Chievo Verona: buoni spunti in amichevole, dal mercato notizie positive

I clivensi superano 2-0 il Lugano grazie alle reti di Castro e Bani. Sul mercato, si punta a svecchiare la rosa: in arrivo Jaroszynski, difficile Struna. Più agevoli, al contrario, le piste che porterebbero a Krunic e Kasami.

Chievo Verona: buoni spunti in amichevole, dal mercato notizie positive
Source photo: bolanarade.pt

Continua silenziosa ma a pieno regime  la preparazione estiva del Chievo Verona di Rolando Maran. Contro il Lugano, formazione importante per compattezza e tasso tecnico, i clivensi non hanno affatto sfigurato, vincendo per 2-0 ma mettendo però in luce i soliti meccanismi da oliare giorno dopo giorno. Al di là dell'ottima performance contro gli svizzeri, "matati" dalle reti di Castro e Bani, il focus dei veronesi continua ad essere il calciomercato, con Maran che non nasconde la necessità di arricchire la rosa puntando su atleti di spessore per la Serie A.

Sul fronte mercato, dunque, è tutto fatto per l'approdo di Jaroszynski nella città di Romeo e Giulietta, giovane difensore del Cracovia in scadenza e quindi valutato solo 500mila euro. Nelle scorse giornate i polacchi avevano fatto pressione, ma il rischio di perderlo a 0 a gennaio li avrebbe spinti ad accettare l'offerta del Chievo. Più difficile invece la pista che porterebbe a Struna del Palermo, visto il muro siciliano per il proprio talento. I rosanero, infatti, non accettano contropartite tecniche, puntando ad una manciata di milioni da impiegare poi sul mercato. Data la difficoltà della trattativa, si continua a lavorare per Seck della Roma, giovane terzino pronto ad un'esperienza tra i grandi dopo le buone cose viste in Primavera. 

A centrocampo, pressing su Krunic dell'Empoli, ben felice di continuare in Serie A a discapito di un eventuale abbassamento di categoria. L'operazione non è facile, le due società continueranno a lavorare nelle prossime ore. In alternativa, si pensa a Kasami dell'Olympiakos, ex Palermo che tornerebbe in Italia dopo un lungo girovagare tra Inghilterra, Svizzera e Grecia. Classe '92, Kasami è un calciatore duttile, che alterna estro a sostanza. Mancino naturale, lo svizzero si inserirebbe perfettamente nel  4-3-1-2 base del Chievo Verona, consentendo alle mezz'ali titolari di rifiatare, insidiandole nel contempo per un posto da titolare. 

Chievo Verona