Mattiello verso il ritorno: "L'obiettivo è la Juve, da protagonista"

Il terzino scuola Juventus in forza al Chievo Verona torna a parlare dopo lo sfortunatissimo intervento che gli è costato la rottura del legamento crociato. Sei mesi di stop che costringono Mattiello ad un lungo stop forzato, ma il giovane toscano guarda già al rientro.

Mattiello verso il ritorno: "L'obiettivo è la Juve, da protagonista"
Mattiello verso il ritorno: "L'obiettivo è la Juve, da protagonista"

"Tornerò con la stessa energia, se non più forte. Mi sento bene e se continuo così rientrerò veramente in campo più forte di prima. Non la prendo come una sfida, la sto vivendo con serenità. L’importante è recuperare bene, poi rientrare ad agosto o a settembre non importa, è fondamentale farlo al meglio". La maturità, la forza di volontà e l'abnegazione dei grandi. 

Due mesi e mezzo dopo il grave infortunio subito a causa dell'intervento fortuito di Radja Nainggolan durante Chievo Verona-Roma, torna a parlare Federico Mattiello, che vede l'infortunio come un semplice incidente di percorso. Niente di grave, perchè il terzino scuola Juventus sta vivendo il momento, seppur difficile, con la serenità di chi sa che tornerà in campo più forte di prima. 

"Dopo l’infortunio ho ricevuto l’affetto di moltissima gente qui a Verona e penso che non riuscirò mai a ringraziare abbastanza". L'obiettivo di Mattiello è vivo e forte nella sua testa ed è quello che gli permette di guardare questo infortunio con maggiore chiarezza e tranquillità: "Lo dico chiaramente, il mio obiettivo è quello di tornare alla Juventus, ma da protagonista. Se questo non sarà possibile, sarò felicissimo di fare un altro anno al Chievo Verona. Le cose stavano andando bene prima dell’infortunio, ora voglio rientrare per dimostrare il mio valore. Se dovrò farlo a Verona non ci saranno problemi”.

Il futuro di Mattiello è segnato: vuole tornare a sgroppare su quella fascia come fatto ottimamente contro Sampdoria e Milan in campionato, quando stupì l'Italia intera per i suoi mezzi atletici e tecnici. Ti aspettiamo, Federico.