Icardi trascina l'Inter, Fiorentina al tappeto

Nell'anticipo della 24esima giornata di serie A l'Inter di Mazzarri espugna 2-1 il Franchi di Firenze e si mette alle spalle la crisi in cui era sprofondata nelle ultime settimane. Decisiva la "doppietta argentina" Palacio-Icardi. Di Cuadrado il gol dei viola.

Icardi trascina l'Inter, Fiorentina al tappeto
corrieredellosport.it
Fiorentina
1 2
Inter
Fiorentina: Neto; Compper, Diakitè, Gonzalo (62' Tomovic); Pizarro, Aquilani, Cuadrado (79' Matri), Mati Fernandez, Vargas; Joaquin (68' Gomez), Ilicic.
Inter: Handanovic; Juan Jesus, Samuel, Rolando; Jonathan, Guarin (72' Taider), Kuzmanovic, Hernanes, Nagatomo (87' D'ambrosio); Palacio, Milito (55' Icardi).
SCORE: 0-1, 34', Palacio. 1-1, 47' Cuadrado. 1-2, 66', Icardi.
ARBITRO: Antonio Damato. Ammoniti: Jonathan, Rolando, Guarin, Aquilani, Palacio, Samuel, Matri, Handanovic.
NOTE: Stadio Artemio Franchi, Firenze. Anticipo della 24esima giornata di serie A.

L’Inter di Mazzarri si mette alle spalle la crisi ed espugna il campo della Fiorentina, grazie ad un affondo del tanto discusso Icardi. Finisce 2-1, dopo che Palacio aveva portato in vantaggio i nerazzurri. Ad inizio ripresa il pareggio di Cuadrado, poi il guizzo decisivo di Icardi. Tre punti molto importanti per la formazione nerazzurra che conquista la seconda vittoria consecutiva, dopo il successo con il Sassuolo. Serata no per la Fiorentina che fallisce la ghiotta occasione di raggiungere il Napoli al terzo posto.

FORMAZIONI - Qualche cambio nella Fiorentina rispetto alle formazioni pronosticate alla vigilia: Montella lascia fuori Matri e punta tutto sulla coppia Joaquin-Ilicic. A centrocampo fuori Anderson e dentro Aquilani. Mazzarri invece conferma gli 11 probabili: Guarin ed Hernanes inamovibili in mezzo al campo; in avanti la coppia Palacio-Milito.

PRIMO TEMPO - Primo frazione di gioco a forti tinte nerazzurre. Subita aggressiva la squadra di Mazzarri, al 4’ passaggio all’indietro di Pizzarro verso Neto che stoppa male; arriva Palacio in pressione e per poco non riesce a rubare palla all'estremo difensore della Fiorentina.  Ma i pericoli per la viola non sono finiti, anzi. Al 13’  contropiede dei nerazzurri con Guarin per Palacio in profondità, l’argentino a tu per tu con Neto incrocia sul palo opposto ma la palla finisce sul montante. Poi sulla respinta Guarin mette altissimo da buona posizione. L’Inter si mangia una grande occasione per passare in vantaggio.  Tre minuti più tardi ancora nerazzurri vicinissimo al gol con Milito. Hernanes recupera palla in mezzo al campo, serve il 22 nerazzurro che dalla destra conclude forte sul primo palo ma Neto respinge bene. È assedio Inter. Alla mezz’ora di nuovo il Principe pericolosissimo. L’argentino, servito benissimo in profondità da Guarin sulla destra entra in area, finta e controfinta , se la mette sul destro ma conclude fuori. Il primo tiro in porta della Fiorentina arriva al 31’ con Compper che prova un tiro dalla distanza, nessun problema per Handanovic.

Tre minuti dopo arriva il vantaggio nerazzurro firmato Palacio. Azione manovrata dei nerazzurri con Guarin che scavalca la difesa viola con un pallonetto morbido, arriva il Trenza che insacca di destro e fa 1-0 per l’Inter. Reazione della Fiorentina, nel finale di primo tempo. Gli uomini di Montella provano a reagire, affidandosi soprattutto a Cuadrado e Ilicic ma al 42’ è ancora la squadra di Mazzarri a farsi vedere. Jonathan sulla destra per Milito che fa velo per Nagatomo, il giapponese taglia da sinistra verso il centro ma conclude male e debolmente. Si salva la Fiorentina che al 46’ prova a trovare il pareggio con Vargas, sinistro violento del sudamericano ma Handanovic mette in angolo. Finisce il primo tempo, vantaggio meritato. L'Inter è andata più volte vicina al gol con Palacio e Milito; poi ha colpito il numero 8 nerazzurro su assist di Guarin. Male la Fiorentina, mai pericolosa e in grossa difficoltà.

SECONDO TEMPO - Riparte il match e la Fiorentina trova subito il pareggio. Tiro debole dalla distanza di Cuadrado, papera clamorosa di Handanovic che non trattiene il pallone e subisce il pari viola. È un’altra Fiorentina quella che si vede nei primi minuti del secondo tempo, l’azione dei viola si fa sempre più insistente. L’Inter non sembra più la stessa del primo tempo.  Arriva come un fulmine a ciel sereno, per la Fiorentina, il gol di Mauro Icardi. 65’:  se ne va Nagatomo sulla sinistra, mette dentro per Icardi che si butta sul primo palo e la mette dentro di piattone. Grande gol del giovane attaccante nerazzurro che manda, così, un chiaro segnale a Walter Mazzarri. 

Al 70’ ancora Icardi. Su punizione di Hernanes, stacca il numero 9 nerazzurro che però la mette di poco a lato. Grande impatto, comunque, di Icardi sul match.  Inter sempre più pericolosa, ora. Palacio va via sulla sinistra, mette dentro per Icardi che taglia sul primo palo ma Compper salva tutto all'ultimo. Si rivede la Fiorentina all’82’. Calcio d'angolo di Mati Fernandez, la palla finisce sul secondo palo per Ilicic che tutto solo mette fuori clamorosamente. Occasione sprecata per i viola. Due minuti più tardi arriva la risposta dell’Inter. Contropiede 3 contro 1, spreca tutto Palacio con un pallone dato male a Icardi. Anche l’Inter, dunque, spreca una grossa chance per andare in rete. Manca poco alla fine, la Fiorentina prova il tutto per tutto ma l'Inter è rintanata in area di rigore, pronta a colpire in contropiede. Si arriva ai minuti di recupero, al 94’ brivido per i nerazzurri. Matri vicinissimo al gol: palla lunga, rimpalla e finisce sui piedi dell’attaccante viola che di destro da due metri la mette larga. L’Inter può tirare un enorme sospiro di sollievo. I nerazzurri espugnano Firenze e mettono in cascina tre punti fondamentali dal punto di vista del morale e della classifica.


Fiorentina 1-2 Inter (Highlights) 15...