Il Genoa esce sconfitto da San Siro, Gasperini: "Ora facciamo punti in casa"

Il tecnico rossoblu a fine partita: "Nel primo tempo abbiamo avuto buone opportunità. Il gol in avvio gli ha agevolato la partita e anche il raddoppio dalla distanza".

Il Genoa esce sconfitto da San Siro, Gasperini: "Ora facciamo punti in casa"
Il Genoa esce sconfitto da San Siro, Gasperini: "Ora facciamo punti in casa"

Nel match all'ora di pranzo il Milan vince per  2-1 contro il Genoa. I rossoneri si rilanciano nella corsa per l'Europa, momentaneamente sesti a -4 dalla Roma, in attesa dello scontro diretto tra le altre due inseguitrici Fiorentina e Inter. Vittoria della banda di Mihajlovic grazie alle reti di Bacca e Honda. Non basta la rete nei minuti finali di Cerci. I rossoblu hanno creato soltanto in occasione del gol, troppo poco per portare a casa almeno un punto quest'oggi. 

Gian Piero Gasperini ha commentato ai microfoni di Sky Sport la sconfitta contro il Milan. Andiamo a sentire le sue parole: "Non è stata una pessima gara, a parte il risultato. Il Milan non è stato pericolosissimo, il secondo gol ci ha complicato la vita. Nel primo tempo abbiamo avuto buone opportunità. Il gol in avvio gli ha agevolato la partita e anche il raddoppio dalla distanza". Sul momento: "Dobbiamo stare attenti, abbiamo bisogno di ritrovare il fattore campo e di fare i tre punti, , il calendario difficile è alle spalle, ora dobbiamo migliorare: non sarà facile percò l'opportunità esiste. Dobbiamo evitare un suicidio come abbiamo fatto a dicembre contro Carpi e Bologna. Abbiamo fatto delle buone prestazioni di filae, teniamo bene il campo, ma con certi tipi di squadre vincere non è semplice". Sui singoli: "Suso ha giocato perchè la squadra aveva bisogno di profondità: stiamo cercando di recuperarlo, allo stesso modo di Cerci. Fiamozzi ha fatto bene, sono contento anche di Matavz, entrambi hanno giocato poco prima di oggi nei loro rispettivi club. Siamo scesi in campo con sei giocatori nuovi arrivati a gennaio: per loro la partita è stata utile".

Anche il capitano rossoblu, Nicolas Burdisso ha parlato a fine partita: "Partita strana decisa da due episodi e tecnicamente scarsa ma non brutta. Loro sono stati furbi a concretizzare due situazioni, a noi manca la cattiveria sotto porta per poter vincere: da ora ogni partita diventa fondamentale. Rigore a fine match? Non l'ho visto, ma non mi sembrava".

Genoa