Fiorentina, Sousa in conferenza stampa: "Consapevoli di poter vincere contro chiunque"

Le parole del tecnico viola alla vigilia del match: "Siamo stati molto diretti nel cercare di vincere le partite, senza porci un traguardo. Per questo serve pensare alla partita di domani, e alla fine faremo i conti, le analisi, e vedremo".

Fiorentina, Sousa in conferenza stampa: "Consapevoli di poter vincere contro chiunque"
Fiorentina, Sousa in conferenza stampa: "Consapevoli di poter vincere contro chiunque"

Domani pomeriggio la Fiorentina sarà in scena a Genova contro la Sampdoria. Paulo Sousa ha da poco terminato la conferenza stampa, andiamo a sentire le sue parole!

La Fiorentina è rientrata nella corsa per il sesto posto: "Noi crediamo di vincere ogni partita con i mezzi a nostra disposizione. Possiamo battere chiunque ma per fare questo dobbiamo raggiungere i livelli massimi. Siamo consapevoli dei nostri limiti. Siamo stati molto diretti nel cercare di vincere le partite, senza porsi traguardi. Per questo serve pensare alla partita di domani, e alla fine faremo i conti e i bilanci di questa stagione. Orario? Non è importante il mio pensiero. Questo è il calendario, e dobbiamo giocare a quest’ora. Quello che cambia è l’organizzazione dei pasti e del sonno". 

Il tecnico viola elogia il suo avversario, la Sampdoria di Giampaolo: "La squadra rivelazione è l’Atalanta. Apprezzo molto come tecnico Giampaolo. Ha un’idea di gioco. Mi piacciono i suoi concetti. La squadra ha evidenziato una crescita e una maturazione continua. Sarà una partita difficile. Rispetto alla gara di andata voglio vedere più dominio e più creatività, anche più concretezza perché ci fa vincere le partite. La Sampdoria oggi è superiore a quella di un girone di andata. Schick? Non parlo dei giocatori avversari". 

Capitolo difesa: "Non subire gol sicuramente ci dà più convinzione e sicurezza. Questo è sempre stato il mio principio di base, e lavoriamo molto sulla difesa e le transizioni difensive" ed infine una battuta sulla media complessiva di 1,7 punti a partita: "Per me niente è sufficiente, mi piace sempre continuare a crescere. Ogni numero è una sfida continua". 

Fiorentina