Risultato Fiorentina 1-2 Juventus in Serie A 2015/16

Risultato Fiorentina 1-2 Juventus in Serie A 2015/16
Fiorentina
1 2
Juventus
Fiorentina: (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Astori, Rodriguez; Tello (62' Fernandez), Badelj, Borja Valero, Marcos Alonso; Bernardeschi, Ilicic (52' Zarate); Kalinic. All. Sousa
Juventus: (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pogba (83' Asamoah), Evra; Dybala (70' Morata), Mandzukic. All. Allegri
SCORE: Mandzukic, 38', 0-1. Kalinic, 81', 1-1. Morata, 83', 1-2.
ARBITRO: Paolo Tagliavento. Ammoniti: Rodriguez 58', Rugani 71', Morata 83'.
NOTE: Trentacinquesima giornata di Serie A, si gioca allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Calcio d'inizio ore 20.45.

22.55 - E anche per stasera è tutto. Io sono Stefano Fontana e vi auguro una buonanotte da parte di tutta la redazione di VAVEL Italia. Continuate a seguirci per restare in contatto con tutti il meglio del calcio e dello sport internazionale. Per quanto riguarda le dirette scritte, appuntamento alla prossima. Ciao!

22.53 - Juventus sostanzialmente campione d'Italia: potrebbe festeggiare già domani in caso di pareggio o sconfitta del Napoli a Roma, ma in ogni caso basterebbe un pareggio alla prossima giornata per cucirsi sul petto il quinto tricolore consecutivo.

22.50 - Splendida, splendida partita di Mandzukic (migliore in campo) e Dybala in sacrificio, a fare lavoro sporco, ma benissimo anche Pogba e soprattutto Gigi Buffon, solito muro insuperabile. Tra i viola, grandissimo lavoro di Kalinic, macchiato però dall'errore dal dischetto. Positiva anche la prova di Rodriguez e Bernardeschi. In generale, tanto cuore per la truppa di Sousa che ha provato a scalfire la roccaforte juventina, senza però mai penetrare le difese bianconere.

22.40 - Reti di Mandzukic e Morata, che ha risposto subito al momentaneo pareggio di Kalinic. Ma, da contare quasi come un gol, se non più di un gol, la parata di Buffon sul rigore all'ultimo minuto dei tempi regolamentari!

90+4' FINISCE QUI! E' SUCCESSO DI TUTTO NEL FINALE DI UNA PARTITA APERTA MA QUASI MAI IN DISCUSSIONE! VINCE LA JUVENTUS, CHE ALLUNGA A +12 SUL NAPOLI E SOSTANZIALMENTE CHIUDE LA PARTITA SCUDETTO!

90+3' - NON CI CREDO! TRAVERSA DI KALINIC! STA SUCCEDENDO DI TUTTO, NON CI POSSO CREDERE! Corner diretto nel mezzo, Astori si lancia sul primo palo e prolunga di nuca, Kalinic sta in aria due ore e colpisce di testa sul secondo palo, ma a trenta centimetri dalla linea di porta centra la traversa!

90+3' - Zarate colpisce Cuadrado, calcio d'angolo. Tutti su i Viola, vogliono il pareggio!

90+2' - Quattro di recupero assegnati da Tagliavento! Punizione pericolosa per la Fiorentina!

90' - BUFFOOOOOON! BUFFOOOOON! PARA BUFFON, DOPO IL GOL DI MORATA C'E' ANCHE IL SUO SIGILLO SUL MATCH-POINT SCUDETTO! Rigore basso ed angolato, respinge benissimo Buffon! Sulla ribattuta corta compare Bernardeschi per il tap-in, ma il portiere della nazionale ci mette i piedi! Si rimane sul 2-1!

89' - RIGOREEEEE! RIGORE PER LA FIORENTINA! CLAMOROSO AD UN MINUTO DALLA FINE! Kalinic si allarga sulla sinistra a recuperare un pallone, punta Cuadrado e lo fa secco. In area, il croato si lascia andare clamorosamente, ingannando Tagliavento. Giallo per il colombiano.

88' - Ultimi assalti della Fiorentina, avanti praticamente con tutti gli effettivi.

86' - In contemporanea cambia anche Sousa: strana sostituzione, con Facundo Roncaglia che rimpiazza Milan Badelj.

86' - Ultimo cambio di Allegri: dopo qualche malumore, è andato a scaldarsi Juan Cuadrado che rimpiazza Stefan Lichtsteiner.

85' - Ammonito Morata per l'esultanza eccessiva, mentre Pogba lascia il campo ad Asamoah.

82' MORATA!!!! ALVARO MORATAAAA! MORATAAAA! DURA APPENA UN MINUTO IL PAREGGIO! Palla lunga su corner di Pogba, Tatarusanu non esce, Mandzukic sul secondo palo fa sponda per Evra: mancino a botta sicura, para letteralmente Badelj ma la ribattuta è sul piede di Morata che da due passi non può fare a meno di buttarla dentro! TORNA AVANTI LA JUVE!

81' KALINIIIIIIC! KALINIIIIIIC! COME NON DETTO, SEGNA LA FIORENTINA, PAREGGIA NIKOLA KALINIC! Gravissimo errore di Leonardo Bonucci che cerca il dribbling sulla doppia pressione di Zarate e Borja Valero al limite della propria area. Palla che schizza sul piede di Kalinic: controllo col destro e micidiale conclusione a giro che passa attorno alle mani di Buffon e fa 1-1! Si accende l'Artemio Franchi!

80' - Altra palla buttata dentro da Bernardeschi, non tocca nessuno, rimessa dal fondo. Non sta soffrendo per niente la Juventus, arroccata davanti alla propria porta.

78' - Kalinic! Stavolta meraviglioso cross tagliato, cadendo, di Alonso; Kalinic svetta in mezzo all'area ma non prende il tempo giusto per intervenire, e sul secondo palo non arriva nessuno. Esce la Juventus, ma continua il possesso palla eterno della Fiorentina.

77' - Ottima uscita della Juventus, con Morata che difende bene palla su Rodriguez lontano dalla porta e guadagna punizione.

76' - Bernardeschi a terra in mezzo a due, lascia giocare Tagliavento.

76' - Stanchissimo Marcos Alonso che punta Lichtsteiner e va al traversone mancino, completamente fuori misura.

74' - Punizione dalla trequarti con Fernandez che va direttamente in porta, può bloccare facilmente Buffon.

73' - Caos nell'area juventina! Bernardeschi mette in mezzo, Barzagli svirgola, arriva Fernandez che calcia, ma sulla ribattuta la palla arriva a Marcos Alonso che, tutto solo, va col sinistro al volo da ottima posizione, ma colpisce in pieno Kalinic!

72' - Sempre al limite dell'area la Fiorentina, ma i bianconeri fanno densità benissimo, pronti sempre a ripartire in contropiede.

71' - Parte Bernardeschi, lo trattiene Rugani che prende così la prima ammonizione della sua carriera in Serie A, dopo oltre quaranta partite.

70' - Primo cambio di Allegri, che manda dentro Alvaro Morata per Paulo Dybala. Grande partita, di sacrificio, quella della Joya.

68' - Possesso prolungato viola, ma non trova sbocchi in avanti la manovra.

66' - Pogba vuole andare da solo contro tutti in contropiede, ma lo ferma Tomovic. Poteva dialogare con Dybala il francese, un po' egoista.

65' - Altra magia di Pogba che lancia Dybala in avanti, ma stavolta ha vita facile Gonzalo Rodriguez.

63' - ZARATE! Gran dribbling sul mancino dopo l'azione centrale di Fernandez, ma il rasoterra a giro fa la barba al palo.

62' - Secondo cambio di Sousa: è Mati Fernandez a rimpiazzare Tello, ora è 3-4-2-1 puro.

61' - Ripartenza fulminea di Dybala, ma al limite dell'area lo scippa Valero: si riparte subito a tutta birra e Kalinic arriva a calciare davanti a Buffon. Ancora sul primo palo, ancora chiuso in corner.

60' - Zarate! Tello va sul fondo e mette dentro, sulla ribattuta Zarate fa secco un uomo e calcia col destro. Buffon chiude sul primo palo.

60' - Non ci si ferma un attimo, ritmi altissimi anche dopo un'ora di gioco.

58' - Va il francese che supera la barriera, ma non riesce a far abbassare la palla verso la porta.

58' - Pogba e Dybala sul pallone.

57' - Champagne in dribbling di Dybala, Rodriguez entra durissimo e lo butta giù. Giallo sacrosanto, punizione interessante dal limite.

55' - POGBA! POGBA! AZIONE BELLISSIMA, OCCASIONE CLAMOROSA! Palla in avanti, Mandzukic lalancia magicamente, di prima, Pogba in profondità: scatto che lascia secco Tomovic e porta il francese solo davanti al portiere, ma il tocco di punta termina appena fuori dal bersaglio!

54' - Continua a giocare il pallone la Fiorentina, con personalità.

52' - Rimane a terra Ilicic, che esce lasciando il posto a Mauro Zarate.

51' - Ilicic! Buona occasione viola, con Tello che attacca la fascia destra e scarica un gran pallone per Ilicic: sinistro dalla distanza che si alza troppo sopra la porta.

49' - Attacca la Fiorentina, ma chiude bene gli spazi la Juventus attorno all'area di rigore.

48' - Altra gran palla recuperata da Lemina che esce in grande stile tra Badelj e Ilicic.

46' SI RIPARTE! FISCHIA TAGLIAVENTO, SI RICOMINCIA DALL'UNO A ZERO.

21.49 - Eccole! Stessi 22 della fine del primo tempo in campo.

21.47 - Squadre ancora negli spogliatoi.

21.42 - Panchine ricchissime: tra i bianconeri, pedine importanti possono essere Cuadrado, Morata ed Alex Sandro, mentre i padroni di casa hanno nel loro arco Tino Costa, Mati Fernandez e soprattutto Mauro Zarate.

21.40 - Bellissimo primo tempo, molto divertente e giocato a ritmi molto alti: bravi i due centravanti, Kalinic e Mandzukic, entrambi molto mobili e combattivi. Buoni spunti anche da Bernardeschi e Ilicic da una parte, e della coppia francese Pogba-Lemina dall'altra.

21.34 DUPLICE FISCHIO DI TAGLIAVENTO, FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO. JUVENTUS IN VANTAGGIO GRAZIE A MARIO MANDZUKIC, BRAVO A METTERE DENTRO LA GRANDE SPONDA AEREA DI PAUL POGBA.

45' - Dybala nel mezzo, esce Ciprian Tatarusanu che blocca.

45' - Tomovic prima sbraccia su Dybala e poi trattiene Pogba: punizione con cui si chiuderà il primo tempo, senza recupero per Tagliavento.

44' - ALONSO! MARCOS ALONSO! OCCASIONE COLOSSALE! Cross lungo dalla bandierina, Alonso sbuca sul secondo palo nonostante il disturbo di Rugani e si tuffa di testa in area piccola. La porta è a due passi, ma la deviazione termina sul fondo.

43' - Bernardeschi! Sfiora il gollonzo l'esterno italiano! Cross sbagliato che per poco non scavalca Buffon sul secondo palo. Salvataggio ad una mano, palla in corner.

42' - Ancora Khedira, ancora palla in area, ma c'è Tomovic ad anticipare Mandzukic.

41' - Più silenzioso ora il Franchi, che sembra aver incassato il colpo come i giocatori in campo.

38' MARIOOOOOOOOOOO MANDZUKICCCC! CHE GOL! JUVENTUS IN VANTAGGIO, SPLENDIDO SPLENDIDO GOL DI MANDZUKIC! Azione insistita dei bianconeri sulla destra, Khedira avanza sulla trequarti senza pressione e mette dentro col destro: Pogba svetta altissimo sul secondo palo e fa sponda per il croato che arriva tutto solo sul dischetto e gira in porta il sinistro al volo! Niente da fare per Tatarusanu, VANTAGGIO JUVENTUS!

35' - Kalinic ancora col lavoro sporco: esce sulla trequarti a prendersi palla, Bonucci lo segue e lo stende. Punizione.

34' - Rodriguez! Infiamma i suoi tifosi anticipando Dybala al limite e facendo trenta metri palla al piede fino a prendere fallo a centrocampo.

33' - Bonucci e Rugani si chiudono come le porte dell'ascensore ai due lati di Kalinic: croato impossibilitato a ricevere, Bonucci appoggia a Buffon.

31' - Tello! Rientra bene dalla destra l'ex-Barcellona che prova il mancino dalla distanza: potente, ma è attento Buffon.

29' - Pura personalità per Lemina che esce palla al piede lasciandosene tre alle spalle: sugli sviluppi, Evra si fa ribattere in angolo il cross.

28' - Badelj! Buon tentativo, col mancino, dopo il dialogo con Kalinic nelo stretto al limite dell'area. Rasoterra incrociato, che termina poco a lato del palo.

27' - Possesso insistito per la Fiorentina, ma la sensazione è che entrambe le squadre possano essere pericolose non appena si aprono gli spazi in difesa.

25' - Cross dal fondo di Lichtsteiner, una telefonata a Tatarusanu.

24' - Grande giocata di Pogba ad imbucare Khedira: ottimo però il rientro di Marcos Alonso che gli leva palla in area.

23' - Tello fa secco Evra sulla destra, ma il cross dal fondo si alza tantissimo ed è irragiungibile per tutti.

22' - Ilicic mette il fisico su Lemina che lo strattona per arrivare al pallone: punizione in zona difensiva.

21' - DYBALA! Spazio ai venticinque metri, stop e tiro rapidissimo col mancino: leggera deviazione, palla appena alta sopra Tatarusanu. Sarà corner per la Juve.

20' - Bernardeschi! Altra ripartenza fulminea, lunga la Juventus, Kalinic la porta sulla sinistra e serve Bernardeschi che calcia col mancino: deviazione di Bonucci che prende in controtempo Buffon sul primo palo, bravissimo il numero 1 a respingere coi piedi in corner.

19' - BERNARDESCHI! SECONDO GOL ANNULLATO, STAVOLTA ALLA FIORENTINA! Riparte benissimo Ilicic che tocca col mancino per il taglio centrale di Bernardeschi che va via nello spazio ed insacca il mancino. Alza la bandierina l'assistente, la posizione era al limite, chiamata difficilissima da giudicare.

18' - Buona uscita palla al piede di Pogba, ma Mandzukic spreca l'occasione andando a complicarsi la vita sulla sinistra.

17' - Tomovic lungo in verticale: anticipa Bonucci che mette fuori.

15' - KHEDIRA! GOL ANNULLATO! MA CHE GIOCATA DI MANDZUKIC! Cross dentro di Lichtsteiner leggermente arretrato: il croato deve scivolare verso la sua porta e di prima infila la palla nella tasca alle sue spalle. Khedira mette dentro il piattone ravvicinato, ma era tutto fermo: tedesco oltre la linea.

15' - Evra innescato da Pogba va al cross lungo di mancino: bravo Alonso di nuca a mettere in rimessa laterale.

14' - Buona trama viola: Borja Valero appoggia per Ilicic che va col mancino di prima dal limite. Palla che non si alza, facile la presa bassa di Buffon.

12' - Grande chiusura di Astori sul filtrante di Mandzukic per Dybala: innesca la ripartenza, ma Bernardeschi sbaglia tutto col lancio e la regala agli avversari.

11' - Non si ferma un momento il gioco: che ritmo finora a Firenze! Si va da una parte all'altra come in una partita di tennis.

11' - Sponda di Ilicic per Kalinic che sbaglia un controllo che avrebbe potuto mettere in porta Bernardeschi! Spazza invece Andrea Barzagli.

10' - Primo spunto di Pogba, si sacrifica Tello che lo insegue e gliela porta via.

9' - Doppio pericolo dalle parti di Buffon! Prima lo stesso portierone si lascia sfuggire la palla in uscita alta; spazza Bonuci, ma Bernardeschi si ributta dentro e crossa, buon anticipo di Lemina.

8' - Partita divertente per ora, entrambe le squadre non rinunciano a giocare. 

5' - Ritmo alto dei viola: qui Valero in pressing tocca duro Sami Khedira.

4' - Pressa alta la Fiorentina, ma Borja Valero non riesce a controllare la palla scippata sulla trequarti offensiva.

4' - Piede alto di Rodriguez che da dietro colpisce Mandzukic nel tentativo di anticiparlo.

3' - Gran palla dentro di Alonso che imbuca per il taglio di Bernardeschi che controlla in area e prova a mettere dentro, chiude Bonucci in scivolata.

3' - Già tre ripartenze veloci della Fiorentina, ma rientra sempre bene la Juventus.

2' - Juventus in classico bianconero, idem la Fiorentina col viola totale.

1' - Modulo ibrido per la Fiorentina: in queste prime fasi, è 3-4-2-1 in fase di possesso palla, 4-2-3-1 per difendere!

1' VIAAAA! PARTITI, INIZIA FIORENTINA-JUVENTUS!

20.47 ​- Bellissima atmosfera al Franchi prima del calcio d'inizio: si respira calcio!

20.46 - Grandi sorrisi nell'abbraccio tra Sousa ed Allegri, ma ora si fa sul serio.

20.45 - Squadre in campo dietro Tagliavento, che timbra il cartellino per la centonovantesima volta in Serie A!

20.43 - La curva Fiesole sente la rivalità, eccome: splendida la coreografia organizzata dai tifosi!

20.41 - Tutto pronto! Lo speaker sta annunciando le formazioni al Franchi!

20.36 - Squadre rientrate, ma arrivano news dall'infermeria: campionato finito per Giorgio Chiellini, lo stop per il trauma distorsivo al ginocchio sarà di almeno 20 giorni.

20.30 - Spazio curiosità: in percentuale, la Juventus è l'avversaria contro la quale la Fiorentina ha vinto meno in Serie A nella sua storia (21%). Solo una vittoria viola nelle ultime quindici, con sei pareggi ed otto vittorie bianconere. Incredibile il cammino dei ragazzi di Allegri: prima della partita di andata, alla sedicesima giornata, la Fiorentina aveva cinque punti di vantaggio. Un girone dopo, sono 23 le lunghezze di distanza a favore della Juventus. Dybala potrebbe superare Tevez: nella prima stagione, sono già venti le reti in bianconero della Joya; Carlitos era arrivato a 21.

20.25 - I precedenti: all'andata fu 3-1 per i bianconeri, con il botta e risposta tra Ilicic e Cuadrado, e la coppia Mandzukic-Dybala a chiudere i giochi nel finale. L'anno scorso, invece, furono quattro i confronti: a Firenze fu 0-0 in campionato e 0-3 in Coppa Italia, mentre rispettivamente 3-2 e 1-2 furono i finali allo Juventus Stadium.

20.20 - Riscaldamento in corso al Franchi!

20.17 - Andiamo ad analizzare il sestetto arbitrale: con Paolo Tagliavento, fischietto della sezione di Terni, ci saranno Giallatini e Costanzo come guardalinee, Guida e Doveri invece saranno gli addizionali di porta. Quarto uomo, infine, Marrazzo.

Fiorentina (3-4-2-1):  Tatarusanu; Tomovic, Astori, Rodriguez; Tello, Badelj, Borja Valero, Marcos Alonso; Bernardeschi, Ilicic; Kalinic. All. Sousa

20.12 - Sarà 3-4-2-1 per Sousa che sceglie Tomovic sulla destra in difesa, mentre Tello la spunta su Zarate come opposto di Alonso! Bernardeschi ed Ilicic dietro Kalinic.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pogba, Evra; Dybala, Mandzukic. All. Allegri

20.10 - Si copre sulle fasce Allegri: ci sono Lichtsteiner ed Evra! Lemina la spunta su Hernanes, Mandzukic su Morata!

20.09 - Ci sono le formazioni ufficiali!

20.04 - Eccoci collegati! Quaranta minuti al calcio d'inizio!

Buonasera a tutti! Io sono Stefano Fontana e vi terrò compagnia per un'altra spettacolare serata di Serie A. Posticipo domenicale della giornata numero trentacinque in quel di Firenze: all'Artemio Franchi è la Fiorentina di Sousa, in piena corsa per i posti europei, ad ospitare la Juventus, che si gioca il primo match-point per lo scudetto. Diretta scritta ed in tempo reale, come al solito, solo su VAVEL Italia. Calcio d'inizio previsto per le 20.45.

Ultima chiamata per la Fiorentina: a 59 punti, i toscani inseguono la roma a nove lunghezze di distanza, con l'Inter (64) di mezzo, vittoriosa ieri per 3-1 sull'Udinese. I giallorossi, invece, saranno in campo domani alle 15.00 contro il Napoli: la Fiorentina deve per forza fare meglio della Roma per non essere matematicamente tagliata fuori dalla corsa al terzo posto.

Situazione simile per la Juventus, ma ribaltata in positivo: con nove punti di vantaggio sul Napoli di Sarri, il quinto scudetto consecutivo è solo questione di tempo. Ma a Torino si potrebbe festeggiare già domani: in caso di vittoria questa sera, il Napoli sarebbe costretto a battere la Roma per rimanere in corsa.

Il momento delle due squadre

Momento non brillante per la Fiorentina: media di un punto a partita nelle ultime cinque uscite di campionato, solo Bologna, Verona, Frosinone e Palermo hanno fatto peggio. Dopo sette risultati utili consecutivi, la sconfitta esterna e la conseguente eliminazione contro il Tottenham hanno segnato l'inizio del calo Viola: tre sconfitte, quattro pareggi ed una sola vittoria da allora, quella di due giornate fa contro il Sassuolo (3-1), che ha inframezzato i due scivoloni contro Empoli (2-0) ed Udinese (2-1).

Cavalcata impressionante invece quella della Juventus: in campionato sono 24 i risultati utili consecutivi, di cui 23 vittorie ed un solo pareggio (Bologna). Sostanzialmente, gli uomini di Allegri hanno risalito la china della classifica infilando un intero girone di sole vittorie, con una forma fisica straripante in ogni campo d'Italia. Quattordici i gol segnati nelle ultime cinque, due quelli subiti: il rigore di Belotti che ha posto fine all'imbattibilità di Buffon ed il momentaneo vantaggio di Alex a San Siro.

Le ultime dal campo

Tre gli indisponibili per Paulo Sousa: Vecino salta la Juve per noie muscolari, mentre Babacar ne avrà ancora per una decina di giorni a causa di un problema all'adduttore della coscia destra. Sciatalgia, invece, a tenere fermo Benalouane. Il tecnico portoghese dovrebbe comunque optare per un 4-2-3-1.

Tatarusanu saldo tra i pali, davanti al romeno dovrebbe essere confermata la linea a quattro: tornerà tra i titolari Astori, accanto a Gonzalo Rodriguez, con Roncaglia e Marcos Alonso ad accomodarsi sugli esterni. Diga centrale che deve fare a meno di Matias Vecino: Borja Valero è l'indiziato numero uno per fare reparto con Milan Badelj.  Trequarti che quindi dovrebbe presentarsi senza l'ex-Villarreal: Ilicic riferimento centrale, con Zarate e Bernardeschi sulle fasce a supporto di Kalinic unica punta. Ma occhio a Tello, Tino Costa e Mati fernandez: uno di loro potrebbe soffiare il posto a Mauro Zarate trasformando il modulo in un 3-4-2-1 o riportando Valero nella sua posizione preferita.

Guai in infermeria invece per la Juventus: alle porte del rientro, si ferma di nuovo per un trauma distorsivo al ginocchio Giorgio Chiellini. Il toscano va così a completare la lista indisponibili assieme a Neto e Caceres (entrambi stagione finita) ma soprattutto assieme a Claudio Marchisio, sfortunatissima vittima della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, che lo terrà lontano dai campi per almeno sei mesi, costringendolo a saltare anche Euro 2016.

Solito 3-5-2 previsto per Allegri, con Rugani a rimpiazzare Chiellini ed uno tra Lemina ed Hernanes ad ereditare la maglia di Marchisio. Per il resto, solito doppio ballottaggio sugli esterni, con Cuadrado ed Evra ad insidiare Lichtsteiner ed Alex Sandro, mentre sono ovviamente confermati Bonucci e Barzagli, così come Pogba e Khedira nel mezzo. Davanti, sicuro del posto Paulo Dybala, mentre scricchiola la sedia di Mandzukic: Morata potrebbe prendere il suo posto dall'inizio.

Le probabili formazioni

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori, Marcos Alonso; Badelj, Borja Valero; Bernardeschi, Ilicic, Zarate; Kalinic. All. Sousa.

Juventus (3-5-2): Buffon; Bonucci, Barzagli, Rugani; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Morata. All. Allegri

Le parole della vigilia

Paulo Sousa: "Dovremo essere perfetti nelle transizioni difensive come negli ultimi venti metri. E concretizzare sempre le occasioni che avremo. Ci vuole ambizione e coraggio. Più che prepararla e pianificarla, questa partita va vinta. La città e la nostra maglia meritano questo. Dobbiamo fare la partita perfetta controllando la gara a livello tecnico, tattico ed emotivo. Con i tifosi è tutto ok, c'è sempre stato un rapporto buono tra tutta la squadra ed i nostri sostenitori. Ci sono stati vicini così come ci hanno criticato quando pensavano fosse giusto. Daremo tutto per vincere, questo ci hanno chiesto perché la partita è molto sentita. Ed annuso l'atmosfera tipica di quelle occasioni in cui può sempre succedere qualcosa di positivo".

Massimiliano Allegri: "Quando sarà il momento di festeggiare festeggeremo. Lo scudetto non dipende solo da noi, per la Fiorentina è la partita della stagione. Chiellini? Sta bene ma non gioca. Dobbiamo tenere la tensione alta fino al 21 maggio, non quella fisica ma quella mentale, una volta che si stacca la spina è difficile riattaccarla. Domani non sarà semplice, la Fiorentina prepara questa sfida da una settimana, a Udine i diffidati non hanno giocato ed è la squadra che ha segnato più di tutte nella prima mezz'ora di gara. È un campo storicamente difficile per la Juve, sono tre anni che non si vince in campionato. Servono ancora 4 punti per vincere lo scudetto, ma dobbiamo farli. Il Napoli potrebbe fare risultato a Roma".