Carli: "Contro il Cagliari con lo stesso atteggiamento di domenica"

Il direttore generale dell'Empoli carica la squadra in vista del prossimo fondamentale match con il Cagliari, sperando nel rientro di qualche titolare. Intanto stagione finita per Marilungo

Carli: "Contro il Cagliari con lo stesso atteggiamento di domenica"
carli analizza il finale di stagione dell'Empoli

Ripresa degli allenamenti per l'Empoli che inizia la preparazione verso il match del Sant'Elia contro un Cagliari già salvo ma che vuole riscattare la netta sconfitta con il Napoli.

Le speranze di Martusciello sono quelle di recuperare qualche giocatore per domenica. Ma è ancora presto per sapere se Buchel, Krunic e Mchedlidze potranno essere a disposizione del tecnico napoletano che però nutre grande fiducia nei loro sostituti che ben si sono comportati nel match con il Bologna. La brutta notizia invece riguarda Marilungo che termina anticipatamente la stagione a causa del problema al ginocchio che lo sta affligendo da alcune settimane.

Ha parlato di questo emozionante finale di campionato il direttore generale dell'Empoli Marcello Carli sulle pagine del quotidiano locale "Il Tirreno". Il dirigente toscano ha fatto il punto della situazione in casa Empoli dopo il convincente successo di domenica scorsa che potrebbe essere determinante in caso di risultato positivo contro il Cagliari.

"Adesso tutti stiamo facendo i conti su quanti punti potrebbero bastare per arrivare alla salvezza, ma questo tipo di approccio non porta da nessuna parte. Ormai siamo agli scoccioli, c’è un finale da vivere con grande tensione, emozione e ora più che mai è necessario affrontare partita per partita". 

Finale col brivido anche per meriti del Crotone: "Il Crotone sta facendo un grandissimo finale di campionato, forse anche entusiasmante, merita i complimenti ma dobbiamo restare concentrati su noi stessi. Questo tipo di pensieri finisce solo per toglierci energie nervose che invece ci servono visto che la nostra diretta concorrente sta facendo così bene".

Pensiero dunque rivolto solo ed esclusivamente al match del "Sant'Elia": "E' importante concentrarsi sul Cagliari e su quello che dobbiamo fare, ci aspetta una partita difficile. Il Cagliari è un’ottima squadra e lo dimostra la stagione che ha fatto e giustamente non regalerà niente, quindi dobbiamo farci trovare pronti a mettere sul campo tutto quello che abbiamo e offrire una prestazione importante".

D'obbligo ripetere la prestazione di pochi giorni fa che ha permesso di vincere contro il Bologna: "Servirà l’atteggiamento visto domenica scorsa, i ragazzi sono stati bravi a interpretare bene la partita anche dopo il pareggio del Bologna che poteva tagliarci le gambe. Tutti hanno corso e lottato per 90 minuti, aggredendo la palla, gli spazi e gli avversari con grande foga. Sono stati feroci come una squadra che vuole salvarsi"

Carli non si sbilancia sul recupero del capocannoniere dell'Empoli Mchedlidze: "Ad oggi non so dire se Levan potrà recuperare, ovviamente speriamo di si e speriamo di recuperare tutti i ragazzi che sono stati fuori per defezione nell’ultima giornata. Ma la partita contro il Bologna ha detto anche che questa squadra possiede tante armi, tanti elementi che ci stanno dando forza in tutti i reparti, penso per esempio a Thiam e Jose Mauri".

Empoli