Empoli: che regalo di Pasqua(l), vittoria nel derby dopo 20 anni nel segno di Martusciello

La squadra azzurra si aggiudica nel finale il derby con la Fiorentina grazie ai gol di El Kaddouri e del grande ex Pasqual. Successo speciale per Martusciello, che firmò con una rete - sempre allo scadere - l'ultimo successo dell'Empoli al "Franchi", ed oggi ripete l'impresa in veste di allenatore.

Empoli: che regalo di Pasqua(l), vittoria nel derby dopo 20 anni nel segno di Martusciello
martusciello fiorentina-empoli

Non potevano chiedere un regalo di Pasqua migliore, i tifosi dell'Empoli, che hanno visto la loro squadra vincere dopo 20 anni il sentito derby contro la Fiorentina.

Una partita giocata molto bene dai ragazzi di Martusciello, che ha preparato in maniera impeccabile il match. Un Empoli che soprattutto nel primo tempo ha creato diversi problemi alla Fiorentina con Thiam e il ritrovato Mchedlidze, ma è stato El Kaddouri (seconda rete consecutiva per il marocchino) a trovare la rete del momentaneo vantaggio al minuto 37.

Nella seconda frazione la Fiorentina ha reagito, trovando il gol del pareggio al 64' con Tello, diventato un fattore dopo 45 minuti trascorsi nell'anonimato. La squadra viola ha mantenuto le principali occasioni per aggiudicarsi l'intera posta, ma all'ultimo minuto Pucciarelli ha guadagnat0 un calcio di rigore che l'ex giocatore e capitano della Fiorentina Pasqual ha trasformato con freddezza.

Lacrime di gioia per la squadra azzurra, che veniva da un periodo molto negativo con un solo punto conquistato nelle ultime 8 partite. Questa è la vittoria soprattutto di Giovanni Martusciello, che ha risposto sul campo alle tante critiche. 

Proprio lui, 20 anni fa, fu decisivo nell'ultima vittoria dell'Empoli a Firenze con una rete sempre allo scadere che gelò lo stadio. Ed oggi Martusciello è ancora protagonista, questa volta da allenatore, nel successo degli azzurri al "Franchi" dopo un quinto di secolo.

Una partita che può davvero cambiare la stagione, che sembrava incanalarsi in un sentiero buio e difficoltoso. La vittoria aumenta a 5 i punti di distacco dell'Empoli dal Crotone, reduce da un pareggio a Torino. Inoltre il calendario sembra sorridere sulla carta agli azzurri che però, anche oggi, hanno dimostrato di giocare meglio contro le big, avendo più spazi per lo sviluppo della manovra e del proprio gioco. Ma da qui alla fine l'Empoli ha come unico obiettivo quello di vincere e conquistare più punti possibili, a cominciare da domenica prossima, quando affronterà il Milan, galvanizzato anche esso dal pareggio in extremis nel derby con l'Inter. Una partita che può dare la sterzata decisiva e dirottare l'Empoli fuori dal sentiero losco e buio, e verso la permanenza in serie A.