Partita Crotone - Genoa in 2° giornata Serie A 2016/17 1-3 Tris del Genoa, Pavoletti!

Partita Crotone - Genoa in 2° giornata Serie A 2016/17 1-3 Tris del Genoa, Pavoletti!
CROTONE
1 3
GENOA
CROTONE: Festa; Ceccherini, Claiton (77' Sampirisi), Ferrari; Rosi (80' Di Roberto), Rohdén (80' Capezzi), Salzano, Martella; Tonev, Simy, Palladino.
GENOA: Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz (80' Marchese); Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Ntcham (72' Rigoni), Pavoletti, Ocampos (45' Gakpè).
SCORE: 1-0, min. 34, Palladino. 1-1, min. 51, Gakpè. 1-2, min. 55, Pavoletti. 1-3, min. 63, Pavoletti.
ARBITRO: Nicola Rizzoli (ITA). Ammoniti: Ferrari, Palladino. Recupero: primo tempo 1' secondo tempo 4'

Triplice fischio di Rizzoli, finisce sul campo neutro di Pescara la partita tra Crotone e Genoa. Vince il Grifone per 3 a 1, grazie alle reti di Pavoletti e Gakpè, con il primo autore di una doppietta. Crotone che si era portato precedentemente in vantaggio con Palladino ma non è riuscito a conservare il vantaggio. Genoa a punteggio pieno dopo due giornate. Un saluto a tutti da parte di Giuseppe Mercuri!

48' - Ultimo miracolo di Festa su Pavoletti, pallone dell'attaccante del Genoa scaraventato addosso al numero 5 del Crotone!

45' - Ottima la parata di Lamanna su Tonev, tiro insidiosissimo!

Ci saranno 4 minuti di recupero!

44' - Ci prova ancora Ceccherini, pallone fuori.

41' - Sfiora il gol il Crotone con Capezzi, il quale dal limite dell'area arriva a colpire al volo, pallone fuori non troppo lontano dalla porta di Lamanna. 

36' - Festa evita il 4 a 1! Clamorosa parata sull'ottima conclusione sulla punizione di Muguel Veloso!

35' - Ancora cambio nel Crotone, fuori Rosi dentro Capezzi. Nel Genoa dentro Marchese per Munoz.

33' - Sul conseguente corner ci arriva di testa Burdisso, pallone fuori. Cambio per il Crotone, fuori Claiton dos Santos, dentro Sampirisi. 

32' - Azione personale di Rincon al limite dell'area, pallone deviato in corner. 

29' - Tiro violento, ma centrale, da parte di Tonev, pallone bloccato da Lamanna.

25' - Tiro di Ceccherini, largo e sbilenco, da oltre 35 metri, pallone larghissimo. Crotone in completa confusione. 

22' - Viene ammonito Raffaele Palladino, più volte richiamato dall'arbitro Rizzoli, poichè aveva battuto subito una punizione, il numero 7 del Crotone non ha dato retta al direttore di gara ed è dunque scattato il giallo. 

18' - SEMPRE LUIIIIII!!! PAVOLETTI ANCORA! PALLONE IN MEZZO DI IZZO, CI ARRIVA PAVOLETTI AL VOLO E FESTA NON PIù FAR NULLA!! URAGANO GENOANO SUL CROTONE!

16' - Stringe i denti Ceccherini e torna in campo. 

13' - Match fermo per l'infortunio di Ceccherini, molto probabilmente Nicola adopererà una sostituzione. 

10' - RIBALTA TUTTO IL GENOA!!! IL COLPO DI TESTA DI PAVOLETTI E' VINCENTE! RESTA IMMOBILE FESTA, 2 A 1 PER LA SQUADRA DI JURIC!

7' - Ancora il Genoa, colpo di testa di Laxalt che termina alto!

5' - RETEEEEEEEEEEEE!!! PAREGGIO DEL GENOA! PALLONE RASOTERRA DI NCHAM MESSO IN MEZZO E GAKPE' DAVANTI LA PORTA NON PUO' SBAGLIARE!

E' INIZIATO IL SECONDO TEMPO!

Cambio per il Genoa: entra Gakpè al posto di Ocampos. 

 Primi quarantacinque di gioco in cui il Crotone ha dominato fino al 35', oltre al gol messo a segno da Palladino una buona dose di sfortuna non ha permesso agli Squali di arrotondare il punteggio, visto il palo colpito dal nuovo acquisto Rosi e la traversa dello stesso Palladino. Negli ultimi dieci minuti il Genoa si è fatto rivedere in avanti, grazie alle pericolose sortite d'attacco di Pavoletti e Ntcha, fermate dalle provvidenziali parate del portire crotonese Festa. 

FINISCE IL PRIMO TEMPO, CROTONE IN VANTAGGIO PER 1 A 0 SUL GENOA, DECIDE IL GOL DI RAFFAELE PALLADINO AL 33'. 

45' - Fine del primo tempo in completa sofferenza per il Crotone, intanto ci sarà un minuto di recupero. 

44' - Ancora Festa! Parata sul colpo di testa di Pavoletti!

41' - Occasione per il Genoa, tiro di Ncham dal limite dell'area, un rasoterra che finisce largo alla destra di Festa.

39' - Il Genoa non riesce a sfondare, Crotone in totale controllo.

37' - Tiro debole di Pavoletti, largo di molto.

Una rete davvero facile per il folletto campano, che non fallisce dopo aver mancato un tiro simile pochi minuti fa. 

Cross basso di Martella, non riesce a colpire Simy, pallone vagante e rete precisissima dell'ex Genoa! Gol dell'ex per lui!

33' - CROTONE IN VANTAGGIO CON PALLADINO!!!!

31' - Lazovic manca l'ultimo dribbling, rilancia il Crotone.

28' - Il Crotone gioca molto partendo dai tre dietro, impostando la manovra fin dai primi passaggi.

Sugli sviluppi successivi, cross velleitario di Ocampos dalla sinistra. Palla fuori.

26' - Fuorigioco di rientro fischiato a Palladino.

24' - La grande paura assesta il Genoa, che inizia a centellinare i passaggi verticali.

Cross di Tonev per Simy, la palla resta lì e come un falco ci prova Palladino, il cui rigore in movimento si stampa sul legno orizzontale! 

21' - CLAMOROSA TRAVERSA PER IL CROTONE!

20 ' - Prova ad allungare Pavoletti, ottimo intervento di Ferrari.

19' - Dopo un buon momento genoano, si registra la timida reazione calabrese. Gara comunque ancora incerta.

17 ' - Azione insistita di Ferrari e, sugli sviluppi dell'azione successiva, clamoroso palo di Rosi! Che inserimento per il centrocampista di scuola Roma!

16' - Tira Rincon, palla altissima.

14' - Cross di Lazovic, mette in angolo Claiton!

14' - Ammonito Ferrari per un fallo a centrocampo.

13' - Laxalt tiene in campo un buon pallone, Genoa che ora tenta di implementare il proprio gioco.

Dopo dieci minuti non si registrano ancora particolari emozioni: Crotone e Genoa vivacchiano e non offendono con regolarità. 

Fallo di mano netto, poteva starci il penalty.

Dubbi su un possibile rigore non dato al Genoa, Juric protesta senza eccessiva foga.

6' - Fallo di Salzano su Izzo. Punizione ospite. 

La gara non regala ancora particolari emozioni, i ventidue in campo spesso incappano in alcuni falli nella zona centrale del rettangolo di gioco.

4' - Fallo di Ntcham, punizione per il Crotone da centrocampo.

Dopo tre minuti il Crotone appare ben messo, Genoa ancora quiescente. 

Discesa di Tonev, cross basso fuori.

1' - Subito propositivo il giovane nigeriano, il cui tiro dalla distanza finisce nelle braccia di Lamanna.

1' - Si parte! Simy tocca il primo pallone!

Crotone in maglia rossoblu, Genoa in "smoking bianco".

Ultim'ora: fuori Cordaz e dentro Festa.

Moduli speculari, dunque, per le due formazioni, che scelgono di giocarsi questa gara serale affidandosi ad una disposizione tattica votata all'attacco.

GENOA (3-4-3): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Ntcham, Pavoletti, Ocampos. 

CROTONE (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Claiton, Ferrari; Rosi, Rohdén, Salzano, Martella; Tonev, Simy, Palladino.

Finalmente l'attesa sta per finire: Crotone e Genoa sono pronte a darsi battaglia e noi, intanto, vi elenchiamo le formazioni ufficiali.

Allo Stadio Adriatico di Pescara va in scena la seconda giornata di Serie A, a darsi battaglia saranno Crotone e Genoa. Vista l’indisponibilità dello Scida per lavori in corso, i rossoblù giocheranno in terra abruzzese. Dovesse andare tutto per il verso giusto e, prendendo alla lettera le dichiarazioni del presidente Raffaele Vrenna, l’impianto sarà pronto il 18 settembre, per la partita contro il Palermo.

Le due compagini arrivano a questa sfida con sensazioni diametralmente opposte. Da una parte il Crotone, reduce da una non semplice partita al Dall’Ara contro il Bologna, conclusasi 1 a 0 per i padroni di casa i quali hanno sprecato innumerevoli occasioni da rete, graziando, per così dire, gli undici di Davide Nicola.

Il Genoa, allenato dal grande ex Ivan Juric, ha vinto contro i neopromossi del Cagliari la scorsa settimana grazie ad una partita in divenire, vinta 3 a 1, dopo che gli ospiti nel secondo tempo erano andati addirittura vicini al due a zero con Di Gennaro.

Sarà una partita dal sapore speciale per Ivan Juric, che ha trascorso cinque anni della sua carriera a Crotone prima da giocatore, totalizzando 148 presenze e 10 gol, poi da allenatore, conquistando una storica ed esaltante promozione in Serie A. In Calabria, nella scorsa stagione, ha lanciato e fatto maturare molti giovani, basti pensare a Budimir (ora a Genova, sponda Samp), Salzano, Martella, Capezzi.

Una volta arrivate le sirene genoane non è riuscito a dir di no a questa nuova avventura, un altro ritorno altamente gradito, visto che dal 2006 al 2010 ha militato nel Genoa, abbandonando il calcio giocato proprio con il Grifone. La prima giornata contro il Cagliari ha confermato una squadra che è in un buon stato di forma, il filotto di 8 vittorie su 8 nelle amichevoli estive ha dato morale al gruppo e nella prima giornata si è messo in luce il giovanissimo Ntcham, seconda stagione genoana per lui, in prestito dal Manchester City.

Il Genoa dovrebbe scendere in campo con il collaudato 3-4-3 di Juric, la formazione titolare sarà pressappoco identica a quella della scorsa settimana. A difendere i pali ci sarà Lamanna, difesa a tre con Munoz, Burdisso e Izzo, la spinta laterale arriverà da Laxalt e Lazovic, coppia centrale formata da Miguel Veloso e Rincon. In attacco c’è ancora qualche dubbio nella testa dell’allenatore croato. Ocampos a sinistra e Pavoletti al centro hanno una sicura maglia da titolare, l’unico ballottaggio riguarda Pandev e Ntcham, vista l’ottima partita di quest’ultimo contro il Cagliari. Per ora è in vantaggio il macedone ed è probabile che Ncham entri a partita in corso per cambiare le cose.

Il Crotone non può permettersi un altro passo falso come quello di Bologna. Nicola lo sa bene ed anche i giocatori. Ottenere almeno un pareggio dalla sfida di stasera, per il morale soprattutto, significherebbe molto. Nella prima giornata si sono visti alcuni limiti dei rossoblù, specialmente in difesa, dove due pali e una traversa hanno graziato gli Squali, oltre ad un gol regolare annullato ai Felsinei.

In settimana è arrivato, proprio in prestito dal Genoa, Aleandro Rosi, ex di Roma e Parma, che potrà ricoprire tutti i ruoli della fascia destra, da esterno a terzino. Il calciomercato è bloccato, Falcinelli ed il Sassuolo prendono tempo poiché negli ultimi giorni si è inserito il Palermo. Serve in ogni caso un altro attaccante per fornire più alternative a Nicola. In porta si stanno vagliando i nomi dell’ex Belec e di Gomis. In uscita invece ci sono Zampano, Mazzarani e Nalini.

Nicola metterà in campo i suoi undici adottando lo stesso schema proposto da Juric. Un solo cambiamento rispetto alla scorsa settimana, l’inserimento di Rosi a destra al posto di Sampirisi. Cordaz sarà, come al solito, a difendere la porta, difesa a tre con capitan Dos Antos centrale, ai suoi lati Ceccherini e Ferrari.

A centrocampo Rohden e Salzano e a sinistra Martella. Attacco invariato, Palladino e Tonev a supporto del gigantesco Simy, ragazzone di quasi due metri da sfruttare maggiormente sui cross, visto che contro il Bologna non ne ha mai ricevuto.

Calcio d’inizio dunque alle ore 20:45 all’Adriatico di Pescara, arbitro dal match sarà l’internazionale Nicola Rizzoli, guardalinee Valeriani e De Meo, quarto uomo Barbirati, arbitri di porta Pairetto e Di Paolo. 

Genoa