Fiorentina - Palermo, tra ripresa e salvezza

Sousa - dopo il KO di San Siro - attende conferme dai suoi, mentre Corini - alla prima - insegue punti preziosi in ottica salvezza.

Fiorentina - Palermo, tra ripresa e salvezza
Fiorentina - Palermo, tra ripresa e salvezza

Il posticipo domenicale oppone Fiorentina e Palermo. Si gioca al Franchi una partita ricca di spunti, tra due squadre al momento in cerca d'autore. Il Palermo - almeno in panchina - si presenta profondamente rinnovato, con Corini alla prima da tecnico rosanero. Fatale, a De Zerbi, la debacle di Coppa, la sconfitta di rigore con lo Spezia. In campionato, una descensio senza freni, dal Torino alla Lazio, sette sconfitte consecutive e ultima posizione in classifica. 6 punti, gli stessi del Crotone, a 4 dall'Empoli. 

Sousa approda alla sfida con più sicurezze, ma per la Fiorentina la vittoria è d'obbligo. La "maschera milanese" presenta due facce. Viola in perenne affano nei primi 30 minuti, d'assalto nei secondi 45, con l'inferiorità numerica a rendere l'impresa ai limiti del possibile. Dal ritorno di nervi con l'Inter - da 3-0 a 3-2, prima dell'ultima parola di Icardi - Sousa cerca lo slancio per nobilitare una stagione fin qui alterna. Occorre ritrovare, al Franchi, la miglior Fiorentina, combattere l'apatia di casa e agganciare il treno di Coppa. 

Le probabili formazioni 

Fiorentina 

Sousa si presenta alla gara con pochi dubbi di formazione. Rosa ampia a cui attingere, due interrogativi tra difesa e centrocampo. In mediana, certa la presenza di Borja Valero, Vecino insidia Badelj. Dietro, invece, è De Maio - fin qui poco utilizzato - a contendere la casacca a Salcedo. 

Il modulo è il 4-2-3-1, con Valero che si muove nei due di mezzo, spazio a Ilicic alle spalle di Kalinic. I due esterni alti sono Tello e Bernardeschi, al momento uno dei giocatori più in forma della Fiorentina. Completano l'undici Tomovic e Olivera, tra i pali Tatarusanu. 

Ballottaggi: Vecino - Badelj, Salcedo - De Maio

Palermo 

Il primo Palermo di Corini è d'attesa, si oscilla tra 3-4-1-2 e 4-4-1-1 a seconda della posizione in campo degli interpreti. La certezza è Nestorovski, terminale ultimo. Quaison prende la trequarti, con Chochev pronto a garantire le due fasi. 

Gazzi in cabina di regia, Morganella a sinistra, Aleesami sul fronte opposto. Dietro, Andelkovic, Vitiello e Pezzella. 

Tre assenze - pesanti - per decisione del giudice sportivo. Fuori Goldaniga, Diamanti e Gonzalez. 

Ballottaggi: Chochev - Bouy, Gazzi - Jajalo

Le voci della vigilia 

P.Sousa "Già tempo fa questa squadra doveva e poteva crescere caratterialmente e proprio nei momenti di difficoltà lo sto percependo questo sforzo per crescere. Anche con l'Inter si è visto e può continuare a farlo, con voglia e disponibilità individuale, e questo per un allenatore è bello da vedere. La Fiorentina prepara tutte le gare per vincere. Dobbiamo rompere col passato soprattutto al Franchi e vincere".

La conferenza completa  

Corini "I giocatori sono molto disponibili, c'è grande volontà e voglia, serve una scossa e io farò da garante per i ragazzi per far sì che riescano a riprendere un determinato percorso. Spero che il pubblico risponda, ma devo essere io il primo a spingere e spronare i giocatori per ottenere risultati"

La conferenza completa 

Lo scorso anno, al Franchi, scontro a reti bianche. 0-0 al 90' tra Fiorentina e Palermo

Dirige la gara Giacomelli, il fischio d'inizio alle 20.45.  

Fiorentina