Genoa e Bologna si dividono la posta, i commenti di Mandorlini e Donadoni

Termina 1-1 a Marassi, a Viviani risponde Ntcham nel finale. Occasione sprecata per i felsinei, punto di partenza per la nuova gestione tecnica del Grifone.

Genoa e Bologna si dividono la posta, i commenti di Mandorlini e Donadoni
Fonte immagine: Goal.com

Una splendida punizione di Viviani, a cui risponde un sensazionale destro a giro di Ntcham nel finale. In mezzo, l'espulsione di Torosidis. Questo ha regalato il match tra Genoa e Bologna, valevole per la 26esima giornata di Serie A. A Marassi le due squadre si sono divise la posta in palio, un 1-1 che lascia da ambo le parti un velo leggermente amaro: ai padroni di casa, per una prestazione mancata, agli ospiti, per una vittoria sfumata.

Nel post-gara, ai microfoni di Radio Rai, Roberto Donadoni, tecnico dei felsinei, ha commentato il risultato finale, sottolineando quanto l'espulsione di Torosidis abbia pesato e influito nel finale: "Sono dispiaciuto per come è andata - ha spiegato l'allenatore cisanese - I ragazzi hanno fatto una buona prestazione, purtroppo siamo arrivati di nuovo in dieci contro undici ed è quella che brucia un po'. Abbiamo commesso un'ingenuità, prestando un po' il fianco al Genoa. Immancabilmente è venuto fuori il gol". Donadoni non si perde comunque d'animo, guardando avanti con positività: i suoi erano infatti reduci da quattro sconfitte consecutive. "Era importante comunque uscire da questo stadio con un risultato positivo. Ogni gara può determinare ancora qualcosa", ha concluso.

Al rammarico emiliano si contrappone la lieve soddisfazione del Genoa, espressa da Andrea Mandorlini, all'esordio sulla panchina del grifone. La sua squadra non ha inciso nei novanta minuti, salvo poi riuscire a pervenire al pari nel finale, grazie ad una magia di Ntcham e un mezzo assedio, quando si è trovata in superiorità numerica. "Il calcio è fatto di questi episodi, ne vedremo degli altri - ha spiegato il tecnico a Premium Abbiamo avuto tante occasioni, loro erano più tranquilli noi e sono andati in vantaggio sulla prima palla. Mi auguro che prima o poi ritornino tutti, in questo momento ne abbiamo bisogno. Credo che la squadra abbia meritato veramente questo pareggio". Mandorlini ha però ancora tutto il tempo per incidere, soprattutto pensando che ha cominciato da pochi giorni a lavorare a Pegli: "Durante la settimana ho fatto i complimenti a Juric, la squadra sta bene e corre. Questa squadra ha carattere, anche oggi lo ha dimostrato creando 7-8 occasioni".


Share on Facebook