Frosinone-Empoli: la delusione post gara dei toscani

Parlano l’allenatore Giampaolo e i calciatori Maccarone e Tonelli

Frosinone-Empoli: la delusione post gara dei toscani
Leinterviste post gara di Frosinone-Empoli

Dopo la seconda cocente sconfitta consecutiva subita ieri contro il Frosinone sono intervenuti in sala stampa il tecnico dell’Empoli Giampaolo, capitan Maccarone e il vice capitano Tonelli per analizzare la sconfitta in terra laziale e anche le decisioni dell’arbitro Guida.

Giampaolo: "Abbiamo cercato di giocare, loro meno secondo quelle che sono le caratteristiche. E' una sconfitta che non ci sta, un risultato falsato. Il gol del vantaggio? E' chiaramente viziato da un fallo su Mario Rui. Non mi sono mai lamentato delle direzioni arbitrali ma oggi non sono soddisfatto. Abbiamo sofferto 10' nel secondo tempo, poi per il resto la squadra mi è piaciuta. La sconfitta non ci sta. Sotto ogni punto di vista. La mia espulsione? Era immotivata. Non gli ho detto niente a differenza di quanto accaduto poco prima. In quel caso avrebbe avuto ragione. Sassuolo? E' una squadra collaudata, di qualità. Diversa dalla nostra. Lotta salvezza? Non lo so, noi ci siamo e siamo consapevoli di quanto possiamo fare. Domani ripartiremo dopo la sconfitta di oggi".

Maccarone: "Nel primo tempo meritavamo il vantaggio ma non siamo stati abbastanza cinici, il Frosinone invece ci ha punito alla prima disattenzione. È un momento così, vogliamo uscirne. Saponara? Non so cosa abbia detto all'arbitro, probabilmente si è innervosito per i falli sistematici subiti. Gli arbitri non lo hanno tutelato, stasera come in altre occasioni. Ha sbagliato nella reazione ma la sa, perché è un ragazzo maturo. Adesso dobbiamo ripartire con serenità e con la forza del gruppo".

Tonelli: "L'arbitraggio è stato scandaloso. Oltre agli episodi, come il fallo da ultimo uomo su Laurini, è il metro di arbitraggio ed essere scandaloso. Questo ovviamente non è un alibi per la sconfitta, anche se ha condizionato la partita. Cosa è successo alla squadra? Ultimamente abbiamo giocato un modo troppo individuale, dobbiamo giocare da squadra e ritrovare la forza del collettivo".


Share on Facebook