Empoli - Crotone, snodo delicato

Obiettivo comune per Empoli e Crotone, smuovere la classifica dopo un difficile avvio.

Empoli - Crotone, snodo delicato
Empoli - Crotone, snodo delicato

Obiettivo comune. Cancellare le difficoltà d'avvio e porre la prima pietra di un lungo cammino. Empoli e Crotone si affacciano alla terza giornata con i medesimi interrogativi. Alle spalle, un campionato ricco di soddisfazioni - l'Empoli nella massima serie sotto la guida di Giampaolo, il Crotone in B agli ordini di Juric - alle porte un'annata colma di insidie. Due progetti rinnovati, con il medesimo traguardo, la salvezza. Inizio, come detto, in chiaroscuro, due sconfitte per parte, 0 punti in classifica e primi campanelli d'allarme. Martusciello si arrende a Sampdoria e Udinese, Nicola cede il passo a Bologna e Genoa. Ora, i due si ritrovano di fronte, pronti a tutto per incamerare i primi punti. Si gioca al Castellani, fischio d'inizio alle 20.45, dirige il signor Valeri. 

Nell'Empoli, assente Laurini, fuori un turno per squalifica. A protezione di Skorupski, linea a quattro con Zambelli e Pasqual in corsia, Cosic e Costa al centro. In mediana, i maggiori dubbi di Martusciello. J.Mauri in cabina di regia - fondamentale, anche in fase di non possesso, l'operato dell'ex Parma e Milan - ai suoi lati Krunic e Buchel. Attenzione però alle candidature dell'esperto Croce e di Tello. Gilardino si accomoda in panchina, Empoli con l'usato sicuro Pucciarelli - Maccarone. 

4-3-1-2 con Saponara sulla trequarti:

Qualche problema in più per Nicola. Per la partita di questa sera, out Tonev, Mesbah, Fazzi e Simy. 3-4-3 per gli ospiti, con Dos Santos a guidare la retroguardia a difesa di Cordaz. Ferrari e Ceccherini compongono il reparto dietro, in mediana Crisetig e Rohdén. Compito arduo per Martella e Rosi, chiamati a coprire l'intera fascia. Falcinelli - colpo del mercato estivo - è il perno offensivo, a supporto dell'11 Palladino e Stoian (ballottaggio con Nalini). In panchina Trotta, carta interessante da giocare a partita in corso. 

3-4-3 per Nicola:

Martusciello "Il Crotone mi aspetto che venga qui per cercare di vincere la partita, ha un organico importante, e non dobbiamo fare l'errore di andare dietro al nome o pensare al fatto che il Crotone sia all´esordio in serie A. Noi dobbiamo mettere rabbia, corsa, fatica, il tutto unito all'ordine che noi abbiamo, e abbiamo avuto anche nelle due partite che abbiamo perso, anche se ci sono mancati i risultati. Questo a testimonianza che non dobbiamo snaturarci: non dobbiamo perdere la lucidità".

La conferenza completa

Nicola "Nei numeri non siamo stati secondi a nessuno in questi due match. Con il Genoa abbiamo fatto una partita molto ordinata pressando bene gli avversari, appena abbiamo mollato un pò siamo stati puniti ingiustamente".

La conferenza completa 


Share on Facebook