Chievo, può tornare Paloschi. Piacciono i giovani Bisoli e N'Zola

La società clivense attiva sul mercato, probabili movimenti in entrata ed uscita già nei primissimi giorni di calciomercato.

Chievo, può tornare Paloschi. Piacciono i giovani Bisoli e N'Zola
Paloschi, possibile un suo ritorno al Chievo Verona

Il ChievoVerona non resterà a guardare in questo mercato di Gennaio. Il presidente Campedelli ed il direttore sportivo Luca Nember sono già a lavoro per cercare di piazzare qualche buon colpo da affidare al tecnico Maran, che tanto bene sta facendo sulla panchina clivense. Molti nomi accostati ai gialloblù, ma quello che fa sognare i tifosi del più famoso "quartiere veronese" è senza ombra di dubbio Alberto Paloschi. Sarebbe un gradito ritorno per l'attaccante bresciano, che ha già realizzato 42 reti in 144 presenze con la maglia del Chievo. Reduce da due esperienze non brillanti con le maglie dello Swansea e dell'Atalanta, l'attaccante accetterebbe di buon grado un ritorno in maglia clivense, cercando di rilanciarsi dopo due anni bui. 

Interesse posto dal Chievo anche per altri due calciatori, giovani, che stanno ottenendo la ribalta in Serie B e Lega Pro. Occhi puntati sul talento Dimitri Bisoli, figlio del tecnico Pierpaolo, abile centrocampista col fiuto per il gol attualmente militante nel Brescia in cadetteria. Già 4 i gol siglati con  le "rondinelle"  in 18 presenze. E' però spietata la concorrenza, difatti sulle sue tracce c'è già mezza Serie A, con il pressing più insistente fatto registrare dalle due genovesi, oltre all'Udinese. Nel mirino anche un giovane attaccante. Si tratta di M'bala Nzola, classe '96 franco-angolano attualmente in forza ai pugliesi della Virtus Francavilla, dopo aver vissuto un'esperienza in Francia con la maglia del Troyes. La giovane punta è stata visionata anche dal Crotone diverse settimane fa, ne potrebbe nascere un duello per potersi accaparrare le prestazioni dell'attaccante colored.

Protagonista è anche il mercato in uscita, il nome maggiormente in auge è quello di Valter Birsa, sul quale sono piombati tre club cinesi. Sono lo Shanghai Shenhua, il Beijing Guoan e lo Changchun Yatai. L'offerta per Birsa da parte di questi club non è ancora chiara, ma si vocifera che possa essere di 10 milioni di euro o poco più. Sta ora alla società clivense, che deve valutare se privarsi o meno di un elemento così importante per il tecnico Maran, e al giocatore decidere il da farsi. Con le valigie in mano è Vittorio Parigini, che non ha trovato spazio in questa prima metà di stagione e dovrebbe ripartire dalla Serie B per rilanciarsi. Su di lui è forte l'interesse del Benevento di Baroni, che stravede per lui ritenendolo un ottimo innesto per il suo 4-3-3.


Share on Facebook