Genoa, a sorpresa arriva Munoz

Il centrale argentino firma da svincolato con i rossoblù: era caduto nel dimenticatoio dopo essere interessato a mezza Serie A.

Genoa, a sorpresa arriva Munoz
Genoa, a sorpresa arriva Munoz

Da Palermo a Genova, passando per... Genova. La strada di Ezequel Munoz sembra essere sempre più legata alla città della lanterna: il centrale argentino classe 1990 ha infatti visto il suo contratto con il Palermo scadere il 30 giugno scorso, dopo aver passato quattro anni e mezzo in rosanero e aver trascorso gli ultimi sei mesi in prestito, alla Sampdoria. Sembra quasi uno scherzo del destino che ora Munoz sia vicinissimo a firmare un accordo con il Genoa, l'altra squadra del capoluogo ligure.

La storia degli ultimi mesi dell'argentino ha abbastanza del rocambolesco: a gennaio si sapeva che non avrebbe rinnovato il contratto con il club di Maurizio Zamparini, e pareva già esserci un pre-accordo con il Milan. Anche la Sampdoria però negli ultimi giorni di giugno aveva cominciato a interessarsi alla situazione, identificando in lui un'ottima alternativa a Silvestre e Moisander, ma non se ne fece mai nulla. Così nelle ultime due settimane a Munoz si interessò solamente il Levante, squadra che difficilmente l'argentino avrebbe accettato, fino a quando è arrivata la chiamata a sorpresa del Genoa: l'affare non è ancora chiuso, ma ci sono tutti i presupposti perchè vada a buon fine.

Il nativo di Pergamino si appresta dunque a iniziare la sua quarta avventura, dopo aver vestito la prestigiosa maglia del Boca Juniors, squadra in cui è cresciuto e dove ha raccolto 22 presenze, prima di consacrarsi a Palermo (142 presenze e anche 7 gol) e la parentesi poco felice alla Sampdoria, condita anche da un infortunio che lo ha limitato, solo 4 gettoni.

Genoa