Verso Genoa - Chievo, le ultime

Oggi al "Ferraris" (ore 15) va in scena l'importante match tra Genoa e Chievo. Entrambe le compagini sono artefici di un positivo inizio di stagione e vogliono confermarsi. Soprattutto i padroni di casa, in difficoltà nelle prime giornate a causa delle numerose assenze ma in netta ripresa in queste ultime uscite. Anche il Chievo, a 12 punti e al momento in zona Europa League, vuole continuare questo trend positivo.

Verso Genoa - Chievo, le ultime
Genoa
Chievo
Genoa: (3-4-3) Perin; Izzo, Burdisso, De Maio; Rincon, Dzemaili, Tino Costa, Laxalt; Perotti, Pavoletti, Capel Allenatore: Gasperini
Chievo: (4-3-1-2) Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Paloschi Allenatore: Maran

Genoa e Chievo giocheranno per vincere. In palio ci sono 3 punti che darebbero un grande slancio a tutte e due le squadre. Gasperini, giornata dopo giornata, ha ritrovato tasselli fondamentali per il suo 3-4-3 e i risultati sono arrivati. Maran, invece, non vuole smettere di stupire e il bottino pieno darebbe ancora più forza e serenità a questo Chievo.

GENOA - Tra i rossoblù rientrano Tino Costa e Munoz, i quali, con ogni probabilità, andranno in panchina. Tuttavia, il rientro più importante è quello di Mattia Perin, che farà il suo esordio in campionato. Per il resto, la formazione titolare dovrebbe essere molto simile a quella che due domeniche fa ha strappato un 1-1 in casa dell'Udinese. In difesa ci saranno i soliti Izzo, Burdisso e De Maio. Passando a centrocampo, in mezzo spazio a Dzemaili e Tino Costa, mentre sulle fasce agiranno Rincon e Laxalt. In attacco, invece, Leonardo Pavoletti, partito dalla panchina al "Friuli", giocherà dal 1' minuto al fianco di Perotti e Capel. Panchina, dunque, per Gakpé e Ntcham.

CHIEVO - Maran puo' finalmente contare sul rientro di Radovanovic, fermo dalla prima di campionato contro l'Empoli. Mentre ci sono poche speranze di vedere M'Poku. L'ex tecnico del Catania non sembra propenso ad operare grandi cambiamneti rispetto alle altre partite. L'unico dubbio riguarda chi schierare, accanto a Dainelli, tra Cesar e Gamberini. Lo sloveno è leggermente in vantaggo. Confermato, nonostante il ritorno di Radovanovic, Nicola Rigoni nel ruolo di playmaker. Accanto a lui giocheranno le mezzali Castro, in un ottimo momento di forma, e Hetemaj. Birsa ad ispirare Meggiorini o Paloschi, Pepe l'alternativa sulla trequarti.

Genoa