Inter, arriva Thohir. Ufficiale Miranda, domani visite per Montoya

Il Presidente, atteso a Milano, commenta l'approdo in nerazzurro del centrale. Prosegue, tra entrate e uscite, il mercato dell'Inter.

Inter, arriva Thohir. Ufficiale Miranda, domani visite per Montoya
Inter, arriva Thohir. Ufficiale Miranda, domani visite per Montoya

Erick Thohir si muove e l'arrivo in Italia del tycoon accende i tifosi nerazzurri. In un momento cruciale del mercato, il Presidente si avvicina all'Inter per seguire, da vicino, le trattative di maggior rilievo. Il primo assenso è per un colpo in bacheca da giorni. Miranda è il rinforzo perfetto per il reparto arretrato. 

"Miranda costituisce un'altra pedina importante al servizio di Roberto Mancini per la nostra nuova Inter. Un giocatore d'esperienza che non vede l'ora di mettersi in gioco in questa nuova avventura e noi con lui. L'inizio della stagione è ormai alle porte, è sempre una grande emozione, per noi e per i tifosi! Forza Inter!".

A porre la parola fine sull'operazione Miranda - passaggio in prestito oneroso con obbligo di riscatto (3+9,5) tra due anni - le parole apparse sul sito del club. L'Inter annuncia l'acquisizione del centrale brasiliano, reduce dall'esperienza con la Nazionale in Copa America e ieri impegnato nelle visite mediche di rito.  

"F.C. Internazionale è lieta di comunicare di aver completato e depositato presso gli uffici della Lega Serie A i documenti per il trasfertimento di João Miranda de Souza Filho dal Club Atletico de Madrid. Il difensore brasiliano, reduce dalla Copa America 2015 e vincitore con la maglia della nazionale della Confederations Cup 2009, ha sostenuto le visite mediche con conseguente firma del contratto. Nelle competizioni per club il giocatore vanta un palmares di otto trofei, tra cui spicca il campionato spagnolo 2013/14". 

Domani è invece il giorno, in casa Inter, di Montoya. Alle parole dell'agente, seguono quelle del giocatore, pronto a lasciare il Barcellona per vestire il nerazzurro. Al termine delle visite, previste appunto domani, la chiusura con firma del contratto. Anche per Montoya, medesimi termini nell'operazione. Prestito oneroso e a seguire il riscatto, posticipato. 

"Me ne vado triste, Luis Enrique mi ha detto che non avrebbe puntato su di me. Volevo andarmene a gennaio, ma non me lo hanno permesso visto il blocco del mercato. Sarò in prestito per due anni, spero di tornare. Ho capito che me ne sarei andato quando ho visto che il club ha rinnovato il contratto di Dani Alves e poi ha acquistato Aleix Vidal".

Sul fronte offensivo, detto dell'offerta importante dello Stoke per Shaqiri - il club inglese ha offerto un ottimo ingaggio allo svizzero - si registra il colloquio con l'agente di Jovetic. Mancini spinge per il montenegrino, mentre dall'Inghilterra si vocifera di passi avanti sul fronte Cuadrado. Con la partenza di Shaqiri, possibile una doppia entrata. Salah è, al momento, più vicino a Firenze, mentre resta in piedi l'ipotesi Mertens. 

FC Internazionale Milano