Risultato Fiorentina Vs Parma di Serie A (3-0)

Risultato Fiorentina Vs Parma di Serie A (3-0)
Fiorentina
3 0
Parma
Fiorentina: (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Rodríguez (dal 86' Bagadur), Pasqual; M. Fernández, Pizarro (dall'80' Badelj), Aquilani; Ilicic, Gilardino, Salah (dal 79' Diamanti). All.: Montella
Parma: (4-2-3-1): Mirante; Cassani, Mendes, Feddal, Gobbi; Varela, Mauri, Jorquera, Nocerino (dal 83' Broh), Ghezzal (dal 68' Haraslin); Palladino (dal 77' Coda). All.: Donadoni
SCORE: 1-0, min 14, Rodriguez; 2-0, min 31, Gilardino; 3-0, MIN.56, SALAH;
ARBITRO: Tommasi ammonisce Mendes (P),
NOTE: Posticipo della trentaseiesima giornata di calcio di Serie A. Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, Fiorentina-Parma. Calcio d'inizio ore 19.

Per questa sera è tutto. Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento ai prossimi live di Vavel! 

Il gol di Salah, nella ripresa, ha chiuso le marcature per la squadra gigliata, che ha gestito i ritmi della gara per i restanti trenta minuti di gioco. Buona occasione per Diamanti, nel finale, ma la sua conclusione si è spenta sulla traversa. Parma pervenuto soltanto in un paio di occasioni, la più pericolosa con Ghezzal, bravo Neto a respingere. 

La squadra di Montella guadagna un ottimo successo in ottica Europa League, staccando di 4 punti la Sampdoria settima in classifica e confermando la quinta posizione. Adesso la squadra viola è a -2 dal Napoli che scenderà in campo tra poco. 

93' FISCHIO FINALE DELL'ARBITRO TOMMASI! LA FIORENTINA S'IMPONE PER 3-0 SUL PARMA! DECIDONO GONZALO, GILARDINO E SALAH! 

91' Gol della Fiorentina, di Gilardino, annullato dal guardalinee per offside di Gilardino su cross di Pasqual: ottima segnalazione. Gila era avanti all'ultimo difensore ducale. 

Saranno tre i minuti di recupero. 

89' MAURI! Destro dal limite dell'area del gioiellino parmense, palla di poco a lato. 

88' DIAMANTI!!!! SINISTRO A GIRO CHE SI STAMPA SULLA TRAVERSA, COMPLICE LA DEVIAZIONE DI UNO STREPITOSO MIRANTE! 

Nemmeno stasera ci sarà spazio per Mario Gomez. Oramai il rapporto del tedesco con Montella e con la piazza è sempre più ai minimi termini. 

86' Ultimo cambio anche per Montella. Esce Gonzalo Rodriguez, dentro Bagadur, difensore della primavera. 

85' Ancora Fiorentina! Tomovic elude l'intervento di due difensori del Parma, entra in area, ma al momento del cross viene contrato in angolo. 

83' JORQUERA! Ci prova dalla distanza: destro che si spegne di poco lontano dal palo di sinistra della porta difesa da Neto. 

Manda in campo un altro giovane della primavera Donadoni: dentro Borh, al debutto in Serie A, fuori Nocerino. 

Altro cambio, sempre per la Fiorentina: dentro Badelj, prende il posto di Pizarro. 

80' ILICIC! Col mancino ci prova da posizione defilata. Mirante chiude in angolo. 

79' Primo cambio anche per Montella, che sostituisce proprio l'autore del terzo gol viola, Salah, con Diamanti. 

Cambio per Donadoni: entra Coda al posto di Palladino. 

77' Fallaccio di Mendes su Ilicic che provava a partire in contropiede: giallo per il difensore gialloblu. 

76' Ci prova Varela col destro dalla distanza. Palla altissima. 

75' Ritmi notevolmente calati in questa ripresa dopo il gol di Salah. Il Parma ci prova ma non trova gli spazi giusti per impensierire la difesa gigliata. 

73' Palladino cerca l'inserimento in area di Nocerino, ma si alza bene la linea difensiva della Fiorentina che manda il centrocampista parmense in offside. 

69' Buona occasione in contropiede per il Parma, ma il servizio di Palladino è fuori misura per l'accorrente Haraslin sulla corsia sinistra. 

67' Primo cambio per Donadoni. Pronto ad entrare il giovane Haraslin. Esce Ghezzal. 

65' Prova a manovrare il Parma nella metà campo difensiva della Fiorentina, ma i viola si chiudono bene e ripartono in contropiede. 

62' GHEZZAL! CHE OCCASIONE PER IL PARMA! SPLENDIDO STOP DI GHEZZAL IN AREA CHE CALCIA DA OTTIMA POSIZIONE MA NETO E' STREPITOSO A DEVIARE IN ANGOLO! 

60' Ancora viola in avanti con Pasqual che pennella dalla sinistra un pallone invitante per Gilardino che di testa si coordina ma non riesce a dare forza alla sfera. Para Mirante senza problemi. 

Contropiede dei padroni di casa finalizzato in maniera impeccabile da Salah, che con un stop perfetto supera Feddal e di destro fredda Mirante

56' SALAHHHHHHHH!! TORNA A SEGNARE L'EGIZIANO!! FIORENTINA SUL 3-0! SESTO GOL PER L'EGIZIANO! 

53' Aumenta il ritmo adesso la Fiorentina. I padroni di casa non ci stanno a far rientrare in partita gli ospiti

50' Sugli sviluppi del calcio d'angolo ci prova Nocerino ma Gonzalo Rodriguez è perfetto in chiusura

49' Ancora Parma in avanti con Palladino che tenta la conclusione dal limite: deviazione provvidenziale di Savic

47' Prova a farsi vedere in avanti il Parma con Nocerino. Il centrocampista ducale prova il sinistro dal limite, ma la sua conclusione termina tra le mani di Mirante

20.05 Inizia la ripresa! Primo pallone giocato dalla Fiorentina. Non ci sono stati cambi

Le Squadre stanno per rientrare in campo. La Fiorentina è meritatamente in vantaggio, con il Parma tornato a fare da spettatore come nelle trasferte precedenti.

Primo tempo abbastanza agevole per i padroni di casa che sbloccano al quarto d'ora con Rodriguez e da lì in poi gestiscono tempi di gioco e ritmi di gara. Dopo numerose occasioni con Salah ed Ilicic arriva il raddoppio di Gilardino da calcio d'angolo, dopo un'ottima occasione per Palladino salvata da Neto. Sul finire di frazione Gilardino toglie dal piede di Gonzalo l'occasione per il 3-0. 

FISCHIA TOMMASI! FINE PRIMO TEMPO! FIORENTINA IN CONTROLLO CON LE RETI DI GONZALO RODRIGUEZ E GILARDINO! 2-0 VIOLA! 

45' Angolo per il Parma. Lucarelli anticipa tutti sul primo palo ma non trova la porta. 

44' GILARDINO! IN SCIVOLATA SUL CROSS DI TOMOVIC METTE DI POCO A LATO TOGLIENDO LA SFERA DAL DESTRO A BOTTA SICURA DI GONZALO RODRIGUEZ! 

43' Ancora un errore dei difensori del Parma che sul lancio di Gonzalo per Salah vanno a vuoto e concedono l'angolo alla Fiorentina. 

41' La Fiorentina cerca lo spazio giusto per la verticalizzazione muovendo la sfera da destra a sinistra, ma il Parma si chiude bene al limite dell'area facendo densità con le linee di centrocampo e difesa. 

38' Riparte in contropiede la Fiorentina: Ilicic anticipa bene Jorquera e percorre metà campo palla al piede, finta il sinistro, serve Tomovic sulla destra, ma il cross del terzino viene respinto da Lucarelli. 

37' Mauri controlla una buona palla al 40 metri dalla porta difesa da Neto, ma viene attaccato fallosamente da Ilicic alle spalle. Punizione per il Parma. 

35' Prova a rallentare i ritmi la squadra viola, col Parma che, come già accaduto a Roma contro la Lazio sembra un pò troppo remissiva. 

Sugli sviluppi del corner il Gila anticipa tutti sul primo palo ed insacca. Raddoppio meritato per la squadra di Montella. 

31' GILARDINO!!!! ALBERTOOOOOOO GIIIIIILARDINOOOOOO!! 2-0 FIORENTINA! 

30' MIRANTE! ANCORA MIRANTE SALVA IN ANGOLO SU ILICIC! 

Gobbi mette al centro, Palladino da pochi passi col tap-in, ma Neto si supera con uno scatto felino. Pasqual libera. 

29' PALLADINO VICINO AL PAREGGIO! NETO E PASQUAL SI SALVANO SULLA CONCLUSIONE DELL'ATTACCANTE NAPOLETANO DEL PARMA! 

27' MIRANTE! COS'HA PARATO! SBAGLIA VARELA NELL'INTERVENTO DI TESTA, PASQUAL ENTRA IN AREA E BATTE A COLPO SICURO COL MANCINO DA POCHI PASSI! IL PORTIERE SI SUPERA E DEVIA IN ANGOLO! 

25' Buona palla di Pizarro ad aprire sulla destra per Tomovic, cross immediato per Gilardino che taglia sul primo palo: Mendes in angolo. 

22' Ancora Fiorentina arrembante! Scambio veloce tra Salah e Gilardino, l'egiziano si prepara per la conclusione col mancino, ma Ilicic gliela soffia calciando inopinatamente di destro. Palla alta. 

21' ILICIC! Ci prova dalla sinistra accentrandosi e calciando a giro. Palla che termina di poco a lato sopra il sette della porta di Mirante. Donadoni si arrabbia con i suoi per lo spazio lasciato all'ex Palermo. 

20' PIZARRO! Sortita offensiva del Pec che entra in area dalla destra e ci prova con un tiro cross teso che non trova nè un compagno nè la porta. Palla che termina in fallo laterale. 

19' Prova a rispondere il Parma con Ghezzal che cerca l'inserimento in area di Palladino, ma Savic è attento e fa buona guardia. 

16' SALAAAHHH!!! CHE OCCASIONE PER IL RADDOPPIO! RUBA PALLA AI 40 METRI E S'INVOLA VERSO L'AREA DI RIGORE: IL SUO MANCINO FA LA BARBA AL PALO E TERMINA DI POCO A LATO! 

Sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra, Feddal libera male, alzando la sfera a campanile e lasciandola a disposizione di Rodriguez che da pochi passi non ha difficoltà a segnare il gol del vantaggio. 

13' GONZALOOOOOOOO!!! GONZALO RODRIGUEZZZZ!!! FIORENTINA IN VANTAGGIO! 1-0! 

11' Mati entra in area di rigore dal lato sinistro, crossa al centro col destro, ma il suo assist è impreciso e risulta lungo per i compagni. 

9' Pizarro trova una traccia centrale per Gilardino: Feddal lo atterra da dietro e sarà calcio di punizione per i viola. Mati sul pallone. 

8' Torna in avanti la Fiorentina, sulla sinistra con Pasqual che viene liberato al cross: sul primo palo Mendes è attendo e spazza. 

5' ANCORA PARMA PERICOLOSISSIMO! PALLADINO! MA CHE AZIONE! Nocerino s'inserisce perfettamente sulla sinistra, allarga la difesa, serve al centro Palladino che in scivolata non trova la porta. 

4' Risponde la Fiorentina con Aquilani. Scambio stretto tra Ilicic e Salah che appoggia per l'accorrente centrocampista: piatto destro ben controllato da Mirante. 

3' GHEZZAL! Buona conclusione dell'attaccante del Parma che si accentra da sinistra e calcia col destro, palla alta. Nell'occasione splendida apertura di Jorquera a tagliare tutto il campo. 

2' Buona trama offensiva del Parma che cerca un varco centralmente con Jorquera e Palladino, chiude Gonzalo Rodriguez spazzando la sfera. 

1' Primo fallo della gara, lo commette Mendes su Gilardino che provava a proteggere la sfera sulla fascia sinistra e far salire la squadra. 

FISCHIA TOMMASI! SI PARTE! INIZIA FIORENTINA-PARMA!

Il Parma ha vinto il sorteggio e darà il via al match. Parma in maglia gialla, Fiorentina con la consueta maglia viola. 

Buona l'affluenza del pubblico di casa che, nonostante le ultime prestazioni, ha deciso di restare accanto alla squadra e sostenerla per raggiungere l'obiettivo del quinto posto.  

18.55 Squadre nel tunnel che precede il terreno di gioco. Le squadre stanno per entrare in campo agli ordini del signor Tommasi

18.50 Rientrano negli spogliatoi le squadre per gli ultimi preparativi in vista del match. A breve ingresso in campo e l'inizio del match! 

Queste le parole di Alberto Gilardino prima del match contro il Parma: “Il mister mi ha dato fiducia e io ricambio sul campo. Mi voglio sempre far trovare pronto. Il Parma gioca con orgoglio, dobbiamo fare tutto il possibile per i 3 punti”.

18.45 Sono invece cinque i punti del Parma di Donadoni nelle ultime cinque giornate di campionato. Una vittoria, in casa, contro il Palermo e due pareggi, contro Empoli e Napoli.  

18.40 La Fiorentina in campo per le ultime fasi di riscaldamento. 

18.35 Nelle ultime cinque giornate di campionato la Fiorentina di Montella è passata dalle tre sconfitte di fila contro Verona, Cagliari e Juventus a due vittorie consecutive contro Cesena e Empoli. 

18.30 Continua a tener banco in Serie A la vicenda del rinvio del derby di Roma. Qualche ora fa è arrivata da Roma l'ufficialità del rinvio. Questo il quadro completo della prossima giornata di Serie A. 

18.25 Vigilia del match impreziosita dal ricordo di un viola Doc, Manuel Rui Costa, che con Batistuta ha composto il tandem più bello della storia della Fiorentina. Ecco le sue parole dopo la conquista dello Scudetto da parte del Suo Benfica. 

18.20 Squadre che a breve entreranno sul terreno di gioco per il classico riscaldamento pre gara. Ecco il Franchi a meno di un'ora dal match. 

18.15 Cambio tattico per Donadoni in casa Parma. L'ex centrocampista del Milan abbandona la difesa a tre per coprirsi maggiormente sugli esterni. 4-5-1 in fase difensiva, che in fase di possesso palla potrebbe trasformarsi in un più offensivo 4-2-3-1 con il compito di attaccare le fasce laterali della viola, da sempre terreno fertile per gli avversari di Montella. Varela e Ghezzal le ali pronte a colpire. 

18.10 Queste invece le scelte di Donadoni. 

PARMA (4-5-1): Mirante; Cassani, Mendes, Feddal, Gobbi; Varela, Mauri, Jorquera, Nocerino, Ghezzal; Palladino.

18.05 Ecco le formazioni ufficiali appena diramate. 

Queste le scelte di Montella: 

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Rodríguez, Pasqual; M. Fernández, Pizarro, Aquilani; Ilicic, Gilardino, Salah.

Tutto pronto al Franchi per l'inizio della gara. Manca un'ora ma il pallone è già in posizione.

18.00 Intanto, nell'immediato pre partita di Fiorentina-Parma (che sembra essere diventata una gara di poco conto), la Curva Fiesole ha risposto piccata alle dichiarazioni di Vincenzo Montella dopo la sconfitta casalinga contro il Siviglia. 

Questo il comunicato 

"Detto questo nel gioco delle parti ognuno deve prendersi le proprie responsabilità. E le vere responsabilità di questa situazione a nostro avviso non le ha ne la squadra che per la sua dimensione tecnica calcistica (se di questa parlava Mister..) ha dato il massimo, ne l’allenatore che in questi anni ha fatto molto bene ne tantomeno i tifosi. Il vero problema è la società e non stiamo parlando di investire più o meno denaro. Montella e la squadra pagano il malcontento di una piazza verso la gestione di questa Fiorentina e il bello è che nessuno lo riconosce, come se foste tutti narcotizzati, guai parlar male poi chi ci compra….. Ecco noi parliamo. Una società che ha allontanato la squadra dalla propria città, tenendola lontana a distanza da quello che è il nostro vero motore la nostra forza la passione della gente. Avete aperto le porte di un allenamento solo due giorni prima della partita più importante dell’anno, chiedendo il coinvolgimento della gente (che tra l’altro ha risposto come sempre) senza capire che gli allenamenti devono essere a porte aperte almeno un giorno a settimana cari signori. E se i campini non sono funzionali uscite fuori voi ad allenarvi in mezzo alla gente. Provate a portare i giocatori in giro per le piazze, nei mercati della città e forse si renderanno conto di quanto Firenze ama la sua squadra e forse giocheranno più per noi e non solo per lo stipendio.

La carica più rappresentativa della nostra società, il Presidente, è ricoperta da una persona ai più sconosciuta, che non vive neanche minimamente la città e le uniche volte che ha aperto bocca ha perso un occasione per stare zitto, perché il cliente sarà lei. Che si prenda le sue responsabilità e si dimetta. I dirigenti sono figure il cui nome evoca marche di cioccolatini o champagne ma che con il calcio non hanno mai avuto niente a che fare. Le uniche persone di calcio rimaste dopo che Eduardo Macià se ne è andato (al quale facciamo il nostro in bocca al lupo, vero intenditore di calcio) sono il Direttore Sportivo che non capiamo come possa fare un lavoro di programmazione rinnovando il contratto di anno in anno e Montella che dopo queste dichiarazioni magari ha già il posto altrove. Le società di calcio vanno gestite da uomini di calcio ai quali si deve avere il coraggio di delegare, magari poi controllate da un vero Presidente. Torni al suo posto Andrea, rappresenti la Fiorentina in tutte le sedi come si deve lei è il Presidente. Scelga veri uomini di calcio e porti la squadra in mezzo alla gente vedrà che riusciremo anche a vincere, anche se per noi la vera vittoria è essere e sentirsi “fiorentini” e visto che qualche giocatore la scorsa sera l’abbiamo perso per qualche fischio sia chiaro che ci sono tre partite in cui bisogna correre e vincere per andare in Europa perché come sempre è stato e sempre sarà cambieranno i giocatori, gli allenatori ed anche le propri".

17.55 Nel frattempo l’Unione Stampa Sportiva Italiana ha deciso di consegnare una targa all’allenatore Roberto Donadoni e al capitano Alessandro Lucarelli in vista del seminario di aggiornamento organizzato dalla Figc e dell’Ussi, che si rettà a Coverciano lunedì 18 e martedì 19 maggio, per premiare i valori espressi dalla squadra ducale durante quest'ultimo anno stracolmo di difficoltà. "A Roberto Donadoni e al suo Parma, esempi di lealtà sportiva e autentica professionalità” la motivazione dell'USSI. 

17.50 Via le polemiche. La Fiorentina di Montella si presenta all'esame Parma per tornare proprietaria di quel quinto posto che ha occupato per gran parte della stagione. L'aeroplanino ha sottolineato in conferenza stampa l'importanza del match, senza sottovalutare assolutamente quel Parma che gioca a mente sgombra, che arriva dal pareggio positivissimo contro il Napoli. 

17.45 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti ad una nuova diretta testuale del campionato di calcio di Serie A. La trentaseiesima giornata del campionato italiano prevede due posticipi, il primo si gioca al Franchi, ed è quello che vi racconteremo, tra Fiorentina e Parma. Ducali già in B da un pezzo, Fiorentina alla ricerca di un posto in Europa League. Da Andrea Bugno e dalla redazione di Vavel Italia, il più cordiale benvenuto ed un augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Un girone fa l'inizio della fine. Fu proprio la vittoria per 1-0 dei ducali sui viola a lanciare il segnale più forte di quello che sarebbe successo da lì a qualche giorno. C'era ancora Antonio Cassano, con Paletta, c'erano ancora Ghirardi e la speranza di restare aggrappati ad un sogno chiamato salvezza. C'era Mirante che parava un rigore a Gomez e regalava la vittoria, col gol di Costa, al Parma di Donadoni. Da lì a poco il crollo: Manenti, il fallimento, il buco di svariati milioni, un incubo. Parma si ritrova quattro mesi dopo con la certezza della Serie B, ed è lo scenario migliore. 

Tre giornate per chiudere il cerchio, prima della possibile rivoluzione estiva. L'eliminazione dall'Europa League e la sconfitta interna contro il Siviglia hanno ulteriormente acuito la scissione tra la tifoseria viola e Vincenzo Montella. Il Milan corteggia l'aeroplanino, che annuncia il possibile addio. Firenze è amore, spinto al limite, è bellezza, passione. La Fiorentina, all'apparenza, è a un punto di non ritorno, più in là, con queste basi, è difficile andare e Montella, uomo di calcio, lo ha capito, da tempo.

Di Francesco, Sarri, Ventura, sono tanti i nomi che si fanno a Firenze per riaprire e ricostruire la nuova viola. Dall'addio di Macia all'eliminazione di giovedì, le polemiche e le nubi sul futuro dell'allenatore di Pomigliano d'Arco (Napoli), si sono addensate. Montella è insofferente alle critiche, eccessive e sterili, ricevute dalla piazza in questi giorni. Della Valle all'apparenza sta con lui, ma sa che il rapporto tra le parti è oramai logoro e sembra arrivato davvero al capolinea. 

Il Parma, dal suo canto, spera ancora che una cordata riesca a salvare la società ducale dal baratro. Per ora, tutte le aste per l'acquisizione della squadra parmense sono state disertate e non sono arrivate offerte d'acquisto. Lo scenario migliore vede la ripartenza della squadra gialloblù dalla Serie B, con un progetto serio e degli investitori finalmente affidabili. Quello peggiore, per il Parma e per il Calcio tutto, è vedere ripartire dal fondo del barile una delle Sette Sorelle degli anni '90 dell'Italia della Dea Eupalla. 

FIORENTINA - Montella prepara la difesa a 4, con Tomovic, recuperato, Savic, G.Rodriguez e Pasqual. Pizarro in regia, Aquilani e Mati Fernandez mezzali, Borja Valero si siede in panchina per un turno di riposo. Il contestato Gomez si gioca il posto con Gilardino al centro dell'attacco, dubbi anche nella composizione del tridente. Diamanti - non schierabile in Europa - è riposato, ma Ilicic vive un momento di grazia, certa la presenza, infine, di Salah. Ultimo dubbio tra i pali, Tatarusanu insidia Neto.

PARMA - Tra i ducali, assente per squalifica Lila, 4-2-3-1 al via, con Palladino e Coda in lotta per una maglia. Sulla trequarti, Jorquera riferimento centrale, Ghezzal e Varela ai lati. Nocerino e Mauri a protezione della retroguardia, composta, nel mezzo, da Feddal e Mendes e sulle corsie da Cassani e Gobbi. In porta, Mirante.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Gonzalo Rodriguez, Pasqual; Mati Fernandez, Pizarro, Aquilani; Diamanti, Gomez, Salah. All.: Montella

Parma (4-2-3-1): Mirante; Cassani, Mendes, Feddal, Gobbi; Mauri, Nocerino; Varela, Jorquera, Ghezzal; Palladino. All.: Donadoni

Montella approfitta della conferenza stampa per difendere il suo operato e quello della squadra, criticando apertamente i fischi del Franchi nel finale della partita di Giovedì: "Penso che non meritiamo quel trattamento ma bensì rispetto: per arrivare dove siamo arrivati abbiamo dato tutto ed io sono anche andato contro la società in qualche occasione. Futuro? Sarebbe controproducente rompere con la società, lo scorso anno ebbi dei contatti con un grande club ma rifiutai la proposta decidendo di restare. Prossimamente mi incontrerò con il presidente e decideremo il da farsi, ma solo a campionato finito". La delusione per l'eliminazione recente è ancora tanta: "Gli errori li abbiamo commessi tutti, ma io devo difendere il mio lavoro ed i miei giocatori che hanno saputo darmi tante gioie finora. Spero che i tifosi ci siano vicini perchè siamo un pò in difficoltà ultimamente. Non ho mai chiesto alla società di difenderci, i dirigenti devono essere pronti per quanto riguarda altri fattori e sicuramente lo sono". Montella non ha digerito soprattutto il comportamento dei tifosi viola, che hanno infierito sulla squadra, invece di supportarla: "Dopo la prima rete del Siviglia il pubblico ha iniziato a deriderci applaudendo il nostro possesso palla o facendo la ola dopo il calcio di rigore sbagliato da Ilicic: Firenze si è sempre comportata bene con noi, ma se viene commesso un errore bisogna riportarlo".

Il Parma vuol concludere a testa alta, almeno sul campo. Questo il diktat di Roberto Donadoni, che alla vigilia della difficile trasferta contro la Fiorentina si è presentato in sala stampa. Come sempre, si parla più della società che della partita, situazuibe decisamente ancora complicata, come confermato dal tecnico. Ecco le sue parole. "La squadra arriva alla trasferta di Firenze abbastanza bene, anche se abbiamo perso un paio di giocatori, Costa e Santacroce. Ma teniamo duro. Come voi che siete qui anche oggi. Andiamo avanti e teniamo duro. La Fiorentina? E' una squadra che arrivata in semifinale di Europa League e fin li se l'è giocata. Questo va riconosciuto ad un gruppo che ha meritato di arrivare fin li. La Fiorentina ha dimostrato di essere ottima squadra e una bella realtà. Io so che l'allenatore della Fiorentina e' Montella, per il resto sono solo discorsi che si leggono tutti gli anni verso fine campionato. Non voglio essere ripetitivo ma penso solo alla gara di domani e a finire al meglio questa stagione con le ultime tre partite che rimangono".

In serie A sono 20 i precedenti tra Fiorentina e Parma al Franchi, con i padroni di casa che conducono con 10 vittorie. L’ultimo successo viola risale alla stagione 2012/2013, con il 2-0 firmato Toni e Jovetić. Cinque i pareggi, l’ultimo dei quali si è verificato la scorsa stagione, un 2-2 che porta le firme di Rodríguez e Vargas per i viola e Gargano e Gobbi per i crociati. Cinque anche le vittorie del Parma, che non espugna il Franchi dal 2-3 (doppietta Gilardino – Amoruso, Bojinov, Lanzafame) di stagione 2009/2010.

I 55 punti in classifica fanno della Fiorentina la quinta forza del campionato, in piena zona Europa League. I Viola nelle ultime cinque partite in casa hanno vinto tre volte e perse due, senza mai pareggiare. Ultimo posto in classifica e retrocessione matematica per il Parma, la più battuta del campionato (23 sconfitte) con la peggior difesa della serie A (68 gol subiti). Nelle ultime cinque trasferte i ducali non hanno mai vinto, raccogliendo due pareggi e tre sconfitte.

Fiorentina in vantaggio nel conto delle vittorie nei 41 precedenti contro il Parma in Serie A: 14 i successi viola, 12 quelli gialloblu, 15 i pareggi. Tuttavia, la Fiorentina non ha mai vinto nelle ultime tre sfide con il Parma, in cui ha ottenuto solo due punti.
Nella sfida d’andata la Fiorentina non è riuscita ad andare in gol contro il Parma, dopo aver segnato esattamente due gol in ognuna delle precedenti tre sfide.
In casa la Viola ha vinto senza subire gol tre delle ultime quattro partite giocate contro il Parma (un pareggio).
La Fiorentina arriva da due vittorie consecutive in campionato: i viola non riuscivano a portare a casa i tre punti per due match di fila da febbraio (mai in questo campionato sono arrivate tre vittorie consecutive).
In otto delle ultime 10 partite casalinghe della Fiorentina in campionato entrambe le squadre hanno segnato.
Nella partita d’andata, la Fiorentina ha fatto registrare la più alta percentuale di passaggi riusciti della sua stagione (88.7%).
Sono 11 i gol segnati dalla Fiorentina sugli sviluppi di un corner, record tra le squadre della Serie A in corso.

Sarà Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa, l'arbitro designato a dirigere Fiorentina – Parma questa sera. Il fischietto veneto sarà assistito dai guargalinee La Rocca e Tegoni, dai giudici di porta Peruzzo e Fabbri, e dal quarto uomo Costanzo.