Empoli: uno 0-0 di sbadigli con il Bologna

Le due squadre decidono di non farsi male e ne viene fuori un match non bello per gli amanti del calcio.

Empoli: uno 0-0 di sbadigli con il Bologna
Empoli: uno0-0 di sbadigli con il Bologna

E’ stata una giornata di festa per l’Empoli che, davanti al proprio pubblico, ha celebrato la seconda salvezza consecutiva in serie A e la partecipazione il prossimo anno al massimo campionato nazionale per la dodicesima volta nella sua storia. Ma prima della festa si è giocato e la partita tra Empoli e Bologna non valeva niente ai fini del raggiungimento dell'obiettivo, ma era comunque un test utile soprattutto per chi aveva giocato meno e per provare a scalare posizioni in classifica.

Invece il match è finito 0-0 con Empoli e Bologna che si sono accontentate e divise la posta in palio. Gli azzurri hanno iniziato bene, con un buon ritmo, schiacciando il Bologna nella propria metà campo, ma le poche occasioni che hanno creato non sono state concretizzate. Con il passare dei minuti il Bologna è cresciuto leggermente e l’Empoli è calato e così è uscito fuori un match equilibrato con la migliore occasione di marca emiliana con Floccari che però ha trovato un super Pelagotti, bravo a deviare il pallone in corner.

E’ difficile anche analizzare un match del genere privo di grandi contenuti, ma un dato che farà certamente piacere Giampaolo è che l’Empoli non ha subito gol in casa per la quarta volta consecutiva, con alcuni giocatori che in questo reparto si stanno mettendo in grande mostra, come Pelagotti e Cosic, che possono diventare giocatori importanti per l’Empoli del futuro.

Un po’ di più ci si aspettava dal reparto offensivo che si è acceso solo grazie alle accelerazioni di Croce (migliore in campo dell’Empoli) che ha anche trovato il gol nel secondo tempo, annullato però dall’arbitro per un presunto fuorigioco che ha scatenato grandi proteste in casa Empoli. Per il resto, Zielinski e Saponara si sono accessi ad intermittenza, Pucciarelli non ha trovato grandi spazi e Maccarone non era al meglio visto che non si è allenato regolarmente in settimana.

Così, dopo la festa salvezza, è tempo per l’Empoli di preparare le ultime due partite di campionato che saranno test affascinanti contro due grandi squadre come Inter e Torino. Infatti la società vuole provare ad arrivare tra le prime dieci del torneo e i prossimi due match saranno importanti e in particolare quello con il Torino che in questo momento occupa proprio la decima posizione. Rientra Paredes dopo il turno di squalifica e si spera di recuperare Tonelli, anche se Cosic non lo sta facendo di certo rimpiangere. Poi ci sarà tempo per parlare di futuro con la questione del rinnovo di Giampaolo sempre in primo piano, anche se ieri i tifosi con un coro hanno mostrato grande affetto nei confronti di un allenatore che è entrato sempre più nei cuori azzurri, che sperano di rivederlo l’anno prossimo sulla panchina toscana per provare a scrivere un’altra bella pagina di storia dell’Empoli.

Empoli