Un Empoli cinico ha la meglio sull'Udinese con un super Mchedlidze

La squadra toscana vince di misura contro l'Udinese grazie a una rete del georgiano che vive un gran momento di forma. Decima partita in campionato senza subire gol

Un Empoli cinico ha la meglio sull'Udinese con un super Mchedlidze
mchedlidze empoli udinese

E' stata una partita brutta e anonima quella tra Empoli e Udinese. Due squadre che hanno impostato il match con la volontà più di non subire che di provare il colpo vincente. Il risultato giusto sarebbe stato il pareggio o forse l'Udinese meritava leggermente di più. Ma nel calcio basta un episodio per cambiare l'esito di una partita e il destino ha voluto che fosse ancora Levan Mchedlidze a segnare un altro pesante gol a pochi minuti dal fischio finale e consegnare all'Empoli tre punti importantissimi.

Un Mchedlidze che finalmente sembrerebbe pronto all'esplosione definitiva, come desiderato dai tanti allenatori che lo hanno allenato (in primis Sarri). Il georgiano si è lasciato alle spalle tutti i guai fisici che lo hanno perseguitato ed ora sta trovando quella continuità di rendimento e di gol che purtroppo gli sono sempre mancati. Con la rete di domenica è arrivato a quota 4 gol realizzati, tutti nelle ultime 5 partite.

Ma per l'ennesima volta c'è da registrare la grande prova di solidità della difesa dell'Empoli che ha permesso a Skorupski di passare una giornata quasi tranquilla, se si escludono un paio di circostanze dove il portiere polacco si è dovuto sporcare i guantoni. Così gli azzurri rimangono con la porta inviolata in campionato per la decima partita, un primato davvero importante per una squadra che lotta per la salvezza.

Dunque terzo risultato consecutivo per l'Empoli e terza vittoria di fila in casa al "Castellani". Un rendimento notevole che ha permesso ai toscani di allontanrsi dalla zona retrocessione, adesso distante ben 11 punti.

E nel prossimo weekend gli azzurri possono davvero mettere una seria ipoteca alla salvezza se dovessero uscire imbattuti dallo "Scida" di Crotone. Un match quasi decisivo per i calabresi che giocheranno la partita della vita. L'Empoli dal canto suo sta vivendo un ottimo momento dal punto di vista dei risultati e potrà affrontare il match con più spensieratezza rispetto agli avversari.

Sicuramente non sarà del match il difensore Pasqual che sarà squalificato dal giudice sportivo. Al suo posto dovrebbe giocare il giovane Dimarco. A centrocampo rientra Diousse dalla squalifica e probabilmente scalzerà Buchel nel ruolo di regista. Da verificare inoltre le condizioni di Saponara, indisponibile domenica scorsa, e chi giocherà a fianco di Mchedlidze, con Marilungo, Pucciarelli e Maccarone che si contenderanno il posto.