Inter, senza entusiasmo non si compie nulla di grande

L'inter ha bisogno dell'entusiasmo dei tifosi, solo così si può puntare davvero in alto.

È bastato l'arrivo a Milano di Lukas Podolski e gli occhi dei tifosi nerazzurri sono tornati a brillare di una luce che mancava da tempo. Precisamente dal 2010, anno del triplete, dove l'Inter riesce nell'impresa di vincere la Champions, raggiungendo dopo 45 anni il tetto d'Europa. Ma nel calcio come nella vita ogni ciclo ha un inizio e una fine, e nel caso della squadra nerazzurra la fine concide con il periodo post triplete: l'Inter inarrestabile del periodo mourinhano è ormai un miraggio e il popolo interista abituato a lottare in italia e in europa inizia pian piano a manifestare tutto il suo malessere.

Malessere che negli ultimi anni si è trasformato in rassegnazione, complice una Pazza Inter che ormai sembra non saper più vincere. L'Inter deve cercare di riaccendere l'entusiamo nel cuore dei tifosi, gli esempi Mancini e Podoslki insegnano, solo così si può veramente puntare in alto e tornare grandi.

Come diceva Ralph Waldo Emerson " Senza entusiasmo non si è mai compiuto niente di grande. "

FC Internazionale Milano