Serie A: l'Empoli espugna il Franchi, Fiorentina battuta 1-2 nel finale

Un rigore di Pasqual regala tre pesantissimi punti all'Empoli, che vede così la salvezza. Prova negativa per la Fiorentina, che inguaia il proprio percorso europeo.

Serie A: l'Empoli espugna il Franchi, Fiorentina battuta 1-2 nel finale
Source photo: profilo Twitter Empoli Calcio
FIORENTINA
1 2
EMPOLI
FIORENTINA: Tatarusanu; Tomovic, Sanchez, Astori; Chiesa (Maxi Olivera, min. 83), Vecino, Borja Valero, Tello; Bernardeschi (Babacar, min. 61), Saponara (Ilicic, min. 61); Kalinic.
EMPOLI: Skorupski; Veseli, Bellusci, Barba, Pasqual; Krunic, Buchel (Dioussé, min. 73), Croce, El Kaddouri (Zambelli, min. 83); Thiam, Mchedlidze (Pucciarelli, min. 68).
SCORE: 0-1, min. 37, El Kaddouri. 1-1, min. 64, Tello. 1-2, min. 91, Pasqual (R).
ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni (ITA). Ammoniti: Croce (min. 35), Veseli (min. 54), Krunic (min. 56), Tomovic (min. 69), Barba (min. 73), Dioussé (min. 83)
NOTE: Stadio Artemio Franchi, gara valida per la Serie A 2016/17.

Disputando una sfida disperata, grandissima prova dell'Empoli, che vince contro la Fiorentina vedendo seriamente vicina la salvezza. Avanti grazie ad Omar El Kaddouri, i toscani subiscono il pari di Tello, soffrendo fino al rigore dell'ex Pasqual, che batte Tatarusanu regalandosi una giornata da protagonista. 

Padroni di casa che scendono in campo con il solito 3-4-2-1: davanti a Tatarusanu, retroguardia a tre composta da Tomovic, Carlos Sanchez ed Astori. Peso dell'attacco affidato a Nikola Kalinic, sostenuto da Bernardeschi e dal grande ex Saponara. Nella zona centrale del campo, Vecino e Borja Valero affiancati dagli esterni Chiesa e Tello. Consueta disposizione tattica, poi, anche per gli ospiti, che scelgono il tandem offensivo Thiam-Mchdelidze in avanti, sostenuto da Omar El Kaddouri. Il polacco Skorupski in porta, con Bellusci e Barba in difesa. Sulle fasce di difesa, invece, Veseli e l'esperto Pasqual. Completa l'undici toscano, infine, Buchel, protetto dalle mezz'ali Krunic e Croce. 

Fiorentina prevedibilmente pressante, con Chiesa che già al 3' calcia di prima intenzione approfittando di una respinta corta e sbagliata di Krunic. Pallone, per fortuna di Skorupski, di poco fuori. E' una bella gara fin dai primi minuti: le due formazioni, infatti, rispondono colpo su colpo, animando il pubblico presente e rendendo sempre incerto il risultato. Al minuto numero sei grandissima chance per Tello, che da due passi non riesce a ribadire in rete un pallone respinto da Skorupski. Appena tre minuti dopo, invece, a provarci è Thiam, che sugli sviluppi di un corner non trova la porta da distanza ravvicinatissima. Al 17' ancora padroni di casa pericolosi, quando è Vecino a concludere da fuori non trovando lo specchio della porta. 

Dopo le emozioni iniziali, la gara inevitabilmente si siede, con l'Empoli che riesce a reggere l'urto dei viola. Al 28', interrompendo un momento di relax, grande occasione per Bernardeschi, che servito da Borja Valero perde tempo e viene ostacolato positivamente da Bellusci. Due minuti dopo, invece, poco pericolosa l'idea di Vecino, il cui diagonale non trova impreparato Skorupski. Scuotendosi dopo circa mezz'ora poco pungente, ci prova Mchdelidze, che svettando da corner manda alto non impegnando affatto Tatarusanu.  L'occasione del bomber ospite è solo il preludio al goal che, clamorosamente, porta in avanti l'Empoli, trascinato da un guizzo di El Kaddouri che al 37' ribadisce in rete una parata goffa di Tatarusanu. L'ultima azione del primo tempo capita sui piedi di Bernardeschi, che conclude forte ma non trova la rete. 

Seconda frazione che vede l'Empoli subito pericoloso, quando è Croce al 48' a sterzare e a concludere, trovando pronto Tatarusanu. Quattro minuti dopo si mette ancora in evidenza Bernardeschi, il cui mancino non scuote particolarmente il portiere polacco dei rispettivi avversari. All'ora di gioco, spezzando una situazione monotona, break della Fiorentina, con un destro potente di Tello che trova poca fortuna, come molte precedenti conclusioni dei suoi compagni. Appena entrato, due minuti dopo calcia di destro Ilicic, mandando però fuori. Poco male, comunque, per i toscani, che pareggiano la precedente rete dei corregionali grazie all'ispirato Tello, che al 64' ringrazia Borja Valero per l'assist e due avversari per la doppia deviazione che, di fatto, impedisce a Skorupski di parare.

La marcatura anima i ragazzi di Paulo Sousa, più convinti a spingere per conquistare una vittoria importante in ottica Europa League.  Al 67', interrompendo un'ora e più di vuoto, segna Kalinic, che in fuorigioco batte Skorupski. L'attento Mazzoleni, aiutato dal guardalinee, annulla. Tre minuti dopo bella parata di Tatarusanu su Thiam, che da corner non riesce a battere il rumeno. Nei minuti finali la gara aumenta d'intensità, con tante occasioni ambo le parti: pressando maggiormente, al 72' grandissima opportunità per Chiesa, che di collo pieno e da ottima posizione manda di pochissimo fuori. Due minuti dopo, invece, manda all'incrocio Ilicic, che da punizione non riesce a sbloccarsi. All'87', buona idea di Thiam, che supera Tomovic ma viene rimontato dallo stesso difensore viola. 

La voglia di punti dell'Empoli, mista ad una pessima attenzione difensiva viola, stravolge ancora la gara al 90', quando un fallo di Borja Valero su Pucciarelli regala un preziosissimo rigore agli ospiti. Sul dischetto, da ex, ci va Pasqual, che regala una gioia immensa ai suoi nuovi tifosi. Che vittoria, per i ragazzi di Martusciello, che si allontanano così dalla zona rossa puntando ad una salvezza più sofferta del solito. Migliore in campo per i padroni di casa, Tello. Per gli ospiti in evidenza El Kaddouri.