Inter, tutti i nomi del mercato di gennaio

Due esterni offensivi per apparecchiare un affascinante 4-3-3, ma anche un centrocampista che sappia impostare e distruggere il gioco avversario. Tra identikit e opportunità nasce il mercato dell'Inter.

La prima cartuccia è già stata sparata, ed è andata a vuoto. Dopo l'ottimismo che traspariva dalle dichiarazioni di rito, la realtà: Alessio Cerci andrà al Milan. Il derby di mercato tra cugini è durato poco, con un esito amaro e inaspettato per come stava evolvendo l'affaire.

Meglio virare su altri obiettivi, anche se l'istinto suggerirebbe una chiamata improvvisa verso Liverpool, con una bozza di scambio tra Guarin e Balotelli. La tentazione numero 45 resta viva, ma pare suggestiva e niente di più.

I nomi caldi sono quelli di Podolski, in rotta con l'Arsenal, Lassana Diarra, e Paulinho. Si cercano esperienza internazionale, voglia di rivalsa e talento. "Altrimenti restiamo così". Le opportunità non mancano, i nomi più insistenti potrebbero rivelarsi effettivi e non più teorici. I regali sotto l'albero interista non mancano, saranno pochi ma luccicanti. Buon Natale.

FC Internazionale Milano