Inter, Osvaldo torna al Southampton

Si chiude con anticipo la parentesi dell'attaccante in nerazzurrro. Ora il ritorno in Premier, in attesa di una chiamata nelle prossime ore.

Con lo scorrere delle lancette e il passare dei giorni, l'Inter e Osvaldo si prodigano per sciogliere nodi particolarmente articolati. Il primo tassello trova la sua naturale soluzione. Società e calciatore si separano, il prestito trova una fine anticipata e l'italo-argentino fa ritorno al Southampton, club di Premier che aveva accolto Osvaldo nell'anno passato. Una tappa intermedia, con il telefono pronto a squillare per riportare offerte e possibilità. La Juve, ma non solo. Osvaldo non vuol restare in Premier, mentre firmerebbe di corsa per un club di alto profilo italiano. Il mercato chiude i battenti tra poco e il tempo a disposizione obbliga a una rapida decisione. 

Lo scenario assume però tinte diverse e semplifica la trattatva, perché l'Inter non è più al tavolo con il giocatore, avendo di fatto dato il là a una risoluzione dell'accordo, quindi per potenziali acquirenti è superato in partenza lo scoglio imposto dai nerazzurri di 500.000 euro. 

Resta invece in piedi la causa legale tra l'Inter e Osvaldo, con il risarcimento milionario chiesto dalla società per il comportamento tenuto dal calciatore - si somma qui il forte diverbio con Mancini alla scomparsa per alcuni giorni dopo il week-end a Madrid - e la contro-richiesta del legale del calciatore di 3 milioni per un'immagine lesa dalla linea del club. 


Share on Facebook