Fiorentina, il Genoa fa visita al Franchi nel posticipo

Fiorentina-Genoa chiude il programma della ventunesima giornata di Serie A. I viola con un successo andrebbero ad un solo punto dalla zona Champions League

Fiorentina, il Genoa fa visita al Franchi nel posticipo
Fiorentina-Genoa, diretta ore 20.45
Fiorentina
Genoa / 20:45

Archiviata la pratica Siena in Coppa Italia, la Fiorentina questa sera torna in campo in campionato per provare a sfruttare lo stop interno del Napoli contro il Chievo. I viola non vivono certo una situazione facile dal punto di vista degli infortuni che col passare delle settimane stanno decimando la squadra. L’ultimo stop in ordine di tempo è quello di Borja Valero, uscito anzitempo contro il Siena per un fastidio muscolare che lo terrà lontano dal campo per circa due settimane.

I risultati però continuano ad arrivare e la Fiorentina è ancora imbattuta nell’anno nuovo con un’importante record di minuti a porta inviolata: a Neto serviranno altri 57’ senza prendere gol e sarà il portiere con la striscia più lunga d’imbattibilità della storia della Fiorentina; il record della Serie A invece è ancora molto lontano e difficile da raggiungere. Il mese di gennaio è stato estremamente soddisfacente per la Fiorentina che ha vinto 4 delle 5 partite sin qui disputate tra campionato e Coppa Italia fermandosi solo in uno 0-0 sul campo del Torino. Nell’ultima gara di campionato sono arrivate risposte importanti da parte degli uomini di Montella che hanno saputo dominare una squadra che aveva un disperato bisogno di punti come il Catania; ottimo è stato l’esordio di Alessandro Matri autore di una doppietta e di un assist.

Dubbi di formazione per Montella sembrano non esserci considerando anche le poche alternative causate da infortuni e squalifiche. In porta ci sarà ovviamente Neto, come detto prima, a caccia del record storico; in difesa Roncaglia agirà come esterno di destra in sostituzione dell’infortunato Tomovic e sarà affiancato da Savic, Compper e Pasqual; a centrocampo l’assenza di Borja Valero costringe Montella a confermare Mati Fernandez al fianco di Aquilani, al rientro in campionato, e Pizarro; infine riproposto davanti il tridente di Catania formato da Cuadrado, Matri e Vargas.

Dall’altra parte c’è il Genoa, squadra a metà classifica che ha definitivamente scacciato i fantasmi della stagione passata ed è ancora in scia per un piazzamento nelle prime otto che vorrebbe dire evitare i preliminari di Coppa Italia il prossimo anno. Nell’ultima partita il Genoa ha ottenuto un successo di prestigio contro l’Inter vincendo per 1-0 grazie ad un gol di Antonelli. I rossoblu però non spiccano per continuità e la partita dell’andata la dice lunga sulla differenza fra le due squadre in campo. Alla seconda gara di andata tuttavia la Fiorentina poté contare su una rosa quasi completa e sulla coppia dei sogni Rossi-Gomez che adesso è out.

Gasperini partirà probabilmente con un 3-4-3 non troppo sbilanciato in avanti. In porta ovviamente ci sarà Perin, in cerca di riscatto dopo la brutta prova dell’andata; in difesa Antonini, Portanova e Marchese; a centrocampo ci saranno De Ceglie e Vrsaljko esterni e Cofie e Matuzalem al centro; in avanti inedito tridente formato da Feftatzidis, Antonelli e dall’ex Gilardino.

.Fiorentina 4-3-3 football formationGenoa 3-4-3 football formation

Fiorentina