Inter, ulteriore turno di chiusura per la Curva Nord

Diventano tre i turni di chiusura per la curva nerazzurra, punita con un'altra giornata, dopo i cori rivolti a Balotelli e ai napoletani nel corso del derby.

Continua il difficile rapporto del tifo nerazzurro con i vertici del calcio italiano. Il derby, perso malamente dall'Inter, porta con sé strascichi anche extracalcistici, con la Curva Nord, già recentemente sanzionata con due turni di stop, fermata per un'ulteriore giornata, da scontare nella seconda gara interna della prossima stagione a causa dei cori rivolti a Mario Balotelli e ai napoletani durante la stracittadina. 

Ecco il comunicato del Giudice Sportivo:

"letta la relazione dei collaboratori della Procura federale nella quale, tra l’altro, si attesta che  sostenitori della Società nero-azzurra al 1°, 4°, 18°, 26° e 33° del primo tempo avevano  indirizzato al calciatore Mario Balotelli delle grida e dei cori (“buuh”), inequivocabilmente  espressivi di “discriminazione per motivi di razza” e che gli stessi al 39° del primo tempo avevano intonato il coro “Napoli m…, Napoli colera, sei la vergogna dell’Italia intera...”,  tipicamente espressivo di “discriminazione per motivi territoriali”;  ritenuta la rilevanza disciplinare di tali comportamenti ex art. 11, nn. 1 e 3 CGS, per la loro  “dimensione” e “percezione reale” in quanto i beceri cori sono stati intonati dalla quasi totalità dei presenti (oltre 4.000 persone) nel settore denominato “secondo anello verde” e sono stati  perfettamente percepiti dai collaboratori della Procura federale, collocatisi in corrispondenza  della zona centrale del campo e dei settori denominati “Curva Nord e “Curva Sud”;  considerato che i tifosi nero-azzurri responsabili di tale comportamento anche in occasione delle  gare casalinghe sono soliti occupare prevalentemente il medesimo settore, come accertato dai  collaboratori della Procura federale e riscontrato in precedenti circostanze (CU n. 179 del 29 aprile 2014); 

P.Q.M. 
 
delibera di sanzionare la Soc. Internazionale con l’ammenda di € 50.000,00 e con l’obbligo di  disputare una gara con il settore denominato “secondo anello verde Curva Nord” privo di spettatori".

FC Internazionale Milano