Fiorentina, per Jesè Rodriguez manca l'ultimo sì

I Viola hanno trovato l'accordo con il PSG per un prestito biennale: ora serve l'ok del giocatore per chiudere l'affare. Intanto Simeone è sempre più vicino, mentre per la difesa il preferito è Paletta.

Fiorentina, per Jesè Rodriguez manca l'ultimo sì
Fiorentina, per Jesè Rodriguez manca l'ultimo sì | www.metro.co.uk

Decisa accelerata della Fiorentina sul mercato. Dopo gli arrivi di Eysseric dal Nizza e di Benassi dal Torino, la dirigenza viola è al lavoro per regalare a Stefano Pioli quello che sarebbe il grande colpo dell’estate, ossia Jesè Rodriguez. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il direttore generale Pantaleo Corvino ha trovato l’accordo con il Paris Saint-Germain sulla base di un prestito biennale con diritto di riscatto e con i parigini che si accollerebbero anche parte dell’ingaggio – di 3.5 milioni di euro a stagione - dello spagnolo; ora la palla passa a Jesè, ancora indeciso se accettare la proposta gigliata. Intanto il giocatore continua a non allenarsi con il resto della squadra, ufficialmente per “motivi personali”, come spiegato dal tecnico dei francesi Unai Emery, ma in realtà è finito ai margini in attesa di una nuova sistemazione.

Arrivato a Parigi nell’estate del 2016 per 25 milioni di euro dal Real Madrid, Jesè Rodriguez ha fatto moltissima fatica ad ambientarsi in Ligue 1 tanto che, dopo soli 6 mesi all’ombra della Tour Eiffel, in cui ha collezionato 14 presenze fra tutte le competizioni – solamente 2 da titolare - e 2 goal, lo spagnolo fa ritorno in Liga, con la maglia della squadra della sua città natale, quella del Las Palmas, ma anche in questo caso le cose non vanno per il meglio ed i 3 goal segnati in 16 partite non bastano per guadagnarsi la conferma. Ora dunque potrebbero aprirsi le porte di una nuova esperienza, in Serie A, per un giocatore che nel Real Madrid aveva fatto vedere di che pasta è fatto, negli anni nella cantera Blanca ed in prima squadra.

Intanto, sul fronte attaccante, sembra essersi sbloccata la questione relativa a Giovanni Simeone: l’ultima offerta della Fiorentina di 18 milioni di euro avrebbe convinto il Genoa a cedere il Cholito; l’affare si concretizzerà nel momento in cui partirà Nikola Kalinic, molto probabilmente verso il Milan. Infine, per quanto riguarda la difesa, è sfumato l’obiettivo Bruno Martins Indi – ufficialmente dello Stoke City – e quindi le attenzioni di Corvino e Freitas si concentrano su Gabriel Paletta, mentre come alternativa spunta l’idea Armando Izzo.


Share on Facebook