Il Palermo ferma l'Inter, al Barbera finisce 1-1

Finisce 1-1 al Barbera tra Palermo e Inter: gol in avvio di gara del 'Mudo' Vazquez, pareggio sempre nel primo tempo di Kovacic. Annullate due reti ai nerazzurri.

Palermo
1 1
Inter
Palermo: Sorrentino; Andelkovic, Terzi, Feddal; Morganella, Bolzoni (66' Belotti), Rigoni, Barreto, Lazaar (74' Daprelà); Vazquez (83' Quaison), Dybala.
Inter: Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus (65' Hernanes); D’Ambrosio (56' Dodò), Guarin, Medel, Kovacic (79' Palacio), Nagatomo; Osvaldo, Icardi.
SCORE: 1-0, 3', Vazquez. 1-1, 42', Kovacic.
ARBITRO: Paolo Valeri. Ammoniti: Juan Jesus, Medel, Rigoni, Morganella, Ranocchia, Dodò.
NOTE: Stadio Renzo Barbera, Palermo. Posticipo della terza giornata di serie A.

Termina in parità il posticipo del Barbera tra il Palermo di Iachini e l'Inter di Mazzarri. I rosanero partono forte e passano in vantaggio al 3': Vazquez approfitta di un clamoroso errore di Vidic e dalla destra dell'area di rigore fulmina Handanovic. I nerazzurri accusano il colpo ma pian piano si riorganizzano e trovano il pareggio al 42', con un gran destro di Kovacic che non lascia scampo a Sorrentino.

FORMAZIONI – I siciliani si presentano con un 3-5-2: in porta Sorrentino, a sua protezione confermati Andelkovic, Terzi e Feddal, a centrocampo cambiano gli esterni, fuori Pisano e Daprelà e dentro Morganella e Lazaar, mentre in mezzo al campo giocano Bolzoni, Rigoni e Barreto; in attacco ancora il duo tecnico Vazquez-Dybala. Per i nerazzurri stesso modulo del Palermo: in porta Handanovic, in difesa Juan, Vidic e Ranocchia, a centrocampo Nagatomo, Kovacic, Medel, Guarin e D’Ambrosio mentre in attacco Osvaldo e Icardi. Panchina per M'Vila, Dodò, Hernanes e Palacio.

PRIMO TEMPO – Si mette subito male per la squadra di Mazzarri che dopo soli tre minuti di gioco subisce il gol del vantaggio rosanero: errore clamoroso di Vidic che perde palla in piena area di rigore, dopo avergliela rubata Vazquez con il sinistro fulmina Handanovic. Avvio shock per l’Inter che deve reagire immediatamente. Ritmi bassi e gioco abbastanza omogeneo fino alla mezz’ora quando arriva il primo vero squillo da parte dei nerazzurri: ci prova Guarin dalla distanza, il tiro fortissimo esce di poco alla sinistra di Sorrentino. Bisogna attendere fino al 42’ per vedere la vera risposta dell’Inter: Kovacic prova l'uno-due con Osvaldo, un difensore del Palermo chiude, sul pallone però si avventa ancora il trequartista dell'Inter che con un preciso destro basso batte Sorrentino sulla sua sinistra. 1-1, applausi ancora una volta per il gioiellino interista. Si è caricata ora la squadra di Mazzarri, al 45’ i nerazzurri vanno ancora in gol ma l’arbitro annulla la rete:  segna Vidic con un gran colpo di testa, ma Osvaldo in netto fuorigioco va a saltare e quindi partecipa all'azione. Termina così il primo tempo; partita abbastanza equilibrata, il Palermo si difende bene e con ordine, l'Inter manca in fase di rifinitura, in quanto i due attaccanti non hanno mai avuto dei buoni palloni per far male alla difesa avversaria.

SECONDO TEMPO – Parte forte il Palermo, subito vicino al gol: Dybala sfonda sulla sinistra, entra in area e crossa, Juan Jesus devia e prende in pieno Handanovic che respinge fortunosamente. Al 51’ altro gol annullato all’Inter: fuorigioco millimetrico di Mauro Icardi dopo una torre di Vidic. Al 58’ bella palla di Osvaldo in area per Guarin che però non riesce a trovare la deviazione vincente. I nerazzurri giocano meglio ma peccano in fase di rifinitura. Al 70’ Guarin prova a verticalizzare in area ma il pallone è troppo su Sorrentino che lo intercetta. Dopo tre minuti azione fulmina del Palermo e traversa clamorosa di Vazquez: il suo tiro da dentro l'area viene deviato da Ranocchia e termina sul legno, sul proseguo dell'azione la palla termina ancora sui suoi piedi ma il suo secondo tentativo esce di pochissimo. Al 75’ ancora Vazquez che prova al volo dopo un cross preciso di Morganella, prende però male il pallone che termina sul fondo. Risponde al 77’ l’Inter con Guarin che stoppa palla in area e ci prova col destro, bella respinta di piede di Sorrentino. Ora il Palermo sembra essere più in palla. Caos totale all’87’: Belotti controlla male in area, Nagatomo lo chiude, l'attaccante rosanero spinge il giapponese che cade, l'arbitro fischia il fallo mentre Belotti segna. Vibranti proteste di Iachini che viene espulso, ma il risultato rimane sull'uno a uno. Occasione incredibile per i nerazzurri all’ultimissimo minuto: colpo di testa a pallonetto di Osvaldo, strepitoso Sorrentino che si invola e con la punta delle dita devia il pallone fuori. Era l’ultima azione della partita, l’Inter non riesce ad andare oltre l’1-1 al Barbera contro il Palermo. La squadra di Mazzarri dovrà trovare continuità per ambire a traguardi importanti.


Share on Facebook