Serie A - Genoa allo sbando: il ChievoVerona espugna Marassi 1-2

Il gol di Pandev nel primo tempo illude i rossoblù. Nella seconda frazione Bastien e Birsa ribaltano il risultato, Simeone sullo 0-0 sbaglia un rigore, Depaoli espulso nel recupero.

Serie A - Genoa allo sbando: il ChievoVerona espugna Marassi 1-2
Genoa
1 2
Chievo
Genoa: GENOA (3-4-2-1) : LAMANNA; MUNOZ (87' PELLEGRI), BURDISSO, GENTILETTI; LAZOVIC (77' HILJEMARK), RIGONI, VELOSO, LAXALT; PANDEV (87' NINKOVIC), PALLADINO; SIMEONE. ALL.: JURIC
Chievo: CHIEVO (4-3-1-2) : SORRENTINO; DEPAOLI, DAINELLI (19' SPOLLI), CESAR, GOBBI; CASTRO, RADOVANOVIC, IZCO; BASTIEN; BIRSA (82' DE GUZMAN), INGLESE (65' PELLISSIER). ALL.: MARAN
SCORE: 1-0, 43' PANDEV; 1-1, 60' BASTIEN; 1-2, 70' BIRSA
ARBITRO: PAIRETTO (ITA) AMMONITO : LAXALT; RADOVANOVIC, GOBBI ESPULSO : DEPAOLI
NOTE: Si gioca al Luigi Ferraris di Genova alle ore 15 la gara valida per la 34esima giornata della Serie A 2016/17.

Ennesima battuta d'arresto per il Grifone. Non basta, agli uomini di Juric, l'iniziale vantaggio a firma Pandev, il Chievo ribalta la gara nella ripresa e cancella le recenti difficoltà. Di Birsa il definitivo 2-1 che sancisce il colpo esterno dei gialloblu. 

Juric schiera i suoi con un 3-4-2-1, Rigoni e Veloso a centrocampo, Palladino e Pandev alle spalle di Simeone; Maran si affida al solito 4-3-1-2, il giovane Depaoli terzino destro, Bastien trequartista e Birsa punta insieme ad Inglese.

I ritmi per la prima mezz'ora di gioco sono assai blandi, con un Genoa più propenso alla fase offensiva e un Chievo maggiormente attendista, pronto a colpire in contropiede. Il poco gioco produce di conseguenza conclusioni nulle, e per la prima vera occasione bisogna attendere il 32' con un tiro-cross insidioso di Gobbi respinto da Lamanna. Al 36' la partita però può sbloccarsi : fallo di Cesar su Pandev in area e l'arbitro Pairetto assegna il penalty; Simeone calcia ma il pallone incredibilmente esce e si rimane sullo 0-0. Ma al 43' i padroni di casa passano in vantaggio: Veloso pesca Laxalt sulla sinistra e l'uruguayano mette intelligentemente indietro per Pandev, che con un sinistro di prima infila dal centro dell'area Sorrentino, il primo tempo termina così 1-0.

Bastano pochi minuti della ripresa per notare il cambio di passo degli ospiti, che cominciano a rendersi pericolosi e al 60' trovano il pareggio: cross di Castro e incornata di Bastien all'angolino. Il Genoa tenta la reazione su punizione, ma Veloso calcia di poco a lato; ma è il Chievo a colpire di nuovo, cross dalla sinistra di Gobbi e colpo di testa perfetto di Birsa, Genoa rimontato e 1-2. Al 76' grande occasione per Palladino, che calcia di piatto di poco fuori, due minuti dopo un ottimo filtrante di Hiljemark non viene tramutato in gol per un soffio da Laxalt, con la palla che sfiora il palo. Il Genoa continua a provarci, ma senza riuscire a trovare il pareggio, neppure al 90' quando il Chievo rimane in 10 per l'espulsione di Depaoli. Gli uomini di Maran dopo 5 sconfitte consecutive ritrovano la vittoria, quelli di Juric escono a testa bassa e rimangono a +5 sulla zona retrocessione.   

Genoa