, Ekdal; Farias, Ibarbo, Cossu (46mo Longo) Panchina: Carboni, Ceppitelli, Capuano, Murru, Dessena, Capello, Joao Pedro, Caio Rangel Allenatore: Zeman
Chievo: (4-4-2) Bizzarri; Frey, Cesar, Gamberini, Zukanovic; Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa (69mo Schelotto); Meggiorini (79mo Pellissier), Paloschi (88mo Maxi Lopez) Panchina: Bardi, Seculin, Dainelli, Sardo, Biraghi, Cofie, Lazarevic, Bellomo, Botta Allenatore: Maran
SCORE: min. 4 Meggiorini, min. 9 Paloschi
ARBITRO: Mariani (ITA) Ammoniti: Benedetti, Cossu, Conti, Ekdal, Farias, Ibarbo, Zukanovic, Frey, Izco

Terzo successo in campionato per il Chievo, il secondo fuori casa dopo quello ottenuto al "San Paolo" a inizio settembre. Il match si deciso nei primi 10 minuti: vantaggio di Meggiorini al 4' e raddoppio di Paloschi al 9'. I sardi provano a reagire, ma senza successo: solo nel finale Ibarbo impegna Bizzarri.

Ora i gialloblù sono fuori dalla zona retrocessione e navigano in acque più tranquille. Così il tecnico Maran, visibilmente soddisfatto, nel post gara ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo fatto una grande prestazione, ottenendo una vittoria meritata. La partita l'abbiamo fatta noi, sono tre punti che ci premiano e ci fanno guardare avanti con più tranquillità. Siamo stati coraggiosi, alti, facendo buon gioco: non abbiamo mai sofferto".

"Sono contento quando gli attaccanti fanno gol, è molto importante per la squadra. E' significativo anche che chi è entrato dalla panchina abbia dato il massimo, è sicuramente un passo avanti rispetto a qualche giornata fa".


Share on Facebook