Rogg e Corvino sul girone di Europa League: "Gruppo impegnativo, ma interessante"

La dirigenza viola presenta a Nyon ha commentato con poche parole il sorteggio di Europa League.

Rogg e Corvino sul girone di Europa League: "Gruppo impegnativo, ma interessante"
Andrea Rogg, tuttomercatoweb.com

Sorteggio non impossibile quello riservato dall'urna di Nyon alla Fiorentina di Paulo Sousa. Più che il valore degli avversari, Paok Salonicco (Gre), Slovan Liberec (Cec) e Qarabag (Aze), le preoccupazioni viola potrebbero essere legate alla lunghezza di alcune trasferte e all'impegno che richiederanno sotto tanti punti di vista.

Più o meno è questo anche il pensiero del dg viola Andrea Rogg: "Abbiamo due trasferte impegnative, sia dal punto di vista del campo che da quello del viaggio, anche se quella azera sarà a Baku, servita sicuramente meglio. Riforma Champions? Per noi è una coltellata, perché se ci guardiamo insieme capiamo come ci siamo persi tre edizioni che meritavamo. Questo è uno stimolo per il calcio italiano a fare meglio." Sul mercato tutto è nelle mani di Corvino: " Jovetic? Non c'ero quando era a Firenze, non è questo il momento per parlare di mercato. Il direttore Corvino è costantemente al lavoro, garantisco che a volte non capisco se per lui esista la differenza tra il giorno e la notte. Anche con noi dirigenti mantiene sempre le carte molto coperte."

Pantaleo Corvino, fiorentinauno.com
Pantaleo Corvino, fiorentinauno.com

Lo stesso Corvino ha parlato brevemente di questo sorteggio al sito ufficiale viola: "Ci aspetta un'Europa League molto interessante. Anche in questa stagione saranno tante le squadre fortissime che si contenderanno il trofeo. Attendiamo con curiosità queste tre sfide. Giocare a Salonicco è sempre insidioso e anche lo Slovan Liberec è una squadra molto organizzata con una buona esperienza a livello europeo. Siamo infine molto curiosi di affrontare la squadra azera, una trasferta logisticamente complessa. Non vediamo l'ora di cominciare."


Share on Facebook