Montella predica prudenza: "Buon momento, Lazio gara più difficile"

Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina che sta stupendo tutti in questo mese di Febbraio, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della temibile sfida contro la Lazio, che può significare tanto in ottica Champions League.

Montella predica prudenza: "Buon momento, Lazio gara più difficile"
Montella predica prudenza: "Buon momento, Lazio gara più difficile"

Aria d'alta classifica. La Fiorentina che si presenta allo Stadio Olimpico in grandissima forma, è una squadra che viaggia a gonfie vele dopo aver battuto sia il Tottenham nei sedicesimi di finale di Europa League, l'Inter a San Siro e la Juventus allo Stadium. Tre vittorie che hanno fatto gonfiare i petti dei giocatori della squadra viola, oltre a quelli di Montella e della tifoseria tutta.

Ciò nonostante, l'aeroplanino allenatore dei viola, è conscio che nessun risultato è stato ottenuto finora e per il momento è giusto volare ancora bassi. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida alla Lazio, Montella ha sottolineato questo aspetto oltre a spiegare la partita di domani sera: "È stata una vigilia ventosa, la qualità degli allenamenti ne ha un po' risentito. Ma siamo pronti, partita estremamente difficile, forse la più difficile di questo mini ciclo. Incontriamo una squadra in forma, esperta, aggressiva. È una buona squadra, che interpreta bene le varie situazioni di gioco. Ha giocatori risolutivi con caratteristiche complete. Veniamo da tante partite ravvicinate, a differenza della Lazio. Le partite in più nelle gambe le potremmo pagare a livello fisico, ma con l'organizzazione potremo sopperire a tutto ciò".

"Gilardino dall'inizio? Un ragazzo sempre positivo, deve ancora trovare il ritmo gara nei 95'. Ha capito la situazione, ma è particolarmente disponibile. Credo che in area di rigore sia ancora oggi tra i più bravi. Avrà il suo spazio, al di là degli infortuni degli altri. Per domani devo ancora decidere".

Cosi come è stato chiesto a Pioli, anche a Montella viene chiesto cosa cambiare rispetto alla gara di un girone fa: "L'andata? Nel primo tempo la Lazio ci fu nettamente superiore sul piano del gioco, nel secondo tempo fu il contrario. Poteva finire in pareggio. Dette fastidio questo spezzettare il gioco in continuazione, da squadra esperta. Ora bisogna guardare a quello che sarà, non a quello che fu". 

"Salah-mania? Lui ha fatto cose eccezionali, supportato dalla squadra. Non è un qualcosa di eccessivo, siamo tutti contenti anche dell'impatto mediatico. Non ci sono gelosie: tutti faremo di tutto per far continuare questo trend". 

Proprio Mohamed Salah, l'uomo del momento in casa viola, ha parlato al programma XXL di SportMediaset. Ecco le sue parole: "E' stato bello segnare al Tottenham, mi piace giocare contro le squadre inglesi perché segno sempre. Anche a Milano è stato eccezionale vincere, ho fatto il gol decisivo. Vittoria fondamentale, ci siamo avvicinati al terzo posto. Firenze? La gente è strardinaria, mi fa sentire tutti i giorni l'affetto. Qui tutti sono innamorati della Fiorentina, e mi ringraziano per i miei gol. Champions? Tutti vogliono arrivarci, noi faremo di tutto per raggiungere la qualificazione. Tempo libero? Lo passo a casa, non mi piace uscire... sono riservato. A volte faccio un giro in centro a Firenze, molto bella. Per il resto mi rilasso a casa. Un sogno? Un giorno ve lo dirò...".


Share on Facebook