La Fiorentina strapazza un Parma ormai in vacanza, finisce 3-0 al Franchi

La Fiorentina si riprende dopo la scottante eliminazione dall'Europa League e batte il Parma con un sonoro 3-0. Parmigiani già in vacanza dopo il pareggio strappato al Napoli nella scorsa giornata

La Fiorentina strapazza un Parma ormai in vacanza, finisce 3-0 al Franchi
La Fiorentina strapazza un Parma ormai in vacanza, finisce 3-0 al Franchi
Fiorentina
3 0
Parma
Fiorentina: (4-3-2-1): Neto; Tomovic, Savic, Rodríguez (dal 86' Bagadur), Pasqual; M. Fernández, Pizarro (dall'80' Badelj), Aquilani; Ilicic, Gilardino, Salah (dal 79' Diamanti). All.: Montella
Parma: (4-2-3-1): Mirante; Cassani, Mendes, Feddal, Gobbi; Varela, Mauri, Jorquera, Nocerino (dal 83' Broh), Ghezzal (dal 68' Haraslin); Palladino (dal 77' Coda). All.: Donadoni
SCORE: 1-0, min 14, Rodriguez; 2-0, min 31, Gilardino; 3-0, MIN.56, SALAH
ARBITRO: Tommasi ammonisce Mendes (P)
NOTE: Posticipo della trentaseiesima giornata di calcio di Serie A. Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, Fiorentina-Parma. Calcio d'inizio ore 19.

Partita senza storia al Franchi. La Fiorentina si impone con un netto 3-0 sul Parma, superando nuovamente il Genoa e portandosi al quinto posto in solitaria. Il match è stato dominato dal primo all'ultimo minuto dai viola, che non hanno lasciato scampo alla squadra di Donadoni. In rete Gonzalo Rodriguez, Gilardino e Salah

Montella lascia in panchina Mario Gomez, lanciando Gilardino dal primo minuto. La Fiorentina viene schierata con un 4-3-2-1, e ci sono Salah e Ilicic alle spalle dell'ex attaccante del Guangzhou. Donadoni si schiera invece con un difensivo 4-5-1, con Palladino punto di riferimento in attacco, e Varela e Ghezzal sulle fasce. 

Ad inizio partita il Parma prova a farsi vedere in avanti, ma la difesa viola rintuzza bene le sortite offensive dei ducali. Al quinto minuto Nocerino arriva sul fondo e cerca Palladino a centro area, ma l'attaccante campano manca l'impatto con la sfera. Dopo questa occasione spariscono di fatto gli ospiti, che si schierano tutti dietro la linea del pallone. La Fiorentina inizia quindi a spingere a testa bassa, e dopo soltanto 13 minuti trova il gol del vantaggio con Gonzalo Rodriguez, bravissimo ad anticipare tutti sugli sviluppi di un calcio d'angolo e a battere Mirante con un preciso colpo di testa. Il gol intimorisce ulteriormente il Parma, che è praticamente in balia dei padroni di casa. La squadra di Montella fallisce il raddoppio in tre occasioni: il primo è Salah a sfiorare il gol con un bel tiro dal limite, poi sono Ilicic e Pasqual ad essere poco precisi sotto porta. Arriva poi alla mezz'ora il gol tanto atteso da Alberto Gilardino, bravissimo a sfruttare un corner di Mati Fernandez. Il gol mette in ghiaccio la partita, con i padroni di casa che sfiorano anche la terza rete nel finale della prima frazione.

Il secondo tempo, come da previsione, è in totale controllo della Fiorentina. La squadra di Montella accelera quando vuole, mettendo sempre in difficoltà la difesa ospite. Al 56° minuto arriva anche il 3-0 di Salah, bravo a finalizzare un contropiede ben orchestrato da Aquilani. Dopo la terza rete l'intensità dei padroni di casa cala tantissimo, mentre il Parma prova a farsi vedere in avanti con qualche ripartenza, sempre rintuzzata dai difensori viola. Nel finale Diamanti e Gilardino sfiorano la quarta rete, ma il risultato finale resta il 3-0.