Empoli, sarà ancora "magic moment"?

Reduce da due vittorie consecutive, 7 punti nelle ultime 3 giornate, l'Empoli è intenzionato anche contro il Sassuolo a cavalcare il buon momento di forma ed inanellare ulteriori punti in classifica, utili in ottica salvezza.

Empoli, sarà ancora "magic moment"?
Fonte: Getty Images

Dopo due successi, brillanti, in trasferta (Fiorentina e Milan), l'Empoli ritorna al Castellani e ad attenderlo ci sarà il frizzante Sassuolo di Eusebio Di Francesco, che seppur privo di obiettivi da perseguire, è stato in grado di bloccare sul pari il Napoli di Maurizio Sarri. I toscani hanno tutte le intenzioni di dilatare ulteriormente il 'magic moment' che stanno vivendo: sette punti nelle ultime tre giornate di campionato, uno in meno di quanti ne avevano guadagnato nelle precedenti tredici (2 vittorie, 2 pareggi e 9 sconfitte). Un Empoli che gode di ottima salute, e che finalmente ha ritrovato con assiduità il gol: è andato, infatti, a segno nelle ultime tre gare di campionato, ed in caso di marcature contro il Sassuolo, potrebbe eguagliare il record che non si registra dal febbraio 2016, ovvero quattro partite consecutive con l'Empoli in grado di andare a bersaglio in almeno una circostanza. Tra le due squadre, in A, al momento non è mai maturato un pareggio. Nei cinque precedenti, il bilancio arride leggermente ai neroverdi che conducono per tre vittorie a due. 

I biancoazzurri hanno da gestire cinque punti di margine nei confronti del Crotone, attualmente terzultimo, ma ancora vivo e smanioso di 'remuntada'. L'allenamento svolto nella giornata di ieri ha lasciato in eredità, a mister Giovanni Matusciello, un grattacapo non di poco conto. Guido Marilungo, nel corso della sessione di lavoro, ha accusato un risentimento al ginocchio, è uscito claudicante dal terreno di gioco, e non sarà a disposizione nel match di domani pomeriggio. A ciò, va aggiunta anche l'assenza di Levan Mchedlidze, out in seguito ai problemi fisici patiti durante la gara di Milano. Restano in forte dubbio le presenze dei centrocampisti Buchel e Croce. Verranno entrambi valutati oggi, ma difficilmente otterranno l'ok per scendere in campo da parte del parsimonioso staff medico biancoazzurro. Sta bene, invece, il difensore centrale Cosic, e dunque verrà convocato dal tecnico toscano, seppur indiziato, almeno inizialmente, a partire dalla panchina.

Ad oggi, l'undici iniziale potrebbe essere il seguente. Solito 4-3-1-2: Skorupski a difesa dei pali, linea di difesa a quattro con Laurini impegnato sull'out destro, Pasqual su quello opposto, e la coppia centrale costituita da Bellusci e Barba. Cerniera di centrocampo in cui agiranno Dioussè, in posizione centrale, Krunic e Mauri ai lati; El Kaddouri confermato nel ruolo di trequartista, pronto a garantire dosi di fantasia ed i giusti rifornimenti a favore della prima linea, composta dal tandem Pucciarelli e Thiam.


Share on Facebook