Giuseppe Rossi: "A fine stagione torno alla Fiorentina, sogno ancora la Nazionale"

Giuseppe Rossi, in prestito al Levante, parla di tanti argomenti legati soprattutto al suo futuro personale.

Giuseppe Rossi: "A fine stagione torno alla Fiorentina, sogno ancora la Nazionale"
Giuseppe Rossi, espnfc.com

Con il Levante sta cercando di raggiungere una salvezza nella Liga spagnola che è difficile, ma non impossibile, con la testa che però continua ad essere alla Fiorentina. Dove tornerà a fine stagione per sua stessa ammissione. Giuseppe Rossi vuole provare a riprendersi tutto quello che gli infortuni gli hanno tolto, a partire dalla Fiorentina e dalla Nazionale.

Intervistato da Sky Sport, Pepito ha confermato il suo rientro in viola al termine di questa stagione: "Seguo ancora la Fiorentina, tutte le domeniche, quando non gioco ovviamente. Poi la seguo sui social. In questo momento c’è stato un piccolo calo, ma ci sta, il campionato è lungo. Futuro? Io sono in prestito, a fine anno tornerò alla Viola. In campo mi sento sempre bene, questo è importante. Non ho mai saltato un allenamento, anche questo è un aspetto positivo. Sono felice di dove sono a livello fisico, ora manca solo la salvezza col Levante."  La ciliegina sarebbe una chiamata, difficile, da parte di Conte: "Gli Europei? E’ un sogno tornare in Nazionale. Quella maglia ti regala ogni volta un’emozione unica e io voglio tornare a provarla. Sarà difficile, lo so, soprattutto per l’Europeo, ma la speranza è l’ultima a morire."

In Italia questo sarà il fine settimana di Fiorentina-Juventus. Giuseppe Rossi è stato fra i protagonisti di quel 4-2 al Franchi, in rimonta, che ancora fa sognare tutti a Firenze: "Il 4-2 contro la Juventus? Quella partita è stata una gara unica nella storia di Firenze. Eravamo sotto nel primo tempo, era quasi impossibile da vincere anche perché eravamo davanti alla squadra più forte d’Italia. Poi abbiamo trovato questi 4 gol, è stata un’emozione pazzesca. Dopo il quarto gol di Joaquin non riuscivo più a respirare da stanchezza e emozione. Sono stati 15 minuti di fuoco dove abbiamo segnato tanto e Neto ci ha salvato. Resterà nella storia e nelle menti di tutti."