Genoa - Vittoria contro il Cesena, ma Simeone e Laxalt sono sempre più distanti dalla permanenza

Una partita sofferta quella nel turno di Coppa Italia, vinta dal Genoa nei tempi supplementari per due reti contro il solo goal del Cesena. I rossoblu vedono brillare il gioiello Simeone e l'esterno Laxalt, ma entrambi sembrano essere molto lontani dalla permanenza in Liguria.

Genoa - Vittoria contro il Cesena, ma Simeone e Laxalt sono sempre più distanti dalla permanenza
Giovanni Simeone con la maglia del Genoa esulta dopo un goal / Getty Images

Minuti sofferti per i tifosi del Genoa, quelli di ieri in Coppa Italia: il grifone la spunta solo nei tempi supplementari con un bel goal di Laxalt, dopo una partita molto equilibrata, contro il Cesena. Gli emiliani partono forte subito arrivando al goal dal dischetto con Laribi - penalty assegnato per un fallo su Panico in area di rigore. Il Genoa rimane per buona parte del primo tempo confuso, in balia della pressione avversaria e la formazione bianconera chiude ogni spazio possibile per non far avanzare di un millimetro la squadra di Juric. 

Il secondo tempo cambia drasticamente, al quinto minuto del secondo tempo arriva il goal del gioiello argentino Giovanni Simeone. Le opportunità per il Cesena continuano costanti ma la squadra emiliana subisce gli attacchi del grifone, che sembra aver cambiato completamente faccia nella seconda metà di gara. Il risultato non cambia e le due formazioni sono costrette a proseguire il proprio match nei tempi supplementari. Al 95' arriva il goal del vantaggio, questa volta però a segnare non è il Cholito bensì un altro giocatore con le valigie in mano: Diego Laxalt. Il Genoa riesce dopo 120 minuti sofferti, a portare a casa la qualificazione per il turno successivo di Coppa Italia dove dovrà affrontare il Crotone, ma i grattacapi per Juric, soprattutto nel mercato, non finiscono qui.

Laxalt e Simeone sono sicuramente obiettivi di alcune squadre di Serie A e i rossoblù non possono sicuramente privarsi di talenti del genere. Per il Cholito rimane costante il pressing della Fiorentina, che dopo aver ceduto molti dei propri giocatori si ritrova a dover sostituire le perdite con innesti di egual valore. Simeone è indubbiamente un giovane ricco di talento ma il trasferimento alla viola, secondo alcune indiscrezioni, è soltanto una questione di ufficialità. Eventualmente nelle casse rossoblù entrerebbero 15 milioni di euro più bonus e, oltre a sostituire Burdisso, la società dovrà pensare anche a un rimpiazzo per il giovane centravanti argentino. La fascia sinistra dovrà inoltre fare a meno dei polmoni dell'uruguaiano Laxalt, che reduce da una buona annata ha attirato l'attenzione di alcuni club italiani quali Atalanta e Roma.

Proprio coloro che hanno svoltato la partita contro il Cesena sono ormai sempre più distanti dal club di Preziosi: Juric dovrà pensare a nuovi innesti per rinforzare la propria rosa.