Empoli, Skorupski: "A Roma ci torno, ma da titolare"

Il numero uno empolese è già proiettato al futuro, tenendo bene in mente l'obiettivo stagionale da raggiungere quest'anno: la salvezza dell'Empoli.

Empoli, Skorupski: "A Roma ci torno, ma da titolare"
Empoli, Skorupski: "A Roma ci torno, ma da titolare"

Uno dei migliori portieri emergenti in Serie A, il venticinquenne portiere polacco Lucasz Skorupski analizza il suo attuale momento in maglia empolese e si proietta al futuro, con un unico obiettivo, difendere i pali, da titolare, della porta della Roma. Difatti il nativo di Zabrze è di proprietà del club giallorosso, ed in estate potrebbe ritornare alla base, alla casa madre, specie se la Roma non riuscirà a trattenere l'attuale numero uno Wojciech Szczęsny.

Queste le sue impressioni a riguardo: "Il mio sogno è di giocare sempre titolare. Ho un contratto con la Roma, il prossimo anno si deciderà ma ciò che è certo è che io voglio essere titolare, voglio giocare sempre e sentirmi importante, insomma al centro di un progetto. Se la Roma mi darà questa possibilità sarò felice di restare, altrimenti cercherò altre soluzioni, a me più congeniali".

Portiere dallo ottime qualità tecniche e temperamentali, il suo nome nelle scorse settimane è stato accostato a più di una squadra, soprattutto al Torino del presidente Urbano Cairo: "Io voglio crescere ancora e sarei pronto per fare il titolare nella Roma. Non voglio fermarmi qua, mi alleno sempre al 100%, do il massimo in ogni allenamento. La parata più difficile? Contro la Roma sul tiro insidiosissimo di Mohamed Salah. Io resto sereno, non mi importano al momento le altre voci, voglio solo fare il mio lavoro al meglio e dunque difenderò nel miglior modo possibile esempre con estrema professionalità i pali dell'Empoli fino al termine della stagione. A campionato concluso valuterò il da farsi, e cioè cosa è meglio per me e per la mia crescita professionale".

 

Empoli