Fiorentina, presentato il progetto per il nuovo stadio

A Palazzo Vecchio la dirigenza viola, in conferenza stampa, ha presentato il progetto per il nuovo impianto. Modernità al potere.

Fiorentina, presentato il progetto per il nuovo stadio
Fonte immagine: Twitter @acffiorentina

"Sarà uno stadio da 40mila spettatori, tutto coperto: ci saranno 700 posti per il parcheggio auto, tra i quali 100 punti per ricarica di auto elettriche, 1000 posti per le biciclette. Ed ancora 6700 metri quadri per ospitare eventi durante la settimana. In tutto l'area da riqualificare sarà di 48 ettari, è previsto un centro commerciale, un hotel di 200 camere ed un parcheggio collegato alla nuova metro-tranvia".

Con queste parole, il presidente della Fiorentina, Mario Cognigni, ha presentato i dettagli del progetto relativo al nuovo stadio di Firenze. Oggi, a Palazzo Vecchio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo impianto, che dovrebbe sorgere tra quattro anni nell'area nord-ovest di Firenze. Presenti il ministro dello Sport Luca Lotti, il direttore generale della Figc Michele Uva, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il patron Andrea Della Valle, con appunto il presidente esecutivo Cognigni e il Dg Pantaleo Corvino, i dirigenti Rogg, Mencucci, Freitas e componenti del cda viola.

Un progetto incentrato sulla modernità delle strutture, come spiegato anche da Della Valle, che ha definito il progetto come un Rinascimento Viola: "Tante società ci stanno provando e questo è un bene: noi ci siamo e stiamo andando avanti veloci. Questa è una grande opportunità di cambiamento per il calcio italiano, che da questo punto di vista è molto indietro. Tra stadio e dintorni è un progetto di centinaia e centinaia di milioni, ci teniamo a lasciare qualcosa ad una città che lo merita".

"È un punto di svolta - ha invece affermato il sindaco di Firenza Nardella - Abbiamo imboccato una strada di non ritorno che porterà Firenze ad avere uno stadio. In questa sede non si possono dire cose che poi non verranno realizzate, Palazzo Vecchio è un luogo solenne. Nessuna famiglia come quella dei Della Valle si è impegnata in modo così concreto per lo stadio, per questo li ringrazio".

Fiorentina