Maccarone rompe l'imbattibilità del Sassuolo, l'Empoli vince 1-0

Un gol del veterano nel finale regala ai toscani la seconda gioia stagionale e allontana la crisi. Neroverdi irriconoscibili.

Maccarone rompe l'imbattibilità del Sassuolo, l'Empoli vince 1-0
Maccarone rompe l'imbattibilità del Sassuolo, l'Empoli vince 1-0

Sotto la pioggia scrosciante al Castellani di Empoli, i padroni di casa ottengono tre punti fondamentali per allontanarsi dalla zona salvezza. A decidere è il veterano Massimo Maccarone, che insacca di testa in zona Cesarini, mentre il Sassuolo incassa la prima sconfitta in questo campionato.

Giampaolo deve fare i conti con l’assenza del proprio faro, Saponara, squalificato per tre giornate, schierando Krunic sulla trequarti, alle spalle di Maccarone e Pucciarelli. A centrocampo il trio Diousse, Zielinski e Buchel, mentre nel reparto arretrato troviamo Laurini, Tonelli, Costa e Mario Rui, con Skorupski tra i pali. Illustre assenza anche tra le file neroverdi: Berardi dichiara forfait durante il riscaldamento, per un problema muscolare. Al suo posto, Di Francesco lancia Politano, in compagnia di Defrel e Floro Flores, con il supporto del centrocampo a tre, costituito da Duncan, Magnanelli e Missiroli. In difesa confermati Vrsalijko, Cannavaro, Peluso e Terranova, mentre in porta c’è Consigli.

Le pessime condizioni di campo rallentano notevolmente la manovra offensiva di entrambe le formazioni, ma l’Empoli riesce a costruire, senza però costringere Consigli agli straordinari. Maccarone particolarmente attivo nei primi quarantacinque, senza però riuscire a timbrare il cartellino, mentre il Sassuolo soffre nettamente gli avversare e il terreno di gioco poco favorevole per una manovra veloce. Il primo tempo finisce a reti bianche, con i neroverdi, orfani di Berardi, che non riescono ad effettuare un tiro in porta.

Di ritorno dagli spogliatoi, la musica non cambia: è sempre la truppa azzurra a cercare il vantaggio, ma il Sassuolo riesce a difendersi con ordine, senza però lanciarsi in incursioni nell’area di Skorupski. Solo negli ultimi venti minuti, crescono anche gli ospiti, senza però impensierire più di tanto la retrogrardia empolese. Quando, ormai, la partita sembra destinata ad uno scialbo pareggio a reti bianche, l’Empoli trova il vantaggio all’88’, con un’incornata perfetta di Maccarone, ben innescato da Zielinski. Negli ultimi minuti, il Sassuolo tenta il tutto per il tutto, ma l’Empoli, nonostante l’espulsione di Zielinski dopo il gol di Maccarone, riesce a resistere e a mantenere la porta di Skorupski inviolata. Finisce 1-0 per la truppa di Giampaolo, vittoria meritata, su un Sassuolo mai pungente.

L’Empoli dimostra di essere in grado di creare diverse occasioni da gol, nonostante l’assenza di Saponara, grazie ad un’ottima mobilità offensiva di Maccarone. D’altra parte si è visto il peggior Sassuolo della stagione, mai pericoloso, se non con qualche tentativo dalla lunga distanza, sciupa malamente l’occasione per raggiungere il clamoroso primato in classifica e pone fine alla propria imbattibilità, che durava da undici partite.


Share on Facebook