Diretta Genoa - Fiorentina, risultati live Serie A

Diretta Genoa - Fiorentina, risultati live Serie A
Genoa
1 1
Fiorentina
Genoa: (3-4-3): Perin; De Maio, Burdisso (C), Roncaglia; Edenilson, Sturaro (IZzo), Rincon, Kucka; Perotti, Niang (Lestienne), Falque (Rosi). Allenatore: Gian Piero Gasperini
Fiorentina: (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez (Richards), Basanta; Joaquin, Fernandez, Badelj, Valero, Vargas; Diamanti (Kurtic), Babacar (Gilardino). Allenatore: Montella
SCORE: 1-0, min 13, Tatarusanu (aut); 1-1, min 55, Rodriguez.
ARBITRO: Rizzoli di Bologna. Ammoniti: Burdisso (G); Espulsi: Burdisso (doppia ammonizione)
NOTE: Seconda giornata di ritorno del campionato di Serie A. Dallo stadio Luigi Ferraris di Genova, Genoa-Fiorentina. Inizio ore 18.

Grazie per aver seguito in nostra compagnia Genoa-Fiorentina. Una buona serata da Andrea Bugno e da Vavel Italia.
Vi lasciamo alla diretta di Roma-Empoli.

Partita bella e spettacolare quella tra Genoa e Fiorentina. Sarebbe potuta finire con la vittoria di entrambe le compagini, ma alla fine il pareggio è il risultato più giusto. Al vantaggio del Genoa griffato dall'autogol di Tatarusanu, ha risposto Gonzalo Rodriguez, ancora una volta decisivo per la squadra di Montella. I Grifoni salgono così a quota 29 punti, mentre la Fiorentina si assesta a quota 32. 

19.58 - Di Bello fischia la fine del match! Spettacolari i minuti finali, dove entrambe le squadre avrebbero potuto mettere le mani sui tre punti! Finisce 1-1 al Marassi

94'- Altro ribaltamento di fronte con il salvataggio sulla linea di Vargas su un colpo di tacco di Perotti. Riparte subito la Fiorentina con Mati Fernandez, il cileno serve Gilardino sul quale Perin si supera salvando il risultato! 

93'- Pazzeschi questi minuti finali! Prima la Fiorentina va vicina alla rete! Poi Richards salva tutto su Lestienne.

Sono 4 i minuti di recupero!

Ultimo cambio per il Genoa. Esce Sturaro, visibilmente emozionato, ed entra Izzo. Ultima partita in maglia rossoblu per il centrocampista dell'Under 21, che è destinato a vestire la maglia della Juventus.

90'- Occasione Fiorentina!! La palla schizza in area di rigore rossoblu, ma nessuno riesce ad impattare la palla vagante!

87'- Si copre Gasperini. Dentro Rosi e fuori Iago Falque.

86'- Che azione di Perotti!! Salta due uomini sulla fascia e mette al centro per Lestienne, che putroppo per il Genoa colpisce troppo debolemente e permette a Tatarusanu di distendersi i tuffo e bloccare la sfera.

85'- La Fiorentina prova l'assalto finale con la superiorità numerica.

84'- Terzo cambio per la Fiorentina. Esce Rodriguez infortunato, al suo posto entra Richards.

83'- Ammonito anche Sturaro.

81'- Colpo di scena a 9 minuti dal termine. Va fuori Burdisso per doppio giallo. Ingenuo il fallo che ha portato alla seconda ammonizione. 

76'- Momento di grande confusione, dove nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento.

Ecco il fuorigioco di Babacar.

74'- Ci prova Kucka! Tiro deviato dalla barriera in corner. Nulla di fatto sugli sviluppi del corner.

73'- Perotti è molto furbo a guadagnarsi una punizione da ottima posizione. Viene anche ammonito Borja Valero, autore del fallo. Intanto entra Gilardino per Babacar.

Sta per entrare Gilardino e non Gomez, tenuto a riposo in vista della sfida di Coppa Italia di Martedì.

72'- Occasione per Lestienne!! Tutto solo in area colpisce l'esterno della rete!

70'- Doppio cambio. Gasperini manda nella mischia Lestienne, che subentra a Niang. Nella Fiorentina esce Diamanti ed entra Kurtic.

66'- Attentissimo Perin su un tiro di Diamanti dal limite. 

Vi confermiamo che pesa sulla rete del pareggio di Rodriguez un netto fuorigioco di Babacar non ravvisato dall'assitente di linea del signor Di Bello.

64'- Cosa sbaglia Sturaro!! Ancora una volta dall'interno dell'area di rigore non riesce a centrare lo specchio della porta. Ma che occasione per il grifone.

63'- Che rischio per il Genoa! Stesso schema da calcio d'angolo che ha fruttato il gol, ma questa volta il colpo di testa do Gonzalo Rodriguez non è preciso.

Molto spezzattata adesso la partita. Il Genoa sembra essere calato vistosamente dopo il pareggio della Fiorentina.

58'- Tiro velleitario di Diamanti che termina sopra la traversa.

Probabile fuorigioco di Babacar sul cross di Mati Fernandez.

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Mati Fernandez mette un cross teso al centro De Maio anticipando Babacar allunga la traiettoria sul secondo palo, dove Gonzalo Rodriguez è tutto solo e batte di testa Perin.

55'- GOLLLLL FIORENTINAAAAA. Gonzalo Rodriguez pareggia!!! 

52'- Niang calcia in porta, Tatarusanu respinge così così e per pochissimo Iago Falque non realizza in tap-in.

Troppo spazio tra i vari reparti della Fiorentina, con Babacar tutto solo tra i tre difensori centrali del Genoa.

51'- Sturaro prova ad andare via in velocità, ma la chiusura di Vargas è perfetta.

50'- Pressa alto il Genoa. Ci prova Kucka dal limite, palla alta sopra la traversa. 

48'- Buona azione della Fiorentina sull'asse Valero-Vargas, cross al centro del peruviano sul quale è attentissimo burdisso che spazza la minaccia.

46'- Fallo in attacco di Niang.

19.07 - Fischia Di Bello! Si riparte.

19.06 - Squadre finalmente in campo. Sarà il Genoa battere il calcio d'inizio di questa ripresa.

Squadre che ancora non hanno fatto il loro ingresso sul terreno di gioco. Si prospetta una ripresa davvero combattuta, con la fiorentina che non vuole lasciare punti in ottima Champions, ed il grifone che vuole tornare a tutti i costi alla vittoria.

Montella pondera se inserire subito Mario Gomez per aumentare il peso in avanti della sua Fiorentina. Babacar è apparso troppo isolato lì davanti.

Primo tempo non bellissimo allo stadio Luigi Ferraris di Genova. La squadra di casa è meritatamente in vantaggio grazie ad un autogol di Tatarusanu. Dopo una bella azione sulla sinistra di un Niang molto positivo, Sturaro centrava il palo da pochi passi. Sulla ribattuta la palla è carambolata sulla schiena del portiere viola che sfortunatamente capitolava. Nessuna reazione da parte viola. Il Genoa ha legittimato il vantaggio creando occasioni con Niang, Perotti e Kucka sul finire di primo tempo, mentre alla Fiorentina resta l'amaro in bocca per un'occasione di Babacar servito dall'unico lampo di Borja Valero. Servirà tutt'altra Fiorentina nella ripresa per agguantare il pari. 

FINE PRIMO TEMPO! GENOA IN VANTAGGIO A MARASSI GRAZIE AD UN AUTOGOL DI TATARUSANU! 

49' Joaquin perde palla pressato da Rincon e commette fallo per non farlo ripartire. Ha rischiato il giallo lo spagnolo. 

48' CHE OCCASIONE PER IL GENOA! KUCKA DALLA LUNGA DISTANZA! SI ALLUNGA TATARUSANU PER METTERE IN ANGOLO! PARATA DIFFICILISSIMA! 

46' DIAMANTI! Blocca Perin.

4 minuti di recupero

45' Clamoroso errore in fase di impostazione per il Genoa, Joaquin si invola verso la porta, Burdisso lo atterra: giallo per l'argentino, primo ammonito del match. Punizione interessante per il sinsitro di Vargas e Diamanti.  

Fallo di Roncaglia su Diamanti, l'ex Bologna resta a terra contuso. Si scalda Ilicic

43' NIANG! Ci prova ancora dalla sinistra l'attaccante genoano, ma il suo destro viene bloccato da Tatarusanu con i piedi! 

41' Contatto in area Roncaglia - Babacar: il difensore argentino spinge l'attaccante, non c'è nulla per Di Bello.  

40' Davvero lenta ed involuta la manovra viola. Il Genoa sembra andare a tre marce in più rispetto alla squadra di Montella

37' Basanta chiude Iago Falque in angolo. La Fiorentina non riesce ad uscire dalla propria area di rigore, terzo angolo consecutivo per i genoani. 

Si torna a giocare. 

Partita ferma a Marassi. Infortunio per Rizzoli. Sembra si sia stirato ad un polpaccio e non può proseguire il match! Entra il quarto uomo. Una situazione più unica che rara. Rizzoli andrà a fare l'arbitro di porta, Di Bello al suo posto

32' ECCOLA LA GIOCATA VIOLA! L'ABBIAMO QUASI CHIAMATA! GRANDE UNO-DUE BABACAR-BORJA VALERO! LO SPAGNOLO SERVE L'ATTACCANTE IN AREA CHE DA OTTIMA POSIZIONE CALCIA VERSO PERIN CHE SI SUPERA E SVENTA LA MINACCIA!!!! CHE OCCASIONE PER IL PARI. 

Asfissiante il pressing della squadra di Gasperini sui portatori di palla viola. La Fiorentina non riesce più a giocare. Scomparso Borja Valero dal campo, mentre Badelj fa fatica a gestire i ritmi della squadra. Babacar è isolato davanti e non riesce a ricevere nessun pallone. Servirebbe qualche lampo di un singolo. 

30' Perotti viene atterrato a metà campo da Badelj. Calcio di punizione dalla trequarti offensiva genoana

28' Dopo un ottimo inizio viola, dal decimo in poi è un monologo genoano! La squadra di Gasperini sta meritando il vantaggio. 

27' Ancora Niang ad essere pericoloso per la difesa viola che non riesce a fermarlo. Serve dietro l'accorrente Kucka, ma il suo destro finisce alto. 

Perotti parte leggermente dietro a Niang e Iago, quando poi l'attaccante francese svaria sulle fasce sono loro ad occupare il centro. Questo il maggiore pericolo per la difesa viola che non ha ancora trovato le contromisure ed i riferimenti degli attaccanti liguri

24' Burdisso per Niang! Fuorigioco dell'ex Milan

22' Ci prova la Fioretina da sinistra, Borja Valero serve in area Mati Fernandez che si gira e prova a calciare ma viene contrastato da De Maio. 

21' Ancora un fallo su Diamanti, questa volta di Burdisso che ha rischiato il giallo.

20' Diamanti si abbassa molto per venire a giocare il pallone, ma i rifornimenti verso i centrocampisti e soprattutto Babacar sono imprecisi e lenti. 

18' Ancora Niang e Perotti scatenati! Angolo per il Genoa, Gonzalo ha chiuso l'attaccante francese. 

15' NIANG!!! CHE BOMBA DI NIANG, MA IL GIOCO ERA FERMO PER FUORIGIOCO DI PEROTTI! 

Nel frattempo, dopo aver rivisto il replay, si nota come Sturaro abbia preso il palo ed il pallone sia carambolato sulla schiena di Tatarusanu, quindi è da attribuire l'autogol al portiere viola. 

Bella azione caparbia di Niang sulla sinistra: prima il suo destro viene ribattuto dalla difesa, lo stesso ex Milan si rituffa sul pallone e mette al centro per l'accorrente Sturaro che realizza a porta sguarnita! 1-0 Genoa! 

13' STURAROOOOOO!! STURAROOOOO!!!!! IL VANTAGGIO DEL GRIFONE!!!! GOL DI STEFANO STURARO! 

11' Bene Diamanti che protegge palla e subisce fallo da De Maio. Sembra in partita ed in forma Alino

10' Ecco l'arrivo dei tifosi genoani allo stadio Ferraris! Anche il presidente Preziosi entra in campo soltanto adesso! 

9' PEROTTI! Ecco il lampo del campione! Grande discesa dell'ex Siviglia che supera tre avversari prima di calciare verso la porta di Tatarusanu, Rodriguez chiude in angolo. 

8' Ritmo lento e squadre che continuano rispettivamente nella fase iniziale di studio. 

6' Fiorentina in costante proiezione offensiva alla ricerca del varco giusto, Genoa che si chiude nella propria metà campo, ma non riesce a ripartire. 

Buon inizio dei viola, Genoa più guardingo che studia l'avversario ed attende l'avversario. Sembra anche abbastanza fluida la manovra dei viola. 

4' Primo spunto di Diamanti in area dopo un'iniziativa di Joaquin, in entrambe i casi è bravo De Maio a chiudere. Sugli sviluppi dell'azione Vargas mette un pallone invitante al centro, Babacar arriva con un pizzico di ritardo 

3' Sembra chiaro il tema tattico della Fiorentina, con Diamanti che viene incontro a smistare il gioco per Vargas e Joaquin, mentre è Babacar ad attendere i cross al centro. 

Cross pericoloso di Burdisso, esce Tatarusanu

2' Primo attacco genoano, Sturaro prova a sfondare centralmente, Badelj lo chiude in angolo. 

1' Subito Fiorentina in possesso palla, Genoa che pressa alto

RIZZOLI SANCISCE L'INIZIO DEL MATCH! PARTITI! E' INIZIATA GENOA-FIORENTINA

17.57 You'll never walk alone accompagna l'ingresso in campo delle squadre. Anche il resto dello stadio ha deciso di aderire allo sciopero del tifo per i primi 10 minuti di gioco. Squadre che salutano i presenti e si salutano prima dell'inizio del match

17.55 Confermata la protesta della Curva Nord genoana, che per i primi 10 minuti di gioco si presenterà così

17.50 Dieci minuti all'inizio della gara. Le squadre sono pronte ad entrare nel tunnel che precede il campo di gioco. Finiti gli ultimi preparativi, ci siamo per l'inizio del match che speriamo possa essere emozionante e spettacolare. 

17.45 Montella sceglie, forse in vista anche della sfida alla Roma in Coppa Italia, il più fresco Babacar e concede un turno di riposo a Mario Gomez. Strano, quantomeno perchè dopo le tre reti del tedesco (2 contro l'Atalanta in Coppa, uno alla Roma) ed una fiducia oramai ritrovata sembrava davvero essere l'uomo in più di questa Fiorentina. Staremo a vedere se la scelta di Montella pagherà i dividendi. 

17.35 - Per quanto riguarda il mercato genoano, sembra aver avuto una brusca frenata la trattativa che vedeva protagonista il capitano rossoblu, Antonelli. Armero, contropartita tecnica offerta dal Milan, sembra aver rifiutato nuovamente il passaggio ai grifoni, facendo arenare la trattativa, ormai in dirittura d'arrivo.

17.30 - La Fiorentina invece in settimana ha ufficilizzato il ritorno di Alberto Gilardino

17.25 - Capitolo mercato: l'ultimo acquisto dei grifoni va già in panchina. Maglia numero 93 per Laxalt

17.20 - Babacar si riprende una maglia da titolare.

17.15 All'arrivo a Marassi ha parlato Tomovic, difensore della Fiorentina: "Stiamo bene, oggi faremo di tutto per vincere e avvicinarci al terzo posto". Montella dovrà rinunciare a Gomez, e sceglie per la prima volta Diamanti dal primo minuto in coppia con Babacar. 

17.12 Arriva anche la formazione di Montella. Non recupera Gomez. Ecco l'undici schierato dall'aeroplanino (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo, Basanta; Joaquin, Fernandez, Badelj, Valero, Vargas; Diamanti, Babacar

17.10 Arriva l'ufficialità dell'undici scelto da Gian Piero Gasperini. Scopriamolo assieme (3-4-3): Perin; De Maio, Burdisso (C), Roncaglia; Edenilson, Sturaro, Rincon, Kucka; Perotti, Niang, Falque.

Nel frattempo la Fiorentina è arrivata a Marassi. Ecco il sopralluogo dei giocatori viola sul terreno del Luigi Ferraris

17.05 Genoa-Fiorentina aprirà i battenti della seconda giornata di ritorno di Serie A. Andiamo a vedere il programma completo di quella che è la diciannovesima giornata di Serie A. 

17.00 Amici lettori benvenuti alla Diretta testuale ed del primo anticipo della diciannovesima giornata del campionato italiano di calcio. Andrea Bugno e la redazione Calcio di Vavel Italia vi augurano un buon pomeriggio in nostra compagnia dallo stadio Luigi Ferraris di Genova con il live di Genoa - Fiorentina. 

16.50 Emozioni, gol e tanto spettacolo. Ecco quello che ci attende quest'oggi dalla sfida tra due delle squadra che giocano il miglior calcio della nostra Serie A. Tuttavia, anche se le due compagini viaggiano in acque tranquille, gli stati d'animo sono piuttosto discordanti. Il Genoa viene da una brutta sconfitta a Napoli nel posticipo del Lunedì della scorsa giornata. Complici anche gli svarioni del terzetto arbitrale, la sconfitta per 2-1 ha accentuato il periodo negativo della squadra di Gasperini: quattro sconfitte e due pareggi nelle ultime cinque. La Fiorentina vive invece un momento più che positivo, con tre vittorie consecutive (una in Coppa Italia) ed un pareggio (sabato contro la Roma) nelle ultime quattro gare. 

16.40 Il Genoa non sta vivendo un momento felice. Parlavamo in precedenza infatti delle ultime gare, ben sei, senza vittoria. Sono quattro le sconfitte negli ultimi due mesi della squadra del Grifone, che dopo la vittoria casalinga per 1-0 contro il Mila ha perso contro Roma, Torino, Inter e Napoli. Due i pareggi, entrambi tra le mura amiche di Marassi, dove prima l'Atalanta (2-2), poi il Sassuolo (3-3) hanno strappato un punto. I problemi della squadra di Gasperini sono soprattutto difensivi: 13 gol subiti in 6 gare sono davvero troppi per una squadra che poco meno di due mesi fa guardava il terzo posto come possibile obiettivo. 

16.30 La gara di oggi di Marassi sarà fortemente condizionata dalla protesta del pubblico di fede genoana. Nonostante l'eterno gemellaggio che lega le tifoserie di Napoli e Genoa, la gara di Lunedì al San Paolo ha lasciato notevoli strascichi per le controverse decisioni arbitrali. Un gol in fuorigioco ed un rigore piuttosto dubbio hanno fatto scatenare l'ira della società rossoblù, oltre a quella della tifoseria. A tal proposito, dopo il silenzio stampa del post gara da parte della squadra e dello staff tecnico, la Curva ha provato a lanciare un segnale di protesta civile alla Lega ed alla Serie A tutta: "Vi invitiamo a disertare gli spalti di tutto lo stadio nei primi 10' della partita con la Fiorentina". Vi terremo aggiornati anche su questa situazione. 

16.20 Animo piuttosto differente in casa viola. Nonostante si possa pensare che il mercato, ed in particolare la cessione di Cuadrado al Chelsea, disturberà la squadra di Montella, la viola viaggia spedita ed a vele gonfissime. Sono infatti 7 i punti raccolti nelle ultime tre gare, frutto di due vittorie (Palermo e Chievo) ed un pareggio (Roma per 1-1 sabato scorso). In mezzo la vittoria contro l'Atalanta in Coppa Italia, che ha regalato a Montella l'accesso ai quarti di finale contro la Roma di Garcia. 

16.10 GENOA - Nell'ultimo allenamento di rifinitura si sono visti anche i nuovi arrivi Laxalt, Pavoletti e Ariaudo, mentre gli acciaccati Matri, Costa e Marchese hanno svolto un programma di lavoro differenziato. Non al meglio, inoltre, anche Antonini per un fastidio muscolare ravvisato la scorsa settimana. Gasperini, che non potrà contare sugli squalificati Bertolacci e Antonelli, potrebbe lanciare dal primo minuto Kucka e Izzo, mentre in attacco Niang scalpita già per un posto da titolare. 

GENOA (3-4-3): Perin; Roncaglia, De Maio, Burdisso; Edenilson, Sturaro, Rincon, Kucka; Falque, Niang, Perotti. All.: Gasperini. 

16.00 FIORENTINA - Montella non avrà a disposizione Savic e Pizarro, entrambi appiedati dal giudice sportivo. In difesa il tecnico della Viola dovrà decidere se dare un'altra chance a Basanta, dopo l'errore contro la Roma, oppure se schierare Alonso al suo posto. A centrocampo, in cabina di regia, dovrebbe tornare Badelj che ha ripreso ad allenarsi col gruppo in settimana. Il reparto offensivo sarà privo di Cuadrado, ormai un nuovo giocatore del Chelsea; ci sarà quasi sicuramente Mario Gomez, affiancato da Babacar o Diamanti. Preoccupano l'aeroplanino però le condizioni fisiche del tedesco che potrebbe non recuperare: Montella potrebbe optare per gli ultimi due qualora non recuperasse. Non recupera Aquilani. 

FIORENTINA (3-5-2): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo, Basanta; Joaquin, Mati Fernandez, Badelj, Borja Valero, Pasqual; M. Gomez, Babacar. All.: Montella. 

15.50 "Non abbiamo motivo per essere demoralizzati, siamo solo dispiaciuti, ma poi si deve reagire e ripartire, restando concentrati sulle cose che attengono al campo". Gian Piero Gasperini suona la carica, ma ci tiene a sottolineare la protesta che andrà in atto durante la gara da parte del tifo genoano: "Sarà una forma di protesta silenziosa che farà rumore, la più rumorosa possibile se verrà sposata da tanti. L’opinione della gente è importante. E’ il segnale di qualcosa che non va, non è il frutto di sterili lamentele e piagnistei pretestuosi. Del resto non ci sarebbe motivo, non abbiamo l’acqua alla gola. E’ una situazione che non riguarda solo chi giudica, prende pure l’informazione. Prenderne atto vuol dire fare un passo avanti per migliorare il calcio. Se la gente si stanca diventa un problema". Infine sulla gara: "Sappiamo che incontreremo un avversario quotato e lo affrontiamo per muovere la classifica. Dobbiamo superare l’emergenza, nella speranza sia l’ultima settimana così. Occorrono attenzione e determinazione ai massimi livelli".

15.40 Montella invece ha dovuto rispondere, oltre che riguardo il match, alle numerose domande sul trasferimento di Cuadrado e sulle polemiche genoane sui torti arbitrali: "Sono sincero, era una situazione che andava fatta. Da allenatore mi dispiace, certo, ma a livello tecnico se è stato pagato così tanto vuol dire che ne valeva la pena. Non penso che tutto ciò potrà influenzare il match, ci sarà un arbitro (Rizzoli n.d.r.) che a me trasmette sempre tranquillità. Anche se sbaglia. Temo molto il Genoa, invece, perché sta bene fisicamente. Mi aspetto una gara diversa rispetto all'andata, dove praticamente ci fu un nostro monologo in campo. Non è colpa di nessuno, non dobbiamo assolutamente essere distratti e non avere alibi. Domani servirà la massima attenzione. Badelj è recuperato, Aquilani non sarà tra i convocati perché ha fatto soltanto metà allenamento ieri. Il Genoa ha caratteristiche diverse da noi, dovremo adattarci al loro gioco, composto da elementi molto veloci". 

15.30 Ultimi giorni di calciomercato, che chiuderà i battenti Lunedì alle 22. Inevitabilmente le trattative accompagneranno a braccetto la giornata di campionato. Sia Genoa che Fiorentina sono due delle squadre che saranno più impegnate in questa tre giorni di frenesia, affari e trattative. La Fiorentina si è appena privata di Cuadrado, passato al Chelsea, per 33 milioni di euro ed il prestito dell'egiziano Salah (ancora non disponibile, ma atteso per domani a Firenze per le visite). Hanno cambiato squadra in questa sessione di mercato anche Marin e Brillante, mentre hanno riabbracciato la casacca gigliata a Firenze Diamanti, Gilardino e Rosati. Tutti e tre di ritorno dopo le rispettive esperienze in Cina ed a Napoli. 

15.20 Molto attiva anche la squadra rossoblù del presidente Preziosi. Sono arrivati Tino Costa, Niang, Pavoletti, Ariaudo e Laxalt, mentre hanno lasciato la Liguria Greco e Pinilla.Tiene banco il caso Sturaro. Il calciatore è di proprietà della Juventus, che ha richiesto il rientro anticipato del mediano dell'Under 21 già da questa sessione di mercato. Inoltre, continua ad andare avanti la trattativa che dovrebbe portare Armero in rossoblu e riportare Antonelli a Milano sponda rossonera. La situazione sembra viaggiare verso la conclusione, anche se nelle ultime ore il colombiano non sembra aver accettato il trasferimento a Genova. Nonostante questo rifiuto, la trattativa Milan - Antonelli dovrebbe chiudersi lo stesso. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi dello scambio. 

15.10 Ben 43 i precedenti al Ferraris di Genova tra i viola e i grifoni in archivio, con un bilancio in perfetta parità: 13 vittorie per i padroni di casa, 13 per i toscani e 17 pareggi. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 2 della stagione 2013/2014 con i gol di Rossi, Gomez e Aquilani a decidere il match in favore della Fiorentina. 126 i gol siglati in Genoa-Fiorentina con 66 reti rossoblù e 60 della Fiorentina.

Il Genoa di Gasperini ha collezionato 13 punti in casa sui 28 totali, mentre la Fiorentina di Montella dei suoi 31 punti ne ha guadagnati 17 lontano dalle mura amiche. Curiosa statistica per la squadra viola: il momento più propizio per andare in gol sembra essere il quarto d’ora di gioco tra il 61′ e il 75′ con ben 27 gol complessivi messi a segno. Le statistiche medie a incontro parlano di superiorità dei toscani nel possesso palla (46 - 54), nei passaggi riusciti (61,2 - 70,6), come anche nella pericolosità (45,2 - 55,4). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nel Genoa Perotti e Iago Falque, mentre nella squadra viola l’attenzione è rivolta principalmente a Gomez e Babacar.

Genoa