Giampaolo: "L'obiettivo è onorare il campionato fino alla fine"

"Arrivare decimi o sedicesimi è differente e per rispetto nostro e della società dobbiamo provare a migliorare la nostra classifica"

Giampaolo: "L'obiettivo è onorare il campionato fino alla fine"
Giampaolo: "L'obiettivo è onorare il campionato fino alla fine"

Giornata anomala di campionato per l'Empoli che sarà oggi di scena a Modena per sfidare un Carpi affamato di punti salvezza. Ha presentato la sfida il tecnico dell'Empoli Marco Giampaolo nella conferenza stampa di vigilia.

"Domani ci guarderanno tutti e l'Empoli deve fare una partita seria come ha fatto il Verona mercoledì scorso contro di noi perchè vogliamo migliorare la nostra classifica e cercare di arrivare tra le prime dieci.

Il Carpi? Troveremo una squadra agguerrita che deve vincere per forza ma non voglio sentire i discorsi sulle diverse motivazioni. Ho detto ai miei ragazzi che ogni partita in serie A deve essere onorata e dovremo quindi giocare bene con l'ambizione di migliorarci sempre.

La salvezza? Questo traguardo ora è entrato nella normalità delle cose ma sette mesi fa non era così. La possibilità di giocare un altro anno in serie A per l'Empoli significa molto ma questa è la conseguenza di un lavoro serio e programmato da parte della società.

Il rinnovo? Non so cosa succederà e vivo la situazione con serenità perchè l'obiettivo di ripagare la società l'ho raggiunto e quindo sono contento di quello che ho fatto e poi vedrò quello che sarà il mio futuro.

Il mio anno qui a Empoli? Io sono primo andato in  Lega Pro per rimettermi in gioco con la speranza di tornare in serie A e l'Empoli mi ha concesso questa possibilità che ho sfruttato ma ora mi pongo nuovi obiettivi perchè sono fatto così e adesso il più importante è concludere al meglio il campionato.

La favola del Leicester? Se non hai passione per fare questo mestiere non puoi farlo per un'infinità di cose e io penso che Ranieri ha accettato questa sfida con grandi motivazioni ottenendo grandi risultati.

Le motivazioni per domani? Noi abbiamo l'obbligo di provare ad arrivare decimi e di fare quattro buone gare per il nostro orgoglio personale.

Mchedlidze? Domani giocherà dall'inizio e ho deciso di inserirlo gradualmente e di dargli queste possibilità dall'inizio nelle partite finali di stagione per valutare la sua condizione fisico e tecnica.

Maccarone? Massimo ha raggiunto un equilibrio e una maturità che solo l'esperienza ti può dare e non è sempre così, lui ha capito di essere un giocatore determinante anche per il futuro magari avendo un minutaggio minore ma sfruttandolo appieno e i gol di quest'anno lo testimoniano, ha avuto un periodo un pò negativo anche perchè non avevo ricambi ma adesso abbiamo varie soluzioni e possiamo farlo rifiatare".