Inter, da Pinzolo Dodò si presenta ai suoi nuovi tifosi

Tra i volti nuovi dell'Inter di Mazzarri c'è anche Dodò, arrivato in prestito dalla Roma. L'esterno brasiliano si è presentato a stampa e tifosi, mostrandosi decisamente carico.

Inter, da Pinzolo Dodò si presenta ai suoi nuovi tifosi
Dodò (inter.it)

PINZOLO - Primo giorno ufficiale da interista per Dodò, arrivato in prestito biennale con obbligo di riscatto dalla Roma e pronto a calarsi subito nella nuova avventura nerazzurra. Il giovane brasiliano è stato presentato alla stampa nella sala conferenze dello Stadio Pineta di Pinzolo, dove la squadra si sta preparando in vista della prossima stagione.

Queste le sue prime sensazioni dal mondo Inter: “C'è un ambiente bellissimo e sereno in cui bisogna solo lavorare. – ha affermato Dodò –  Le mie sensazioni sono buone, voglio solo farmi trovare pronto. Io e Vidic siamo gli ultimi arrivati e stiamo lavorando duro per capire tutti i movimenti che chiede il mister”.

Dodò svela l'importanza di Mazzarri nella scelta di venire all'Inter: “Mazzarri ha influito moltissimo nella mia scelta, ho parlato con lui prima di venire all'Inter. Le sue idee e il progetto mi hanno portato a non avere alcun dubbio. Mi ha detto di lavorare per iniziare una stagione molto importante”.

Il giovane laterale brasiliano giocherà a San Siro, un palcoscenico da brividi. L’idea però non lo spaventa: “Per quanto riguarda San Siro ho già giocato in questo stadio da avversario e l'ho visto pieno anche per una partita di Coppa Italia. Sono curioso di scendere in campo, ma sarà sicuramente bellissimo come l'Olimpico”.

Si passa, poi, all’aspetto tecnico. Dodò spiega le sue qualità migliori: “Prediligo la fase offensiva. Per me difesa a tre o a quattro è uguale, io gioco per attaccare. Poi uno può sempre migliorare. Ho le mie idee e il mio pensiero è quello di imparare sempre e crescere”.

Infine un pensiero sulla sua ex squadra, la Roma, che ormai fa parte del passato: “Porterò con me un grande ricordo, – ha detto Dodò – anche se ci sono stati alcuni momenti difficili come sempre accade nella vita. Per fortuna la squadra e i miei compagni mi hanno sempre sostenuto”.

Intanto anche Yann M’Vila ha raggiunto il ritiro di Pinzolo anche se l’acquisto del francese non è ancora ufficiale visto che il Rubin Kazan si sta facendo attendere nel formalizzare quanto dichiarato a livello verbale. In ogni caso è questione di ore, M’Vila è ritenuto ormai un giocatore dell’Inter. Nel frattempo la società nerazzurra continua l’inseguimento al centrocampista cileno Gary Medel mentre nelle ultime ore è spuntata anche una pista che porta a Roberto Pereyra dell’Udinese, centrocampista 23enne che interessa anche alla Juventus.

FC Internazionale Milano