Inter - Udinese in Serie A 2016 (3-1): Jovetic ed Eder, l'Inter torna al successo

Inter - Udinese in Serie A 2016 (3-1): Jovetic ed Eder, l'Inter torna al successo
Icardi calcia in porta durante il match d'andata vinto dai suoi per 4-0. Fonte: Getty Images.
Inter
3 1
Udinese
Inter: (4-3-3): Handanovic; Juan Jesus (Perisic 66'), Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Melo, Kondogbia; Jovetic, Icardi (Eder 79') , Biabiany (D'Ambrosio 85').
Udinese: (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe (Matos 81'); Widmer, Badu, Kuzmanovic, Bruno Fernandes (Halffredsson 85'), Edenilson (Pasquale 76'); Thereau, Zapata.
SCORE: 3-1 - Thereau 8', Jovetic 37', 75', Eder 96'.
ARBITRO: Domenico Celi. Ammonisce: Jovetic, Kondogbia (I), Danilo, Duvan Zapata (U).
NOTE: Match valido per la 35^ giornata del campionato di Serie A Tim 2015/16. Dallo Stadio Giuseppe Meazza, l'Inter ospita l'Udinese. Calcio d'inizio: ore 20.45-

Per Inter - Udinese è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match di San Siro e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti sempre qui, live su Vavel Italia.

23.02 - Con questi 3 punti, l'Inter torna a -4 dalla Roma, in attesa di quella che sarà il big match di questa giornata: Roma - Napoli. Per i nerazzurri si riapre una piccola chance di qualificazione alla prossima Champions League.

23.00 - Ecco i gol del secondo tempo di marca interista. prima Jovetic, poi Eder.

22.56 - Gli abbracci tra Jovetic, Icardi e Brozovic. Probabilmente i migliori in campo per i nerazzurri.

22.55 - La grande gioia di Jovetic, protagonista assoluto della serata.

22.52 - Per l'Udinese è una sconfitta per certi versi non meritata che però conferma quanto di buono è stato fatto da Gigi De Canio. I friulani hanno giocato alla pari con l'inter per tutti i 90' creando opportunità sia nel primo che nel secondo tempo.

22.51 - Vittoria pesante per l'Inter che dopo esser passata in svantaggio ha avuto la forza di rimontare un'ottima Udinese, ben messa in campo da De Canio. La doppietta di Jovetic, e il gol finale di Eder hanno chiuso i giochi garantendo ai nerazzurri tre punti preziosissimi.

22.50 - NON C'E' PIU' TEMPO, FINISCE QUI! L'INTER SI IMPONE PER 3-1 AL TERMINE DI UN MATCH FONDAMENTALE PER LE SPERANZE CHAMPIONS DEI NERAZZURRI.

96' - EDERRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR! L'ORIUNDO CHIUDE IL MATCH IN CONTROPIEDE!!! GOL GOL GOL DELL'INTER CON EDER CHE SI SBLOCCA CON LA MAGLIA NERAZZURRA. CONTROPIEDE MICIDIALE CHE SIGILLA I SUCCESSO DELL'INTER. TUTTO FACILE PER EDER. 3-1

96' - Miracolo di Handanovic! Super occasione per Duvan Zapata fermato dall'uscita disperata dello sloveno. Sul proseguo dell'azione, Halffredsson mastica il pallone calciando ancora su Handanovic.

95' - Punizione Udinese. Kuzmanovic pronto a mettere nel mezzo.

94' - Ultimo minuto a San Siro. L'Inter cerca di tenere palla mentre l'Udinese prova in tutti i modi a salire in avanti.

91' - Murillo è decisivo nell'andare ad anticipare Duvan Zapata all'interno dell'area di rigore.

90' - Saranno cinque i minuti di recupero.

90' - Wague ha tentato lo stacco aereo, ma senza dare precisione. Poi Danilo si è impegnato per tenere la palla in campo, ma senza successo.

89' - Ultimi assalti dell'Udinese che si guadagna un corner. Salgono le torri.

86' - Ammonito Duvan Zapata.

85' - Doppio cambio: nell'Inter entra D'Ambrosio per lo stremato Biabiany. Nell'Udinese fuori Bruno, dentro Halffredsson.

83' - Ancora Perisic al tiro. Palla sì, questa volta in coner.

82' - Altra azione pericolosa per i nerazzurri. Perisic calcia ma non trova la porta. Poi protesta per il mancato corner e prende il giallo.

81' - Cambio offensivo anche nell'Udinese: dentro Matos, fuori Felipe.

80' - Widmer mette i brividi al Meazza. Grande scelta di tempo dell'esterno destro che taglia l'area ma non trova la porta con il destro.

79' - Cambio anche nell'Inter: fuori Icardi, dentro Eder.

77' - Subito reazione Udinese con il destro di Thereau, allungato in angolo da Handanovic.

76' - Cambio nell'Udinese: dentro Pasquale, fuori Edenilson.

75' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOL HA SEGNATO ANCORA JOVETICCCCCCC! INTER IN VANTAGGIO GRAZIE AL SUO NUMERO 10. ERRORE UDINESE IN FASE DI COSTRUZIONE CHE FAVORISCE L'IMBUCATA DI BROZOVIC PER BIABIANY, PERFETTO NEL CROSS VERSO JOJO CHE CHIUDE IN PORTA CON IL PETTO.

74' - Inter in costante pressione offensiva. Gran finta di Perisic che poi calcia nel mezzo forte e teso. Palla deviata da Karnezis che allontana.

69' - Break di Kondogbia che recupera palla e serve Icardi, stavolta impreciso con il tiro a giro sul secondo palo. Palla che non scende.

67' - Ammonito anche Kondogbia.

66' - Intanto si concretizza il primo cambio nell'Inter: dentro Perisic, fuori l'infortunato Juan Jesus. Inter a trazione ultra offensiva!

65' - JOVETIC. Tiro a giro del montenegrino che trova Karnezis impreparato. Il portiere riesce comunque a metterci una pezza, allungando in angolo.

63' - Thereau prova a fuggire in contropiede, ma viene chiuso al limite dell'area.

63' - Inter che in questo momento sta dominando la scena: altro tiro dal limite da parte di Brozovic. Palla ancora rimpallata.

62' - Altra grande giocata di Icardi che frutta l'ennesimo corner. Da sottolineare ancora un ottimo Wague in copertura.

60' - Ammonito Danilo. E' il primo nell'Udinese.

57' - Ancora Inter, ancora palla in corner: questa volta il tiro dal limite di Felipe Melo è stato deviato da Wague.

56' - Ripartenza che poteva essere letale per la difesa dell'Inter. Edenilson vince il duello con Biabiany e apre per Bruno, impreciso nell'assist verso Zapata.

55' - Nuovo calcio d'angolo per l'Inter.

55' - Continuano i ribaltamenti di frotne a San Siro. Entrambe le squadre vogliono vincere, per questo il risultato resta più che mai in bilico.

50' - KARNEZIS! Grandissima parata, grandissima parata del portiere greco su Brozovic. Azione magnifica ancora una volta rifinita da Icardi che innesca Brozovic, chiuso da un prodigio di Karnezis che allunga in corner.

49' - TRAVERSA Udinese! Altro ribaltamento di fronte con Widmer ancora protagonista. L'esterno apparecchia per l'arrivo di Bruno che la piazza a giro sul secondo palo. Handanovic è battuto, ma la palla si infrange sulla traversa.

49' - Azione personale da parte di Brozovic che poi ha cercato il gran destro da fuori. Palla potente ma non precisa.

48' - Grande lancio di Badu verso la profondità di Edenilson che arriva fino all'interno dell'area di rigore dove il suo tiro viene fermato da Handanovic. Il pallone resta lì, ma proprio mentre Widmer era pronto per spediare in rete, Juan Jesus salva tutto.

48' - RIPARTENZA DEVASTANTE DA PARTE DELL'UDINESE. JUAN JESUS E HANDANOVIC SONO PROVVIDENZIALI NELL'EVITARE IL GOL.

47' - SUBITO INTER PERICOLOSISSIMA! Grande giocata di squadra con Jovetic che serve Icardi a sua volta bravissimo nel servire Brozovic, chiuso all'ultimo da Felipe. Palla in corner.

46' - Primo pallone mosso dall'Udinese.

46' - SI RICOMINCIA! INIZIATO IL SECONDO TEMPO DI INTER - UDINESE.

21.52 - Tutto pronto per la ripartenza.

21.51 - Non ci saranno cambi in quest'intervallo.

21.51 - Le squadre stanno facendo il loro ritorno in campo.

21.50 - Ecco i gol che stanno deicdendo la sfida al termine dei primi 45 minuti.

21.46 - Jovetic raccoglie in rete il pallone dell'1-1.

21.45 - Il vantaggio dell'Udinese nell'esultanza di Thereau.

21.43 - L'Udinese ha cercato di ripartire in velocità con Thereau e con la fisicità di Zapata, ma con il passare dei minuti, la squadra di De Canio ha finito per chiudersi troppo ed arretrare fino a subire il gol di Jovetic.

21.40 - E' stato un primo tempo frizzante quello andanto in scena tra Inter ed Udinese. Il vantaggio lampo di Thereau ha cambiato volto al match, spingendo l'Inter in avanti alla ricerca del pari. I nerazzurri hanno creato alcune occasioni, e alla fine, grazie ad una giocata di Icardi, sono risusciti a trovare il pari con Jovetic, al quinto gol in questa Serie A.

45' - FINISCE QUI, SENZA RECUPERO IL PRIMO TEMPO DEL MEAZZA. E' 1-1 TRA INTER E UDINESE. DECIDONO I GOL DI THEREAU E JOVETIC.

45' - Nervi tesi in questo finale di prima frazione: Juan Jesus è andato a muso duro su Badu. Celi è dovuto intervenire per placare le proteste dell'interista.

44' - Icardi protesta per un presunto fallo in area di Wague. Per Celi è tutto regolare.

43' - Grande occasione per l'Inter. Ancora Icardi, questa volta ha cercato di finalizzare con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Felipe però, ha fatto buona guardia, andando a disturbare lo stacco aereo dell'aregntino.

39' - Altra grande giocata da parte di Icardi che fugge via a Danilo, ma poi viene chiuso da Felipe.

38' - Bruno Fernandes ha cercato il gol dell'anno ma il pallone è finito lontanissimo dallo specchio di porta.

37' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOLL PAREGGIO INTERRRRRRR!!!!!!!!!!!!! HA SEGNATO STEVAN JOVETICCCCCCCC, MA CHE GIOCATA DA PARTE DI ICARDI! GRAN LAVORO DEL NUMERO 9 CHE POI METTE DENTRO DOVE JOVETIC DEVE SOLO APPOGGIARE IN PORTA. 1-1 E MATCH DI NUOVO IN EQUILIBRIO.

35' - Grave errore da parte di Felipe Melo che si fa scippare il pallone da Bruno Fernandes. Il portoghese poi ha servito Zapata, ma il tiro del colombiano è stato rimpallato da Miranda.

34' - Ora prova a respirare l'Udinese, a lungo schiacciata dall'Inter in questa fase centrale del primo tempo.

32' - E' Jovetic il primo ammonito del match. Il montenegrino ha fermato in modo volontario la ripartenza di Widmer.

31' - Intervento decisivo da parte di Thereau che allunga ancora in corner. Alle sue spalle Icardi era pronto a schiacciare in rete.

30' - Ancora calcio d'angolo per l'Udinese.

28' - Uno due tentato da Edenilson e Bruno Fernandes, con Miranda che è andato ad intromettersi lasciando i friulani sempre in avanti.

26' - Ancora Inter nell'area friulana: cross di Jovetic allontanato da Felipe che innesca a sua volta Brozovic il cui tocco dentro non viene impattato da Icardi.

25' - Biabiany ha tentato il colpo di testa in torsione, ma il pallone non ha preso velocità, favorendo l'interveno comodo di Karnezis.

19' - Ripartenza solitaria tentata da Duvan Zapata che ha ottenuto il massimo da una situazione complicata. Conrer per i friulani.

18' - Ancora Inter in avanti: movimento ad uscire dall'area di Icardi che poi va al cross basso. Palla ancora intercettata.

17' - Ripartenza pericolosissima da parte dei nerazzurri che non hanno concretizzato una situazione di superiorità numerica: Alla fine Brozovic è andato al tiro, ma Danilo ha chiuso tutto salvando i suoi.

16' - KONDOGBIA! Gran tiro del francese che prova il tiro sul primo palo. Karnezis si salva allontanado lateralmente.

15' - Ancora Inter pericolosa dalla sinistra: finta e controfinata da parte di Brozovic che poi lascia partire un  cross, allontanato in corner da Felipe.

13' - Prova subito la reazione l'Inter: forcing nerazzurro che costringe l'Udinese tutta nella propria area di rigore. Il cross morbido di Juan Jesus però, è facile preda per Karnezis.

10' - Gol bellissimo, l'undicesimo per Thereau che calcia al volo sul lancio lungo di Badu. Il francese prende il tempo tra i due centrali di Mancini e con il sinistro impatta alla perfezione il pallone senza lasciare scampo ad Handanovic. Meazza gelato.

8' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOLL THEREAU!!!!!!!!!!!!!!! GOL BELLISSIMOOOOOO! UDINESE SUBITO IN VANTAGGIO CON IL GOL BELLISSIMO DEL FRANCESE. HANDANOVIC RESTA IMMOBILE, THEREAU NON PERDONA. 1-0 UDINESE.

6' - Bella giocata dell'Udinese con l'inbucata in diagonale verso Widmer, pescato in offside dal secondo assistente di Celi.

5' - Torna davanti l'Inter, ancora con l'intraprendente Nagatomo. L'Udinese però, si difende a cinque senza palla.

4' - Duvan Zapata non arriva sul pallone calciato da Fernandes. Quello dei friulani era uno schema, non riuscito.

3' - I friulani restano in avanti. Handanovic non si fida e allunga ancora in corner. Altro giro dalla bandierina.

3' - Risponde subito l'Udinese: bella azione a sinistra con Thereau che è andato a colpire di testa sul cross di Edenilson. Palla allungata in corner.

2' - Prima conclusione dell'Inter con Nagatomo che da fuori ha cercato di sorprendere Karnezis. Palla facile per il greco.

2' - Salgono tutte le torri nerazzurre.

1' - Nerazzurri subito intraprendenti sull'out destro. La discesa di Nagatomo vale il primo corner del match.

1' - Primo pallone mosso dall'Inter.

1' - VIA!!! SI PARTE, E' INIZIATA INTER - UDINESE.

20.47 - Intnato a San Siro è tutto pronto. Celi controlla che sia tutto in ordine, poi il fischio d'inizio.

20.46 - Prima di tuffarci nella cronaca del match, Vi riportiamo le parole freschissime di Thohir su quella che potrebbe essere una cessione societaria: "Non è vero che voglio lasciare la maggioranza. Sono qui per costruire una grande Inter, non sto scappando"

20.45 - Suona O' Generosa, inno del campioanto di Serie A Tim.

20.43 - SQUADRE IN CAMPO.

20.41 - Tutto pronto al Meazza. Le squadre sono nel tunnel che porta al terreno di gioco di San Siro.

20.35 - E' terminato il warm up delle due squadre. Inter e Udinese stanno lentamente rientrando negli spogliatoi. Mancano appena 10 minuti al kick off della sfida che apre la 35^ giornata del campionato di Serie A.

20.27 - Intnanto è arrivato anche il presidente nerazzurro Thohir con i dirigenti del Suning Commerce Group.

20.25 - Mentre le squadre si riscaldano sul terreno di gioco, si illumina anche l'esterno dello Stadio.

20.14 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

20.12 - Ecco gli schieramenti delle due squadre, una di fronte all'altra. Da una parte il 4-3-3 dell'Inter, dall'altra il 3-5-2 dell'Udinese.

20.10 - Tutto pronto anche per l'ingresso in campo delle squadre.

20.09 - Intanto, San Siro inizia a popolarsi di tifosi nerazzurri.

20.06 - Confermato quello che era il modulo atteso alla vigilia. Dunque è 3-5-2 per l'Udinese che priva dello squalificato Adnan ritrova Edenilson dal primo minuto. In difesa gioca Wague e non Hertaux, mentre in avanti è confermata la coppia che ha fatto male alla viola: Zapata - Thereau.

UDINESE: (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Kuzmanovic, Bruno Fernandes, Edenilson; Thereau, Zapata.

20.03 - Ora andiamo a scoprire quella che è la formazione ufficiale dell'Udinese di Gigi De Canio.

20.02 - Mancini sceglie il 4-3-3 con il rientro di Felipe Melo e Kondogbia a centrocampo. In difesa, Juan Jesus gioca da terzino, mentre la grande sorpresa è in avanti con l'esclusione di Perisic a vantaggio di Biabiany.

INTER: (4-3-3): Handanovic; Juan Jesus, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Melo, Kondogbia; Jovetic, Icardi, Biabiany. 

19.59 - Ed ora, passiamo a quelle che sono le formazioni ufficiali. Partiamo dalle scelte di mister Roberto Mancini.

19.56 - Gagliardetto pronto accanto alla maglia per Capitan Mauro Icardi. Il bomber argentino sta attraversando un buon momento di forma, per questo sarà ancora al centro dell'attacco di Mancini. Il tecnico di Jesi si affida ai suoi gol.

19.54 - Ecco le maglie degli interisti. C'è la 10 di Jovetic in primo piano; il montenegrino ha già segnato ben 6 gol all'Udinese in carriera. Uno di questi anche all'andata.

19.52 - Prima di passare alla lettura di quelle che sono le formazioni ufficiali, diamo un'occhiata allo spogliatoio nerazzurro.

19.50 - L'Udinese invece, va alla ricerca di quei punti che le assicurerebbero una salvezza anticipata. I friulani, già lontani dai bassi fondi di classifica, potrebbero mettersi al sicuro raggiungendo quota 40 proprio questa sera al Meazza.

19.48 - L'Inter di Roberto Mancini ha necessario bisogno dei tre punti. Dopo la sconfitta di Genova, il divario dalla Roma si è allargato a 7 punti. A sole cinque giornate dalla fine, ai nerazzurri non resta altro che sperare in qualche passo falso dei giallorossi per dare vita ad una rimonta ai limiti dell'impossibile.

19.46 - San Siro è pronto per accogliere le squadre. Inter e Udinese sono pronte per contendersi tre punti importanti, decisivi per il proseguo delle rispettive stagioni.

19.45 - Cari Amici lettori di Vavel Italia benvenuti alla diretta scritta, live ed di Inter - Udinese, match valido per l'anticipo della 35^ giornata del campionato di Serie A Tim 2015/2016

Con il miraggio Champions all'orizzonte, l'Inter di Roberto Mancini apre il lungo weekend della 35^ giornata di Serie A. San Siro torna ad illuminarsi dopo la grande prova dei nerazzurri che non più tardi di una settimana fa, imposero una cocente sconfitta al Napoli. Nel mezzo, però, i lombardi sono scivolati proprio sul più bello, rimediando un ko quasi definitivo a Genova. Ora, il trezo posto dista 7 punti, forse troppi con sole quattro gironate al sipario definitivo. Dall'altra parte del naviglio, l'Udinese di Gigi De Canio arriva a San Siro piena di carica e convinzioni. Il grande sucesso sulla Fiorentina ha tolto in modo definitivo l'Udinese dai bassi fondi di classifica, proiettando la squadra a quota 38, distante solo due lunghezze dal traguardo dei 40 punti. 

Icardi, mattatore della gara d'andata con una doppietta. Fonte: Getty Images.
Icardi, mattatore della gara d'andata con una doppietta. Fonte: Getty Images.

Uscita sconfitta dal fortino rossoblu di Marassi, l'Inter è tornata a lavorare con il sogno terzo posto più lontano. I gol di Totti, celebrato in tutta Italia, non avranno fatto piacere ai nerazzurri, scivolati in un sol colpo a -7 dalla Roma. La speranza di Mancini però, resta accesa e con lui l'intera squadra sa di poter lottare almeno per il quarto posto, difendendo la propria posizione da un possibile ritorno della Viola. Nonostante ciò, le dichiarazioni che arrivano dall'ambiente interista parlano di un sogno ancora vivo, coltivabile solo attraverso una vittoria, questa sera, davanti al pubblico amico. In casa infatti, l'Inter ha vinto cinque delle ultime sei gare di A, concedendo appena 3 gol ai propri avversari. Segnali positivi da tramutare in punti e vittoria questa sera più che mai.

L'Inter dopo la vittoria sul Napoli. Fonte: Mosca / Tuttosport.
L'Inter dopo la vittoria sul Napoli. Fonte: Mosca / Tuttosport.

Rigenerata dalla cura Gigi De Canio, l'Udinese ha ripreso a volare lontano dai cieli torbidi della bassa classifica. Da quando è arrivato l'ex tecnico del Lecce, i friulani hanno raccolto una sola sconfitta, andando ad ottenere risultati importanti  con Chievo e Sassuolo. In più, sono arrivate anche due vittorie impronosticabili con Napoli e Fiorentina; match che hanno dimostrato il grande lavoro svolto dal mister di Matera decisivo nella salvezza dell'Udinese. Ora, raggiunta quota 38 in classifica, all'Udinese mancano appena due punti per raggiungere la quota sicurezza dei 40 punti, traguardo indicato dalla società all'inizio di una stagione tribolata, che sta per concludersi per il verso giusto.

La grande gioia dei friulani dopo la vittoria alla Viola. Fonte: LaPresse.
La grande gioia dei friulani dopo la vittoria alla Viola. Fonte: LaPresse.

La trasferta di Genova ha messo in risalto una volta di più i problemi di gol dell'Inter, vicina a segnare in più occasioni, ma spesso sostenuta solamente dalle giocate e dai gol di Icardi. Un altro dato che ha pesato, ha riguardato l'assenza per squalifica di Kondogbia. Il francese sta pian piano acquisendo sicurezza e la sua assenza a Genova si è fatta sentire non poco. Per fortuna, Mancini recupera proprio l'ex Monaco per il match con l'Udinese, ma per le stesse ragioni, squalifica, deve fare a meno di un altro leader del centrocampo come Medel. Il cileno è l'unico indisponibile per la sfida all'Udinese, con Mancini che sembra orientrato a confermare il 4-3-3.

Davanti ad Handanovic, la linea a quattro in difesa, sarà composta da D'Ambrosio e Nagatomo sugli esterni, con Miranda e Murillo a presidiare la zona centrale. A centrocampo, pronto il rilancio dal 1' per Felipe Melo, perno centrale che avrà ai suoi fianchi Kondogbia e Brozovic. In avanti, con Icardi punto di riferimento centrale, spazio a Perisic e a Jovetic, favorito su Palacio ed Eder.

Icardi, Biabiany e Jovetic nel match disputato dall'Inter a Frosinone. Fonte: Getty Images.
Icardi, Biabiany e Jovetic nel match disputato dall'Inter a Frosinone. Fonte: Getty Images.

INTER:  (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Melo, Kondogbia; Jovetic, Icardi, Perisic. All.: Mancini.

Schieramento confermato anche in casa Udinese, con De Canio che sembra aver trovato le giuste risposte con il modulo 3-5-2. Il tecnico di Matera ha già le idee rispetto a quello che sarà l'undici anti Inter, certamente privo di giocatori come Merkel, Armero e Di Natale. Rispetto al match con la Fiorentina, i cambi dovrebbero essere due, con l'inserimento forzato di Edenilson al posto dello squalificato Ali Adnan a centrocampo e Felipe, ex della sfida, al posto di Wague

Davanti al greco Karnezis, De Canio sceglie Danilo come perno centrale, con Hertaux e Felipe a completare il pacchetto difensivo. A centrocampo, Widmer ed Edenilson agiranno larghi sulle fasce, mentre l'ex Kuzmanovic, sarà il regista davanti alla difesa. Gli intermedi di centrocampo invece, saranno i confermati Badu e Bruno Fernandes. In avanti, ancora spazio alla coppia che ha fatto malissimo alla Fiorentina con la fisicita di Duvan Zapata e l'astuzia di Thereau, pronti a far faville anche a San Siro.

L'Udinese tutta ad abbracciare Bruno Fernandes dopo i gol al Napoli. Fonte: LaPresse.
L'Udinese tutta ad abbracciare Bruno Fernandes dopo i gol al Napoli. Fonte: LaPresse.

UDINESE: (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Kuzmanovic, Bruno Fernandes, Edenilson; Thereau, Zapata. All.: De Canio.

Quella tra Inter ed Udinese è una sfida che nel passato ha regalato gol ed emozioni. Sono 85 i precedenti tra le due squadre, con l'Inter che ha ottenuto il doppio dei successi friulani: 40 per i nerazzurri, contro i 20 successi dell'Udinese e i 25 pareggi. Per l'Inter, le ultime due sfide con i bianconeri sono state bagnate da altrettanti successi, ma in casa, tra le mura di San Siro, ai nerazzurri la vittoria sfugge dal 2010. Da quel match, l'Udinese ha sempre ben figuarato, vincendo in 3 occasioni, e andando a pareggiare in una circostanza. Anche lo scorso anno arrivò il successo bianconero grazie ai gol di Fernandes e Thereau che ribaltarono l'iniziale vantaggio nerazzurro.

Il largo successo dell'Inter all'andata. 0-4 al Friuli. Fonte: Ansa.
Il largo successo dell'Inter all'andata. 0-4 al Friuli. Fonte: Ansa.

Nonostante i dati non proprio incoraggianti, un'altra statistica corre in soccorso dell'Inter. I nerazzurri infatti, non hanno mai perso due gare consecutive in questa Serie A; dopo le otto sconfitte accusate prima di Genova, sono arrivati due pareggi e sei vittorie. Altro dato confortnate, riguarda Jovetic, particolarmente ispirato con l'Udinese. Il montenegrino ha segnato 6 gol in 7 match di Serie A all'Udinese, cinque con la maglia della Fiorentina, ed uno, proprio all'andata, con la maglia dell'Inter. Dall'altra parte invece, per Duvan Zapata sarà la prima contro l'Inter. Il colombiano, tornato protagonista con due gol e due assist nelle ultime sei giornate, affronterà i nerazzurri per la prima volta in carriera.

L'ultimo precedente a San Siro. Vittoria friulana per 2-1. Fonte: LaPresse.
L'ultimo precedente a San Siro. Vittoria friulana per 2-1. Fonte: LaPresse.