Atalanta-Chievo, tra festa, sorrisi e saluti

Gli orobici mandano in archivio la propria stagione davanti al proprio pubblico: ad onorare l'impegno arriva un Chievo già in vacanza da alcuni mesi.

Atalanta-Chievo, tra festa, sorrisi e saluti
Fonte immagine: Repubblica

Giorni di sorrisi, giorni di festa, in casa Atalanta. Una festa che dura da due settimane, per aver centrato la qualificazione in Europa, ma forse destinata anche a continuare con l'obiettivo quarto posto e la speranza di superare la Lazio: difficile, non impossibile. I magici ragazzi di Gasperini ci vogliono provare. Il primo passo è battere il Chievo nell'anticipo odierno alle ore 18: all'Atleti Azzurri d'Italia arriva una squadra già salva, ripresasi dopo un calo vertiginoso, che non ha comunque nulla più da chiedere al Campionato. Sarà una passerella finale, una partita che ambo le squadre vogliono vincere per coronare una stagione di successo, chi più e chi meno.

Sarà la dodicesima trasferta in quel di Bergamo per il Chievo, che non ha una tradizione positiva all'ombra delle alpi orobiche: gli odierni padroni di casa hanno infatti raccolto sei vittorie negli undici precedenti, pareggiando solo due volte. L'ultima vittoria dei gialloblù risale al 2010 e fu a firma di Sergio Pellissier. Anche la gara d'andata di questo campionato è stata vinta dall'Atalanta, che ha infilzato con un perentorio, netto, rotondo 4-1 la squadra di Maran al Bentegodi a inizio gennaio. 

Qui Atalanta

Sarà il giorno di due addii di due pezzi storici dell'Atalanta, saluteranno infatti Bergamo e probabilmente il calcio giocato Giulio Migliaccio e Cristian Raimondi. Se il primo dovrebbe avere spazio a partita in corso, il secondo lotta per una maglia da titolare che dovrebbe riuscire a conquistare a scapito di Conti sull'out di destra. Il resto del centrocampo sarà composto da Kessié e Freuler in mezzo, con Spinazzola a sinistra. Dietro il solito trio con Masiello, Caldara e Toloi davanti a Gollini, preferito a un Berisha non ancora al meglio. In avanti favorito Kurtic per accompagnare Andrea Petagna e Alejandro Gomez.

L'undici di Gasperini
L'undici di Gasperini

Qui Chievo

Lunga lista degli assenti per Rolando Maran, che non può fare affidamento nemmeno sugli squalificati Castro e Radovanovic, oltre agli infortunati Meggiorini, Gamberini, Hetemaj, Dainelli e Rigoni. Sono tanti i giovani aggregati alla prima squadra, tra questi spicca il solito Depaoli, che dovrebbe partire titolare in mezzo al campo con Bastien e De Guzman, con Birsa trequartista dietro le due punte Inglese e Pellissier. In difesa dovrebbe rivedersi Spolli al centro, con Cesar, mentre Cacciatore e Gobbi dovrebbero essere i terzini. In porta c'è Sorrentino.

Le scelte di Maran
Le scelte di Maran

Calcio d'inizio alle ore 18.00 allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, sarà Celi della sezione di Campobasso ad arbitrare l'ultima sfida di campionato di orobici e clivensi.

Chievo Verona