Diretta Tottenham - Fiorentina, risultato live Europa League

Diretta Tottenham - Fiorentina, risultato live Europa League
Tottenham
1 1
Fiorentina
Tottenham: (4-2-3-1): Lloris (c); Walker, Fazio, Vertonghen, Davies; Bentaleb, Paulinho (dal 85' Mason); Chadli (dal 65' Kane), Eriksen, Townsend (dal 73' Lamela); Soldado. All.: Pochettino
Fiorentina: (3-5-2): Tatarusanu; Basanta, Gonzalo, Savic; Joaquin, Mati Fernandez, Pizarro, Borja Valero (dal 78' Badelj), Pasqual (dal 65' Marcos Alonso); Sahal, Gomez (dal 85' Ilicic). All.:Montella
SCORE: 1-0, min 6, Soldado; 1-1, min 36, Basanta;
ARBITRO: Carballo Velasco Carlos (ESP). Ammoniti: Gonzalo (F), Soldado (T), Savic (F)
NOTE: Dallo Stadio White Hart Lane di Londra, Sedicesimi di Finale della UEFA Europa League 2014/2015.

Con il saluto della Fiorentina ai propri tifosi, cogliamo l'occasione per salutarvi e ringraziarvi per la cortese attenzione. Vavel torna con il weekend di Campionato con i Live. Continuate a seguirci! Per questa sera è davvero tutto. Andrea Bugno e Vavel Italia vi augurano una serena buonanotte. 

Ecco il saluto dei viola alla curva dei tifosi arrivati da Firenze

Ecco tutti i risultati dell'andata dei sedicesimi di finale di Europa League.

Gara piuttosto equilibrata quella tra Spurs e Viola. La squadra di Pochettino ha dominato nella prima frazione, soprattutto nella prima mezz'ora dove meritava anche più di un sol gol di vantaggio. Il quarto d'ora finale del primo tempo è stato di marca viola, così come la ripresa. Il punteggio finale è giusto, con le due squadre che non recriminano molto. Le occasioni ci sono state da entrambe le parti, ma quello che ci preme sottolineare è lo spettacolo che s'è visto in campo: intensità, emozioni, gol, cattiveria agonistica. Davvero una bella partita. 

Guidetti ha acciuffato l'Inter al 93'. 3-3 all'ultimo respiro tra Celtic ed Inter. 

La squadra di Montella gioca un secondo tempo perfetto. L'aeroplanino cambia modulo e la viola trova più sicurezza e stabilità tattica. Squadra più equilibrata che usufruisce anche del calo fisico dei padroni di casa. Molte le occasioni per gli ospiti con Gomez, Salah, Joaquin, ma un pò di imprecisione e di ritardo in alcune occasioni non permettono alla Fiore di uscire col bottino grosso dalla trasferta Europea. Va benissimo cosi. Il pareggio con gol fuori casa è un ottimo risultato di partenza, ma a Firenze giovedì prossimo sarà una battaglia. 

La Fiorentina va a rendere omaggio ai suoi tifosi che li osannano e ringraziano per la stupenda partita. 

FISCHIA CARBALLO! E' 1-1 TRA TOTTEHAM E FIORENTINA! CHE PARTITA!! CHE INTENSITA'! CHE EMOZIONI! UNA BELLA PARTITA PER UNA BELLISSIMA CORNICE! 

93' Lamela prova l'incursione centrale, Pizarro lo chiude e guadagna anche la rimessa dal fondo. Ci siamo quasi alla fine della gara

92' Gonzalo cerca Salah nello spazio in profondità, esce Lloris

91' MATI DAL LIMITE DELL'AREA! PALLA DI POCO A LATO!

3 minuti di recupero

89' SALAAAAAAHHH!!! ANCORA L'EGIZIANO! CHE PARTITA DELL'EX CHELSEA! IL SUO SINISTRO SORVOLA DI POCO LA TRAVERSA! 

Si è attenuata e molto la pressione dei padroni di casa in questa ripresa. Molto meglio i viola. Giusto, per ora, il pareggio

4-5-1 di Montella in questa fase finale, che lascia soltanto Salah in avanti con gli altri a proteggere un 1-1 preziosissimo. 

86' Buona iniziativa di Kane sulla destra. Chiude Gonzalo in angolo. Esce e blocca Tatarusanu. 

Salah agisce da prima punta di movimento, Ilicic va sulla destra quando mancano 5 minuti. 

Esce Gomez, entra Ilicic per gli ultimi minuti. Dentro anche Mason per Paulinho. 

84' CHE OCCASIONE PER GOMEZ! DUETTO PERFETTO JOAQUIN - ALONSO SULLA SISNITRA, LO SPAGNOLO CROSSA PERFETTAMENTE PER IL TEDESCO CHE NON ARRIVA ALL'APPUNTAMENTO CON IL PALLONE. 

83' Bravo Badelj a fermare una potenziale occasione dei padroni di casa in contropiede. 

81' Buona occasione per Salah, che però perde l'attimo per battare a rete dopo un ottimo controllo. Riparte il Tottenham 

80' Fiorentina in avanti. Mati guadagna un angolo dalla destra. 

79' Lamela prova a sfondare sulla destra, lo chiude Alonso

Altro cambio per Montella: esce Borja Valero, dentro Badelj. Buona la prova dello spagnolo nella ripresa, meno nel primo tempo. 

75' LAMELA! Ci prova l'ex Roma col destro, palla che finsice a lato 

Nonostante l'evidente stanchezza la gara è ancora viva, con le squadre che vogliono provare entrambe a portarla a casa. Che intensità, che gara! 

Esce un eccellente Townsend, dentro Eric Lamela

71' CHE MIRACOLO DI TATARUSANU SU PAULINHO! IL CENTROCAMPISTA BRASILIANO SI RITROVA A TU PER TU CON IL PORTIERE VIOLA CHE GLI SBARRA LA STRADA!

69' GOMEZ!!! CHE OCCASIONE IN RIPARTENZA! IL TEDESCO PUNTA WALKER, LO SALTA ANDANDO SUL FONDO MA CON IL SINISTRO ALZA TROPPO LA SFERA CHE TERMINA ALTA SOPRA LA TRAVERSA

66' Grande idea di Salah che provava a servire Gomez con un filtrante, buona la diagonale di Walker che ha chiuso. 

Esce proprio Pasqual per fare posto a Marcos Alonso. E' il momento anche di Kane, che sostituisce Chadli. Boato di White Hart Lane. 

64' TOWNSEND DAL LIMITE! Buona conclusione dopo essersi liberato di Joaquin, ma il suo destro finisce a lato

Primo cambio per Montella: entrerà Marcos Alonso, probabilmente per Pasqual.

62' BENTALEB DALLA DISTANZA! Palla che sorvola di poco il sette della porta difesa da Tatarusanu

60' Lancio di Pizarro per lo scatto di Salah alle spalle della difesa, ma il pallone del cileno è imprendibile e si spegne oltre la linea di fondo

58' Tottenham che lentamente sta riconquistando campo e fiducia. Cross di Chadli che percorre tutta l'area di rigore, ma nè Soldado, nè Eriksen riesce ad intervenire

56' Si specchia troppo il Tottenham al limite dell'area: Eriksen poteva calciare due volte ed invece ha cercato passaggi forzati che hanno permesso alla difesa viola di chiudere 

Sembra molto più sicura dei suoi mezzi la squadra di Montella in questa ripresa. Ben messa in campo e molto più concreta nel possesso della palla. Il Tottenham va spesso a vuoto quando pressa alto. 

53' Doppia potenziale occasione per la Fiorentina: prima Borja, poi Joaquin entrano in area ma perdono il tempo per battere a rete. 

51' Centro di Bentaleb a cercare Soldado che nel frattempo era finito in fuorigioco

50' Ammonito Savic. Chadli gli era andato via in velocità. 

Ispiratissimo Salah. L'egiziano si sta caricando la squadra sulle spalle. Punizione guadagnata dalla trequarti. Perfetto cross di Mati, Walker devia in angolo 

Sembra aver cambiato modulo Montella. 4-3-3 con Salah che parte largo a destra e Joaquin a sinsitra, Gomez al centro. Pasqual ovviamente è scalato nella linea a 4 di difesa. 

47' SALAH DAL LIMITE! Parte bene la squadra italiana: Joaquin va via sulla sinistra, scarica al centro per Salah che di prima battuta di sinsitra sfiora il montante alla destra di Lloris

PARTITI! Possesso palla per gli Spurs

Ecco il Tottenham che rientra, a breve si riparte con il secondo tempo! 

Torna in campo la Fiorentina. Ancora attesa per la cinquina arbitrale e per il Tottenham 

Ecco il gol del pari di Basanta

Primo tempo tutto di marca inglese. Inizio tremendo per la squadra di Montella che capitola con il gol di Soldato, perfetto shoot a volo di destro da calcio d'angolo. Il Tottenham preme, insiste, va vicino al gol in almeno due occasioni. Il ritmo cala, per fortuna degli italiani, e i viola iniziano a mettere la testa fuori dal guscio. Prima è Salah a mettere paura a Lloris, poi, sugli sviluppi di una punizione dal limite di Mati, Lloris respinge sui piedi di Basanta che impatta. Finita? Macchè, Chadli dopo una carambola coglie la traversa, aumentando i rimpianti per la squadra di Pochettino che forse avrebbe meritatao qualcosa in più. 

Inter che nel frattempo è tornata in vantaggio sul Celtic: 2-3 gol ancora di Palacio

FINE PRIMO TEMPO A WHITE HART LANE! CHE SPETTACOLO!!! E' 1-1 TRA TOTTENHAM E FIORENTINA! 

45' INCREDIBILE OCCASIONE TOTTENHAM! CROSS TESISSIMO DI TOWNSEND, BASANTA DEVIA, TATARUSANU FA UN MEZZO MIRACOLO, MA RESPINGE SUI PIEDI DI CHADLI CHE A BOTTA SICURA COGLIE LA TRAVERSA. 

44' Si è placato il pressing del Tottenham. Era impossibile continuare sui ritmi del primo quarto d'ora e, complice anche il gol del pareggio, la Fiorentina ha acquisito sicurezza e tranquillità

42' Si riaccende Townsend, Pizarro e Mati lo raddoppiono concedendogli solo l'angolo. Bel cross tagliente di Chadli, ma nessun compagno è pronto a raccoglierlo. 

39' Fermato Pasqual in offside: in dubbio la posizione dell'esterno. Qualora non fosse stata fischiata sarebbero stati soli lui e Gomez contro Lloris

37' Si è sbloccata la Fiorentina: Borja dal limite, blocca Lloris. 

36' BASANTAAAAAAA!!! PAREGGIA LA FIORENTINA!!!!!! MEZZO GOL E' DA ATTRIBUIRE ALLA PUNIZIONE DI MATI! LLORIS SALVA SUL TIRO, MA RESPINGE SUI PIEDI DELL'ARGENTINO CHE NON SBAGLIA DA POCHI PASSI! 1-1!!!!

35' Spunto di Joaquin finalmente. Salta Soldado che lo atterra al limite dell'area, sul lato corto, da dietro: giallo per l'autore del gol. 

34' Sale in cattedra Salah: scatta, supera un paio di avverrsari e serve Gomez in area di rigore. Chiude Fazio in angolo 

32' Buona trama offensiva della fiorentina, la prima della gara: Salah serve Borja centralmente, apertura per Pasqual che crossa per Gomez. Il tedesco anticipa Fazio ma mette di poco a lato.

30' INDEMONIATO TOWNSEND! Ancora va via sulla destra, si accentra sul sinsitra e calcia: Gonzalo Rodriguez devia in angolo. 

Fuori dalla gara Joaquin. Lo spagnolo non riesce ad essere incisivo in fase di possesso e si fa spesso schiacciare in fase di copertura. 

Incredibile pareggio del Celtic. Autogol di Campagnaro per il pareggio scozzese in 2 minuti: 2-2

28' Ancora Soldado imbeccato solo in area, ma è fuorigioco! 

27' Baricentro passo, palla lunga e squadra sfilacciata: la Fiorentina non riesce a recuperare il bandolo della matassa e rientrare in partita. Tottenham che ovviamente ha i suoi meriti nel non far giocare i viola. 

25' Townsend e Walker sono imprendibili. Cross ancora dalla destra (Pasqual soffre tremendamente), Savic chiude in angolo

Il Celtic riapre la gara. Segna Armstrong il gol del 1-2

22' Tottenham sul velluto. Chadli imprendibile serve l'inserimento di Townsend che attende la sovrapposizione di Paulinho. La premia ed il centrocampista brasiliano arriva facilmente alla conclusione: para ancora Tatarusanu. Solo una squadra in campo. 

20' SOLDADOOOO!!! Ancora Tottenham sulla destra, cross di Walker, Soldado prova la rovesciata e la colpisce bene, per fortuna dei viola il tiro è centrale e Tatarusanu può parare

19' ERIKSEN! Perfetta azione sulla destra di Townsend imprendibile in velocità, cross altrettanto perfetto per Chadli che stoppa e serve Eriksen a rimorchio: stop e tiro che sorvola di poco la traversa. Che bella azione. 

18' Torna a manovrare la squadra di Pochettino che rallenta i ritmi. Dopo un quarto d'ora a rimti frenetici, gli Spurs decidono di tirare un pò il freno

16' SALAH!! Penetra in area anche fortunatamente sulla corsia mancina dopo aver vinto un rimpallo, ma al momento del tiro viene contrastato in angolo. 

15' Prova a ragionare maggiormente la squadra italiana, ma la pressione dei londinesi è asfissiante su ogni portatore di palla e ad ogni passaggio. Fiorentina che spesso è costretta a retrocedere col pallone per poi buttarlo in avanti 

14' Buon cross dalla sinistra di Pasqual, Salah buca, Gomez stoppa la palla con un braccio e l'azione sfuma.

Al Celtic Park l'Inter è avanti 2-0- Dopo un quarto d'ora Shaqiri e Palacio hanno quasi ipotecato la qualificazione 

12' Ci prova Gomez dai 25 metri, destro deviato che è preda di Lloris.  

Ecco il gol di Soldado

10' Inserimento centrale di Paulinho in area di rigore. Chiude Savic che fa anche carambolare la sfera sul brasiliano guadagnando la rimessa dal fondo. 

8' Ancora Soldado va via sulla destra, ma il suo cross è completamente sbagliato e la sfera supera la linea di fondo. 

Fiorentina che non riesce a sbloccarsi. Il Tottenham pressa alto e sembra voler infierire ancora sulla squadra di Montella. 

6' SOLDADOOOOOOOO!!! LA SBLOCCA ROBERTO SOLDADO!!! SOLO ALL'ALTEZZA DEL DISCHETTO DEL PENALTY, CALCIA DI DESTRO A VOLO E BATTE TATARUSANU! 1-0 TOTTENHAM! 

6' CLAMOROSA OCCASIONE PER IL TOTTENHAM! CHE PARATA TATARUSANU! ANGOLO PER IL TOTTENHAM! 

4' Primo spunto di Chadli, Gonzalo lo mette a terra: giallo per Rodriguez, primo ammonito del match

4' Montella ha disposto una squadra molto corta e compatta. Fatta eccezione per Gomez e Tatarusanu ci sono 9 uomini in poco più di 40 metri. 

3' Fiorentina in possesso palla. La squadra di Montella prova a giocarla anche nella propria metà campo. Tottenham che accenna ad un pressing che frutta una buona palla recuperata. 

In contemporanea a questa sfida al Celtic Park si gioca anche Celtic-Inter e vi terremo informati anche sugli sviluppi della sfida dell'ultima italiana impegnata

1' Primo possesso per i viola, Savic cerca Gomez che però viene pescato in offside

PARTITI! INIZIA TOTTENHAM-FIORENTINA! 

Strana la scelta di Pochettino di rinunciare ai due uomini forse più in forma: Kane e Lamela partono dalla panchina, Soldado in campo! 

Si sentono anche i circa 1000 tifosi viola dopo l'inno dell'Europa League. Squadre schierate in campo, a breve il fischio di Carballo

Ingresso in campo delle squadre. E' Manuel Pasqual ad incitare i compagni. Boato del pubblico londinese ad accompagnare in campo i protagonisti del match! Ci aspettiamo gol e spettacolo! Speriamo a tinte verdi bianco e rosse! 

Ecco tutti i risultati delle sfide delle 19. Bene il Napoli che espugna Trebisonda per 4-0, si fermano Roma (1-1) e Toro (2-2) in casa contro Feyenoord e Athletic Bilbao. 

Tutto pronto! Le squadre si apprestano ad entrare in campo per l'inizio del match!!! L'atmosfera è elettrizzante, come, ahinoi, soltanto negli stadi inglesi! CHE SPETTACOLO! 

20.55 Mentre lo stadio londinese inizia a riempirsi ecco le immagini dello spicchio di White Hart Lane occupato dai tifosi viola (fiorentina.it)

20.50 Un quarto d'ora all'inizio della gara. Ecco l'ingresso al terreno di gioco.

A White Hart Lane ha ripreso a piovere mentre la Fiorentina ed il Tottenham stanno ultimando la fase di riscaldamento

20.45 Quando le sfide delle sette si sono quasi concluse, ecco i risultati delle tre italiane impegnate in campo: 

Roma - Feyenoord 1-1 
Torino - Athletic Bilbao 2-2 
Trabzonspor - Napoli 0-3 

Clicca sui punteggi per seguire il live degli ultimi minuti 

20.35 Micah Richards è stato intervistato dal Daily Telegraph, in Inghilterra. Ecco le sue parole: "In Premier non giocavo, così ho detto al City che non volevo rinnovare. Mi sento chiuso, in futuro, al City,solo Roberto Mancini potrebbe riportarmi lì!Ovunque io vada in futuro, o rimanere qui alla Fiorentina, voglio essere la prima scelta. 

20.30 Così Andrea Della Valle a Radioblu a Londra: “Sarà una serata bella, comunque vada a finire. Sono due belle squadre, ci sarà sicuramente spettacolo. Peccato per la pioggia ma vedrete che sarà una bella partita”

20.25 E' sulla fascia destra che la Fiorentina si gioca la sfida con il Tottenham. L'idea di Vincenzo Montella è di affidare quasi tutta la corsia alla classe e all'esperienza di Joaquin. L'esterno d'attacco spagnolo è stato uno dei protagonisti della riscossa della squadra viola. Joaquin è l'uomo giusto per dare i cambi di ritmo e proporre palloni dal fondo per le conclusioni in anticipo di Mario Gomez, provando ad attaccare Davies in fase difensiva e provare a subire meno. Mentre dalla parte opposta Pasqual proverà ad accendere il campione tedesco con i suoi cross a rientrare.

20.20 Alcuni giocatori della Fiorentina nel classico giro di ricognizione prepartita.

20.18 Non ci sarà, dunque, la sfida tanto attesa tra Kane e Gomez. C'è Soldado nel Tottenham come centravanti. Pochettino sceglie Paulinho a centrocampo accanto a Bentaleb, mentre dietro Soldado ci saranno Townsend e Chadli assieme a Eriksen. 

20.15 Istantanee dagli spogliatoi di White Hart Lane

20.10 Formazioni UFFICIALI! 

Tottenham (4-2-3-1): Lloris (c); Walker, Fazio, Vertonghen, Davies; Bentaleb, Paulinho; Chadli, Eriksen, Townsend; Soldado. All.: Pochettino

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Basanta, Gonzalo, Savic; Joaquin, Mati Fernandez, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Sahal, Gomez. All.:Montella

20.05 Harry Kane, è lui l'uomo del momento in Premier League. Eletto giocatore del mese, l'attaccante del Tottenham è uno degli uomini più attesi nella grande sfida di questa sera. E pensare che Kane, autore di oltre 20 centri in stagione, in passato ha addirittura sfiorato la Serie A, al Livorno. I toscani avevano quasi ingaggiato l'attuale centravanti degli Spurs. Lo conferma lo stesso presidente Spinelli a TuttoMercatoWeb: "E' tutto vero, era l'estate del 2013 e noi stavamo per iniziare la stagione in Serie A. Parlando con Franco Baldini venne fuori il suo nome, ma non nacque una vera e propria trattativa, tutto rimase fermo alle chiacchiere".

20.00 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale dei sedicesimi di finale di Europa League. Ritorna, dopo la Champions, anche la seconda manifestazione europea per club in ordine di importanza. Questa sera vi portiamo a White Hart Lane, dove si giocherà Tottenham-Fiorentina. Da Andrea Bugno il più cordiale benvenuto e buon divertimento in nostra compagnia. 

Due club che ambiscono alla Champions, ma vogliono farsi onore in Europa League (e magari entrare in Champions da quella porta). Due tecnici giovani, ambiziosi e apprezzati un po' ovunque. Due squadre che giocano un calcio molto spumeggiante e brioso, spagnoleggiante. E due club in netta ripresa. Il tutto per una sfida che si presenta come una delle più affascinanti ed anche equilibrate del lotto dei sedicesimi di questa Europa League. Due squadre che potrebbero ambire tranquillamente alla finale di Varsavia ed alla Champions League. Non è un caso, infatti, che nei rispettivi campionati nazionali le due squadre lottino per un posto nella prossima Champions. 

Una sfida per misurare le proprie ambizioni, per capire dove si può arrivare. La Fiorentina ha sempre vinto in trasferta in questa edizione della UEFA Europa League, ma ora, nell’andata dei sedicesimi, l’asticella delle difficoltà arriva quasi al piano attico: per i Viola c’è la sfida sul campo del Tottenham Hotspur FC, la sesta forza della Premier League. La squadra di Vincenzo Montella arriva però al White Hart Lane con il biglietto da visita di otto risultati utili consecutivi e l’Aeroplanino si fida del gruppo: “Vogliamo vincere per andare avanti”, dice alla vigilia, “dobbiamo avere coraggio, umiltà e trovare entusiasmo”.

Si gioca a White Hart Lane, un fortino, non inespugnabile, ma pur sempre un fortino. Campo dal quale uscire con un pareggio potrebbe risultare anche decisivo ai fini della qualificazione, magari con gol. Nella giornata di vigilia del match, la Fiorentina s'è allenata ed ha assaggiato il terreno di gioco con una novità: Montella ha aperto integralmente l'allenamento ai tifosi viola che in 200 hanno preferito osannare i propri idoli piuttosto che andare a visitare le bellezze di Londra (per quello c'è sempre tempo). Montella e la sua squadra si sono allenati a porte aperte, con almeno trecento tifosi che hanno osservato da vicino l'ultimo allenamento della squadra. Un clima quasi da partita, visto che già al momento dell'ingresso della squadra sono partiti cori e applausi. Su tutti è Mario Gomez il più incitato, testimonianza del bisogno di affidarsi al bomber tedesco per affrontare lo spauracchio Kane. 

Tottenham - Gli Spurs arrivano alla sfida di questa sera dopo un turno di riposo. Riposo necessario dopo la brutta sconfitta di Liverpool. I Reds sono riusciti ad imporsi sui ragazzi di Pochettino solo nel finale, grazie ad una rete del redivivo Balotelli in una partita dove il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. In seguito a questa sconfitta il Tottenham occupa la sesta posizione in Premier alle spalle dell’Arsenal, e a soli 3 punti dal quarto posto. Gli Spurs stavano vivendo un ottimo momento di forma, arrivando ad Anfield dopo tre vittorie consecutive e la vittoria nel derby del North London, dove Harry Kane aveva spazzato via i Gunners con una fantastica doppietta. Sarà proprio lui l’uomo da tenere sotto stretta osservazione per i difensori della Fiorentina; guai a lasciare il minimo spazio a questo ragazzo classe ’93, autore di ben 23 reti in stagione tra Premier, Europa League e Capital One Cup.

Fiorentina - Grande momento della squadra di Montella. Sei vittorie e due pareggi nelle ultime otto gare ufficiali fanno dei viola una delle squadre più in forma d'Italia e non solo. L'ultima sconfitta fu a Parma ad inizio gennaio. Da li in poi solo vittorie, e poche delusioni. Unico neo di queste vittorie i troppi gol subiti: sono ben 10. Montella dovrà fare di tutto per far alzare l'attenzione difensiva ai tuoi; qualche errore di troppo potrebbe condizionare la gara e anche la qualificazione. Gomez sembra essere recuperato e dopo i gol alla Roma ed all'Atalanta è pronto a tornare in rete anche in Europa League, anche se alle sue spalle scalpita un Babacar in forma strepitosa. Forza, coraggio e testa alta: questa Fiorentina ha tutte le carte in regola per poter mettere in difficoltà gli inglesi, anche fuori casa. 

Tottenham - La squadra di Pochettino arriva ai sedicesimi dopo essersi qualificata come seconda nel girone C. Il Besiktas, grazie alla vittoria dell'ultima giornata, ha superato i londinesi facendoli retrocedere al secondo posto. Prima di questo stop, percorso quasi netto: 3 vittorie, 2 pareggi. 9 i gol fatti 3 quelli subiti (escluso quello turco). Squadra concreta, a folate anche spettacolare, che alterna risultati positivi a momenti, anche all'interno della gara stessa, alquanto negativi complice qualche distrazione di troppo. 

Fiorentina - Tutto facile invece per la Fiorentina nel gruppo K (Guingamp, Paok e Dinamo Minsk). 4 vittorie ed un pareggio sono bastati ai viola per accedere ai sedicesimi come prima del raggruppamento. Gli sono bastate infatti solo 5 partite per aggiudicarsi il primato, prima di perdere in malomodo contro il fanalino di coda Dinamo Minsk in casa nell'ultima giornata. 11 i gol fatti, solo 4 quelli subiti.  

Tottenham - L'allenatore spagnolo, Pochettino, oltre ad esprimere tanta stima per Montella, ha messo in guardia la sua squadra dalle potenzialità dei viola. Queste le parole dell'allenatore degli Spurs: "Siamo pronti, la pausa ci ha dato la possibilità di recuperare anche mentalmente. Fiorentina? E' un avversario ostico, ammiro Montella perchè dà alla sua squadra un gioco più spagnolo che italiano". Pochettino poi si sofferma sul prosieguo della stagione: "Nel calcio non si sa mai, dobbiamo cercare di andare avanti in entrambe le competizioni, la partita più importante, al momento, è quella di domani. Ma pensiamo ad una partita alla volta. Ormai abbiamo esperienza, abbiamo giocato più di 40 partite in 7 mesi. Devo essere bravo io a scegliere i giocatori giusti, in un gruppo molto forte e le tante partite non mi preoccupano". Si passa poi ad Harry Kane, l'attaccante del Tottenham che sta sorprendendo tutti a suon di gol, e su Cuadrado: "Posso dire che è giovane, ha molto potenziale e deve lavorare e credere in se stesso e nella squadra. Sarà difficile per tutti, non solamente per lui. La Fiorentina è un'ottima squadra anche senza Cuadrado, è un gran giocatore ma la squadra di Montella se la può giocare comunque".  Chiosa finale sulle similitudini nel gioco tra Tottenham e Fiorentina: "Credo che anche se giochiamo con moduli differenti, con la Fiorentina abbiamo in comune il modo di intendere il gioco del calcio. Siamo due squadre votate all'attacco, loro magari cambiano modulo durante la gara mentre noi giochiamo sempre col 4-2-3-1. Sono davvero un'ottima squadra, Montella la fa giocare come se fosse una compagine della Liga spagnola. Credo che per quanto riguarda il passaggio del turno abbiamo le stesse chance".

Fiorentina - All'aeroplanino Montella viene chiesto se quella contro il Tottenham è la sfida più importante della sua carriera da allenatore: "Non lo so, ho fatto anche una gara di Champions. Sarà una partita difficile contro un avversario di livello. Può diventare una partita pericolosa se ci fosse troppa euforia, un pizzico di timore può essere utile. Dovremmo essere preparati a livello tecnico e mentale. Non sarà una festa, ma sarà una battaglia. Non siamo abituati a giocare in questi stadi, dobbiamo essere concentrati fin da subito". L'Europa League è stata spesso snobbata, ma adesso sembra diventata un trampolino per l'accesso alla Champions: "La partita è importante, vogliamo andare avanti e vivere nuove emozioni. Domani sarà una partita che ci darà esperienza. L'arbitro? Non c'è nessun timore e nessuna remora, rispetteremo quello che deciderà in campo. E' importante avere in campo giocatori di esperienza abituati a certe partite. Il Tottenham riesce a giocare alla spagnola e all'inglese, abbina il possesso palla rallentando il ritmo ad attacchi diretti. Troveremo una squadra completa di fronte, in quanto a strategia di gara. Dobbiamo giocare al livello dell'avversario per fare bene, serve coraggio ed umiltà. Bisogna sapere a cosa si va incontro se non saremo al top della concentrazione". Quale sarà l'arma della Fiorentina domani? "Noi dobbiamo essere noi stessi, giocheremo con entusiasmo ma senza euforia. Con l'entusiasmo c'è coraggio e divertimento. Con l'euforia c'è il rischio di sfociare nella presunzione e ci potremmo fare male". 

Tottenham - Lloris, che agirà tra i pali, è una sicurezza. La coppia Fazio-Vertonghen è in crescita, il rientro di Walker a destra ha dato fluidità alla manovra di Pochettino. A sinistra l'unico dubbio, con Davies in vantaggio su Rose. Davanti alla difesa, sicuro Bentaleb, l'altra maglia se la giocano il giovane Mason, il mastino Stambouli e il veterano Dembele. Visto che c'è da spingere in casa, il centrocampista offensivo belga sembra in leggero vantaggio. Dietro a Kane sicura la presenza di Lamela (pure lui in ripresa) ed Eriksen. Il terzo posto sulla tre quarti dovrebbe essere di Chadli, anche se non si esclude che nel pacchetto dei tre possa entrare lo stesso Dembele (con Mason o Stambouli a fianco di Bentaleb).

Fiorentina - Montella sembra orientato a ritornare al 3-5-2 dopo la parentesi 4-3-3 delle ultime uscite. Si va verso il nuovo trio delle meraviglie a centrocampo, con Pizarro confermato in regia e Borja Valero e Mati Fernandez ai suoi lati. C'è un dubbio, però, che coinvolge il numero 14 viola e Milan Badelj.  A sinistra torna Pasqual (avanti rispetto a Vargas), a destra Joaquin. Recuperano Tatarusanu, che sarà protetto dal terzetto Savic, Gonzalo, Basanta, e Mario Gomez che dovrebbe agire in coppia con Salah. 

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Walker, Fazio, Vertonghen, Davies; Bentaleb, Dembelé; Chadli, Eriksen, Lamela; Kane. All.: Pochettino.

Fiorentina (3-5-2): Tatarusanu; Savic, Rodriguez, Basanta; Joaquin, Mati, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Salah, Gomez. All.:Montella

L’ultima volta che ha visto la Fiorentina in trasferta, il patron Della Valle, eccezion fatta per la finale di Coppa Italia giocata allo stadio Olimpico di Roma, è stato ad Anfield Road. Era il 2009, dicembre. Segnarono prima Martin Jørgensen poi Alberto Gilardino, ammutolendo uno stadio intero. E che stadio. Ha fatto di tutto il patron per essere presente a White Hart Lane, lui che la Fiorentina l’ha costruita per ambire a grandi traguardi non poteva perdersi lo spettacolo per cui ha lottato e investito in questi anni

Il Tottenham occupa il diciottesimo posto del ranking Uefa, mentre la Fiorentina il 56°. Le statistiche del torneo a confronto: gol segnati 9 (Tottenham)- 11 (Fiorentina); possesso palla 59%-59%; tiri totali 67-102; tiri in porta 31-43; calci d'angolo 38-47; falli commessi 68-63; falli subiti 46-62.

I due club non si sono mai affrontati in gare "europee". Undici sono tuttavia i precedenti del Tottenham contro le squadre italiane, questo il bilancio: 4 vittorie, 4 pareggi, 3 sconfitte. La Fiorentina ha invece giocato in 8 occasioni contro club inglesi e i numeri le sono favorevoli: 5 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. L'ultima sfida l'ha vista confrontarsi con il Liverpool nella fase a gironi della Champions League 2009-10 ed è andata benissimo: 1-2 viola in trasferta, 2-0 a Firenze per i padroni di casa. 

Dirigerà l'incontro l'arbitro spagnolo Carballo, che ha incontrato una sola volta la Fiorentina come quarto uomo quando i viola si imposero per 0-2, doppietta di Mutu, in casa del Psv Eindhoven nell'aprile 2008.

Fiorentina